1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Scarlok

    Scarlok Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti
    Vi spiego brevemente la mia complicata situazione, sperando che possiate aiutarmi e chiarire alcune cose. Sono residente, assieme ai miei genitori in una casa in affitto. Purtroppo però io al momento sono disoccupato ( da un bel po’ di tempo) e i miei non se la passano bene. Mio padre è pensionato, prende circa 1500€ al mese, non è poco, ma nemmeno troppo, e hanno un sacco di debiti con finanziarie e robe simili. Ma io sto divagando , andiamo alle cose essenziali. Allora , viviamo in questa casa in 3. Il contratto di locazione lo hanno fatto i miei genitori, quindi c’è il loro nome , quindi io risulto solo come residente alle anagrafe, assieme a miei. Viviamo in questa casa al centro-nord da qualche anno, ma i miei sono proprietari di una casa al sud, dove vivevamo prima di trasferirci qui. Purtroppo come già detto io sono disoccupato e miei non ce la fanno più a pagare l’affitto, ed è da 2 mesi che non lo pagano. Però all’inizio del contratto avevano dato 3 mesi di cauzione, e questo fa si che fino a novembre siamo “ coperti”. Il fatto è che il proprietario è un portatore di handicap, ( incidente in auto. E comunque premetto che ha più case, quindi dal punto di vista finanziario non se la passa male) e i suoi interessi li cura il fratello, infatti pagando l’affitto col bonifico risulta nell’estratto conto “bonifico a favore di X sotto tutela del Sig. Y” che è appunto il fratello. Ora il “fratello” , visto che è da 2 mesi che non paghiamo, ci ha telefonato dicendo che dobbiamo liberare la casa entro il 30 novembre. E dice che non può fare diversamente o aspettare un po’ perché deve “dare conto al tribunale”, perché come detto è lui che tutela il fratello handicappato e dice quando i proprietari sono portatori di handicap è così.. Ora le mie domande sono queste : 1 è vero quello che dice il fratello ? Praticamente , stando a quello che dice lui, dobbiamo lasciare l’appartamento avendo pagato già tutti i mesi, considerata la cauzione pagata a inizio contratto. So che c’è gente che non paga l’affitto per mesi, e nessuno gli dice niente. Non sono esperto di leggi, ma come funziona sta storia ? Siccome il proprietario è handicappato questo fa di me e dei miei genitori degli inquilini sui generis, diversi da chi ha un proprietario senza handicap ? 2 Come detto, i miei genitori sono proprietari di una casa giù. Certo loro a malincuore vanno li, visto che non ce la fanno più a pagare, ma io ? Certo, mi potrete dire di scendermene anch’io. Ma già non trovo lavoro qui, vado li a fare che ? Io in qualità ( diciamo qualità…) di disoccupato non posso chiedere niente alla legge ? Come già scritto, sono i miei i titolari del contratto, io sono solo residente ( residente appunto, non domiciliato, quando abbiamo fatto richiesta di cambio di residenza è venuta la polizia municipale e votiamo qui e non giù, quindi siamo a tutti gli effetti residenti ) . Se loro tornassero con la residenza al sud dove stavamo prima, quindi io rimarrei da solo qui e il mio nucleo familiare sarebbe solo me stesso, non potrei pretendere niente ? Insomma spero che qualcuno mi aiuti e mi dia qualche consiglio..
     
  2. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Purtroppo non credo ci sia molto da fare! :confuso:
    Il fratello del proprietario disabile, in quanto suo tutore, deve rispondere al giudice delle sue azioni in merito alla gestione del bene, che devono essere fatte esclusivamente nell'interesse del tutelato. Una dilazione, sebbene comprensibile ed auspicabile nelle normali relazioni umane, risulterebbe ingiustificata di fronte alla legge. Mi sembra comunque che, dandovi tempo fino alla fine di novembre, il fratello abbia tenuto conto della cauzione versata e che quindi non vi stia danneggiando, almeno dal punto di vista delle somme versate.
    Posso solo invitarti a reagire augurandoti buona fortuna e considerando che, essendo tu giovane ed in buona salute, riuscirai presto a trovare una posizione lavorativa che ti permetta di uscire da questa difficile situazione (comune purtroppo a tante persone)! :ok:
     
  3. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Dovresti chiarirci che tipo di contratto di locazione hai.
    Per la disoccupazione dovresti rivolgerti all'Inps e ai centri per l'impiego della tua città.
     
  4. Scarlok

    Scarlok Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao ! Innanzitutto grazie dell'incoraggiamento.
    Beh intanto questo "fratello" ce l'ha data la notizia qualche giorno fa, e francamente se lo sapevo prima era meglio. Poi mettiamo che i miei lascino prima del 1 dicembre l'appartamento e io no. Che fanno, chiamano i carabinieri e/o la polizia municipale per farmi sloggiare ? E se io "non sloggio" che succede o cosa rischio ? Sai dove posso vedere , quali articoli del codice civile posso guardare su quello che dici tu sul tribunale (" Una dilazione, sebbene comprensibile ed auspicabile nelle normali relazioni umane, risulterebbe ingiustificata di fronte alla legge") e su questa eventuale mia azione ?
    Ci tengo a dire che questi fratelli non se la passano male, sono proprietari della palazzina, quindi non gli cambia la vita se non paghiamo subito. E oltretutto nel palazzo una persona non ha pagato per mesi e mesi l'affitto, senza che nessuno gli dicesse niente, e poi glieli ha dati poco a poco. Però il proprietario era il "fratello" , direttamente lui.
    Grazie ancora dell'incoraggiamento, ma è dura...
     
  5. Scarlok

    Scarlok Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Quello che c'è scritto è
    Contratto di locazione di immobile a uso abitativo
    Art.2 comma 1 Legge n.431 del 9 dicembre 1998.

    Non c'entra con la domanda , ma l'inps e il centro dell'impiego non danno niente. Per l'inps per ricevere un "contentino" che non arriva a 1000€ si deve aver lavorato 3 mesi l'anno precedente, però negli anni precedenti ancora si deve aver lavorato almeno 1 settimana, devi portare la dichiarazione del datore di lavoro ( sempre se hai fatto almeno 3 mesi ) che hai lavorato li ( come se non gli risultasse quando si prendono le tasse dalla busta paga) . Ovviamente tutto questo se si è lavorato in nero per 500€ al mese o meno per esempio, non conta niente. Il centro dell'impiego non fa niente : ti fanno iscrivere e ti dicono che ora sei iscritto, ma non è che chiamano se ci sono offerte di lavoro . E non fanno una mazza lì dentro praticamente. Per lo Stato italiano chi è dentro il mondo del lavoro è dentro, chi è fuori può anche morire. In tutta Europa c'è il reddito di cittadinanza (tranne appunto in Italia , Grecia e Ungheria, non proprio 2 Stati modello..) e il sussidio lo danno a tutti i disoccupati . E i centri per l'impiego chiamano per le offerte di lavoro, e al terzo lavoro che rifiuti si perde o diminuisce il sussidio. In Italia come detto , i centri per l'impiego ci sono solo per mantenere gli impiegati che li vi lavorano. Ci tengo a darvi 2 link trovati in altri forum ,che magari qualcuno pensa che la situazione in Italia è uguale a tutta l'Europa . Non è così, in Italia un disoccupato/a può morire, anzi forse sono contenti , a cominciare dalla Fornero.
    http://temi.repubblica.it/micromega...-modello-sociale-europeo-che-l’italia-ignora/
    http://temi.repubblica.it/micromega...ce-fa-il-tifo-per-il-reddito-di-cittadinanza/

    Scusate lo sfogo e l'off-topic..
     
  6. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    condivido molto di quello che hai detto ma se vuoi un consiglio spassionato non devi aspettare che quelli dei centri per l'impiego ti chiamino ma devi essere tu ogni mese a spulciare le varie offerte che pubblicano sui loro siti ed eventualmente presentarti e fare la tua domanda.Ti posso dire che una persona che conosco, ci é riuscita ....dopo 10 anni! Quindi armati di pazienza e cerca di aprire anche altre strade.;)
    Per quanto riguarda il tuo contratto di locazione é un 4+4 a canone libero e dovresti rivolgerti all'associazione degli inquilini perché è importante quello che c'é scritto anche se per i " morosi " non ci sono molte possibilità ma potrebbero cambiare le modalità di rilascio dell'immobile se ti fai assistere da loro che per esperienza sanno mediare, cosa che tu non riusciresti a fare da solo, perché sei troppo inc....:disappunto: .
    Ricordati che nel tuo stato di " moroso", se fai ostruzionismo non ottieni niente e da nessuno e stai tranquillo che se continui a non pagare, ti buttano fuori, anche con la Polizia se serve e poi va a finire che ti mangiano anche la casa dei tuoi genitori, perché il contratto é intestato ai tuoi genitori e anche se se ne vanno, sono responsabili della tua occupazione.
    Ti mando un augurio infinito affinché tu possa trovare la tua strada!:stretta_di_mano:
     
  7. Scarlok

    Scarlok Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    1 Non so se tu ci hai avuto a che fare, spero per te di no, ma i Centro per l'Impiego, oltre a mantenere chi ci "lavora"( appunto tra virgolette) non servono a un c. Qualche tempo fa ho visto una statistica e in Italia chi trova lavoro tramite il centro per l'impiego è poco sotto il 2% . E , come hai detto tu, dopo anni e anni..la grande maggioranza degli italiani lavora perché HANNO UNA "qualità" che io non ho : la raccomandazione.
    2 Mi sai dare il sito di questa associazione di inquilini ? Ho provato a ricercare con google , e come primo risultato mi dà sicet.it . E questo ?
    Ti ringrazio per l'incoraggiamento, ma è dura . Avevo pensato di andare a Milano , ma per esperienza so che chiedono pagamento anticipato di almeno 3 mesi, oltre che chiedono informazioni se hai il lavoro, e anche se paghi anticipatamente . Cosa che io non ho perché andrei proprio alla ricerca di un lavoro, oltre che non ho una lira per l'anticipo. Forse a Londra ci sarebbero più possibilità, ma oltre a non avere una lira ( e con l'inglese me la cavo ma non lo so mica perfettamente) non ho contatti nè niente. Anzi se qualcuno sa qualche sito utile da consigliarmi mi farebbe piacere. Anche se probabilmente, vista la situazione, andrò si a Milano tra un mese, ma mi potrete incontrare alla Stazione centrale a dormire..:confuso: purtroppo che vi devo dire..grazie ancora per l'incoraggiamento, mi ha fatto piacere.
     
  8. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Nelle grandi città oltre al SICET c'é il SUNIA, dipende da dove vivi.
    Di quello che hai detto dei CIP sono d'accordo al 100% e li conosco molto bene, ma la storia delle raccomandazioni non deve essere una scusa per non avere alcuna iniziativa. Però ora siamo fuori tema e se vuoi, puoi aprire un altro argomento attinente.;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina