1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. biagroup

    biagroup Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Circa sei mesi fà ho ricevuto un incarico verbale per la vendita o locazione di un immobile commerciale libero e vuoto, quindi il proprietario mi consegna copia delle chiavi e mi autorizza a mettere uno striscione in facciata costo euro 350 e poi ovviamente come concordato con il propritario pubblico su un quotidiano di ottima tiratura e in due siti internet le inserzioni relative per effettuare la ricerca di clienti ,pubblicando ovviamente i prezzi indicati dalla proprietà .
    Per vari motivi tutte le trattative fono ad oggi portate avanti sono fallite e pur avendo fatto presente che le offerte arrivate e puntualmente riufiutate erano un sintomo dell'attuale mercato, il proprietario ritenendo che le sue richieste sono congrue mi conferma che bisogna continuare su questa strada .
    Oggi casualmente vedo su un giornale di annunci gratuiti per i soli proprietari
    la pubblicazione dell'immobile con il nome del proprietario e i prezzi relativaente più bassi sia per la locazione -meno di euro 500 e sia per la vendita -meno euro 50.000 .
    Cari Colleghi Avrei la necessità dI un Vostro parere ..come ci si comporta in questi casi?
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve, secondo me , primo hai sbagliato ad investire denaro in un mandato non esclusivo, e secondo ora dovresti solo far presente al proprietario che tu hai investito per l'operazione almeno , che non ti faccia concorrenza e poi di adeguare i termini di vendita. Purtroppo ci sono proprietari furbetti.
    P.S. la decenza e la pubblicità del post mi impone non consigliarti dove mandare il proprietario.
     
    A Limpida, Sim e fausta piace questo elemento.
  3. biagroup

    biagroup Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    mi pare un pò poco ....,
    Con questo comportamento non posso riadeguarei termini .. DA ME PARTE MIA HA PERSO OGNI CREDIBILITA' .

    L'esclusiva scritta l'avevo chiesta ma ho ceduto agli accordi verbali perchè il soggetto non avendo esperienza ed essendo anche un pò diffidente ...devo parlare con il mio avvocato.... con il mio commercialista ..ma lei non può farne a meno ?....le dò le chiavi etc. etc.
    Io credo che con tutto il lavoro fino ad oggi svolto penso di poter ottenere il rimborso di tutte le spese sostenute ...non trovi? e lasciarlo nella ...visto che adesso il mercato si fà sempre più complesso e poi se pubblica in proprio prezzi più bassi è segno......... "che se anche nasconde di non aver bisogno ".....il mutuo inizia a pesargli.
    Caso mai volevo capire se oltre alle spese per questo tipo di comportamento da parte del proprietario potri richiedere dei danni.....
    Se Tu o qualche altro collega avete avuto esperienze di questo tipo...
    Ciao e grazie
     
  4. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Purtroppo Biagroup nel caso specifico non penso tu possa richiedere nessun rimborso delle spese perchè non c'è stato nessun accordo scritto in tal senso , una eventuale causa sarebbe un inutile spreco dei soldi, forse dovevi essere più attento nell'investimento, se ritenevi fuori mercato l'immobile non dovevi investirci in danaro. Ti consiglio solo di limitare i danni e visto che sei in ballo cercare di portare a casa la provvigione, ecco perchè parlavo di riadeguare i termini, intendevo, visto che ha pubblicizzato prezzi inferiori, a questo punto fai presente che hai letto l'annucio e digli che proporrai anche tu quei prezzi. Poi in questo momento tutti hanno bisogno chi più e chi meno , io di solito quando trovo proprietari di questo tipo cerco di convincerli ad affittare con un prezzo ad aumento, es. primo anno 500, secondo anno 600 e così via, questo più o meno mette daccordo tutti e due. Un pò di malizia a volte non guasta.
     
    A Sim piace questo elemento.
  5. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ne gli uni e neppure gli altri.
    Il consiglio di Studiopci è l'unico, se ci riesci.
    In caso contrario abbandona il cliente e dedicati ad altri immobili.
    Recupera il cartello che servirà per altre occasioni e dimentica il fatto lavorando su altro.
     
  6. biagroup

    biagroup Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Grazie Antonello ,la Tua saggia opinione e quella del simpatico Studiopc mi è chiara.....ovviamente mi restano dei dubbi per le tante e.mail e fax prodotti nelle varie fasi di trattative e dove in particolare nel primo periodo di preparazione di promozione dell'immobile mi ha confermato scrivendomi i prezzi da pubblicare e dove mi chiede in caso di vendita o locazione quale fosse la mia provvigione.....però effettivamente non si è mai parlato di recupero spese in caso di mancato buon fine e nemmeno dei termini del mandato.....può darsi che abbiate visto giusto...andare avanti ad oltranza oppure mollare visto il comportamento scorretto......:disappunto:ci penserò ...... speravo di trovare qualche collega che mi indicasse............. in riferimento alla sentenza etc. etc.
    Grazie comunque
     
  7. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Sulle provvigioni, in presenza di e mail o fax, la spunteresti.
    Sul rimborso spese o danni, dico con convinzione no.
     
  8. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    quoto , Buongiorno a tutti
     
  9. biagroup

    biagroup Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Scusate.... ma non mi sono arreso,

    Forse ci scordiamo un pò troppo spesso dell'art.1756 C.C .... io trovo, che non essendoci stato nessun patto contrario, adesso sia arrivato il momento di presentare il conto spese al proprietario che conti alla mano sono arrivate ad circa euro 3.550 .

    Di seguito riporto una delle tante discussioni trovate sul web....che dicono il contrario di quello che mi avete suggerito,ciò non toglie che possiate avere ragione ....ma per il momento a me pare il contrario.... forse difronte a cifre di poco conto cosa che anche io faccio regolarmente si è diffuso l' uso e consuetudine di lasciare perdere per i vari motivi ...tipo quello della poca convenienza .... per non svalorizzare l'immagine della propria Agenzia ,una fattura ridicola di euro 100/200 magari anche contestate con tutte le conseguenti perdite di tempo etc..

    Art.1756 C.C.:
    Salvo patti o usi contrari, il mediatore ha diritto al rimborso delle spese nei confronti della persona per incarico della quale sono state eseguite anche se l'affare non è stato concluso.
    Poi si commenta e precisa......
    L'incarico puo' essere verbale o scritto, quello scritto è scritto su carta, quello verbale è implicito quando gli aprite la porta per farlo entrare con un cliente portato da lui.

    Voi cosa ne dite?
    Saluti Biagroup
     
    A Limpida piace questo elemento.
  10. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Quando il Codice Civile non è chiaro o lascia adito a dubbi ed interpretazioni interviene la Giurisprudenza con sentenze.
    Nella relazione al codice civile l'unica interpretazione possibile è quella che riconosce al mediatore il diritto al rimborso solo di quelle spese che siano state effettuate non di propria iniziativa, ma solo in conseguenza e per effetto di uno specifico incarico.
    Questo succede in caso di incarico verbale ed anche in caso di incarico scritto se non è menzionato il rimborso spese.
    Inoltre, nell'incarico scritto, in caso di rimborso spese queste devono essere documentate e non potranno superare un certo ammontare massimo precisamente indicato.
    Dopotutto se fosse come tu asserisci, vivremo di rimborsi spese alla grande.
     
  11. biagroup

    biagroup Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Per quello scritto sono d'accordo ...ma in entrambi i casi chi dà l'incarico se non si vuole riconoscere il rimborso spese deve a mio parere dichiarare e farsi accettare per iscritto dall' A.I che non le riconoscerà.....io poi l'incarico l'ho avuto direttamente pima verbale e poi via e.mail con tutte le precisazioni per le quali io ho dato garanzia di pubblicazioni di foto etc. non su giornalini ganerici ma su quotidiani con contratto ........ ho trovato questa sentenza dimmi cosa ne pensi
    Grazie

    Cassazione 18 luglio 2003, n. 11244

    Mediazione diritto alla provvigione; mancata stipula del contratto; insussistenza; rimborso delle spese; sufficienza

    "Colui che dà incarico ad un mediatore è libero di concludere o meno l'affare, e poiché la provvigione spetta al mediatore solo in caso di conclusione dell'affare stesso, ne deriva che di nulla può dolersi il mediatore se il committente, avvalendosi nel suo libero apprezzamento della facoltà che la legge gli attribuisce, non addivenga a detta conclusione, avendo egli solo diritto, in tal caso, al rimborso delle spese ai sensi dell'art. 1756 c.c., non residuando, in capo al committente, alcun obbligo di risarcire i danni che il mediatore deduca di avere patito per non avere percepito la mediazione del caso. In tema di mediazione, l'art. 1756 c.c., nell'attribuire al mediatore - salvo patti o usi contrari - il mero diritto al rimborso delle spese nell'ipotesi in cui, indipendentemente dal motivo, l'affare non sia stato concluso, copre ogni possibile ipotesi di mancata conclusione del contratto tra le persone messe in relazione dal mediatore."

    Poi si commenta.....

    e visto che "l'incarico al mediatore" puo' essere dato anche verbalmente o anche semplicemente autorizzandolo nei comportamenti come accogliere suoi clienti per far vedere casa, dargli planimetrie, atti ecc...ovvio, ancora la mediazione nasce per C.C. non per contratto .

    Non è mia intenzione farti perdere del tempo... ma credo che dobbiamo dare risalto a questo problema ... ora che ne stò subendo le conseguenze nella mia ricerca di chiarezza attraverso il web ... mi rendo conto che non è chiaro a molti altri colleghi

    Grazie
     
  12. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Per quello che ne so io, ribadisco quello che ho detto e cioè che i rimborsi spese devono essere autorizzati con un limite massimo.
    Vado ad intuito: se non si conclude la vendita posso chiedere 4 mila euro di rimborsi spese documentati?
    A mio modestissimo parere dico di no.
    Hai ragione che va dato risalto al problema e attendiamo pareri da altri colleghi.
     
  13. biagroup

    biagroup Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Appunto..... a mio parere .. visto la rapida evoluzione di norme a cui siamo sottoposti che a mio parere fà crescere senza dubbio la professionalità del nostro operato, di contrappeso ora più che mai sente la necessità di una maggiore chiarezza nei diritti e nella tutela del nostro operato....

    N.B Secondo me il recupero spese deve essere proporzionale al valore dell'immobile, nel mio caso il valore iniziale era dii euro 800.000 e ti posso assicurare che sarebbe ancora oggi più che congruo.....ma purtroppo conosciamo la situazione


    ,
     
    A Limpida piace questo elemento.
  14. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Biagroup io do ragione a te.
    Personalmente non ho mai chiesto un rimborso spese ma più di un proprietario mi ha confessato di essere stato costretto a pagarlo (dietro consiglio dell'avvocato) a quelle agenzie che gliene avevano fatto richiesta; sebbene non fosse intervenuto altro che un semplice incarico verbale.

    Vai col rimborso spese (purchè sia documentato) :ok:
     
    A Limpida piace questo elemento.
  15. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Penso ci sia un nodo fondamentale in tutta la questione, il proprietario non ha dato prima l'incarico , anche se verbale , e poi ha ritirato la volontà di vendere, è solo successo che abbia deciso di pubblicizzare l'immobile anche se ad un prezzo inferiore in mancanza dell'esclusiva è sua prerogativa, e questo non penso si possa considerare un danno per l'Agenti Immobiliari , legalmente parlando sia ben chiaro.
     
  16. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Perché Antonello l'agente avrebbe diritto alla provvigione se nessuno ha venduto?
     
  17. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se andiamo avanti così, comincio a pensare che vivremo solo di rimborsi spese, perché diventa sempre più difficile provare, se non si è ricevuta una preventiva sottoscrizione di conferimento incarico da ambo le parti, di aver prestato la propria opera di mediatore.
     
  18. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Biagroup come è finita la vicenda?:occhi_al_cielo:
     
  19. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Dicevo a Biagroup che:
    Sulle provvigioni, in presenza di e mail o fax, la spunteresti. , ed era sottinteso : anche in assenza di incarico scritto e a vendita conseguita.
     
    A studiopci e Limpida piace questo messaggio.
  20. panzer

    panzer Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    se fai tutto questo per un incarico verbale mi chiedo cosa faresti per un incarico scritto..l'errore è nell'impostazione,non si può lavorare in questo modo senza incarico.
     
    A Limpida piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina