1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Pino Salerno

    Pino Salerno Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Il pagamento nell’atto di acquisto di un appartamento è stato effettuato anche con una cambiale di euro 15.000,00 il resto con assegni fino a 70.000,00 totale. Cambiale regolarmente pagata nei termini con corrispondenti assegni circolari.
    Nell’atto si legge:
    “La parte venditrice dichiara di avere ricevuto il prezzo della presente vendita – nel modo sopra precisato – dalla parte acquirente alla quale rilascia corrispondente quietanza di saldo con rinunzia all’ipoteca legale e con esonero per il signor Conservatore da ogni sua responsabilità a riguardo.
    La parte venditrice si obbliga nei riguardi della parte acquirente – che accetta – a prestare il suo assenso ad atto di quietanza di saldo del quale se ne assume i relativi costi e spese”.
    La mia domanda è questa:
    1) Questo atto di quietanza deve essere redatto obbligatoriamente da un Notaio? (con i relativi costi notarili).
    2) Va bene anche un atto di quietanza firmato davanti ad un funzionario incaricato dal Sindaco?
    3) Oppure altre soluzioni ……..
    Vi prego datemi una risposta
    Pino Salerno
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Per come è formulata la frase nell'atto di vendita, si, secondo me, la quietanza va fatta dal Notaio.
     
    A H&F piace questo elemento.
  3. Pino Salerno

    Pino Salerno Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Però l'atto recita " alla quale rilascia corrispondente quietanza di saldo con rinunzia all’ipoteca legale e con esonero per il signor Conservatore da ogni sua responsabilità a riguardo" si contraddice?
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    La frase che conta è questa.
     
  5. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Condivido la tua deduzione perchè l'atto stesso prevede un secondo passaggio per certificare l'effettiva quietanza, che deve essere notarile . Sarà un atto costoso ? Non so ma mi sembra dovuto e da trascrivere perchè è il completamento del pagamento.

    In caso di contestazioni di qualunque genere, non si può ceto andare in Tibunale con le matrici degli assegni e la dichiarazione della banca su chi ha riscosso gli assegni, e magari fra 30 anni in caso di rivendita.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  6. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare


    Esatto.
    Non credo comunque che il costo sia paragonabile ad un atto notarile, penso proprio che costi il minimo.
     
  7. Pino Salerno

    Pino Salerno Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Si, però quando si paga un titolo di credito è anche contemplato far fare al creditore un atto di quietanza sotto forma di atto di notorietà, la sostanza è che lui ha avuto i soldi, nello stesso tempo nell'atto non erano iscritte ipoteche ......
     
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ma non un titolo di credito sottoscritto in un rogito notarile: a mio parere, quello che fa la differenza è il contesto, in questo caso il rogito.

    Se chiedi ad un notaio, facci sapere, perchè sono curiosa...
     
    A H&F piace questo elemento.
  9. Pino Salerno

    Pino Salerno Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Quando chiedi ad un notaio, loro ti dicono che va fatto l'atto notarile......... siamo alle solite ...
     
  10. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Nei casi in cui mi è capitato negli anni passati, l'atto di quietanza l'abbiamo sempre fatto da un notaio...

    Penso che senza un atto di quietanza notarile, potresti avere problemi nella rivendita dell'immobile.
     
    A H&F piace questo elemento.
  11. Pino Salerno

    Pino Salerno Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Infatti questo voglio evitare
     
  12. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Nonostante la mia convinzione sulla necessità de notaio, ho provato a cercare qualche appoggio alla teoria contraria, ma non ho trovato niente, quindi procederei con il notaio.
     
    A H&F piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina