• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Rockydj

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buonasera,

chiedo a voi perchè sto vivendo un vero e proprio incubo. Riassumo in breve il problema:

abbiamo deciso di acquistare casa, con tanti sacrifici, e ci siamo affidati ad un'agenzia immobiliare per l'acquisto di una casetta in centro. Abbiamo fatto una proposta, accettata e formalizzata con regolare preliminare di vendita e versamento di caparra confirmatoria. Per motivi vari, assolutamente non dipendenti da me, i tempi della trattativa si sono allungati andando oltre un mese alla data di conclusione prevista dal preliminare (non indicata come "termine essenziale").

Non avendo ricevuto alcun ripensamento o comunicazione che facesse pensare in tal senso da parte del venditore, ho completato le pratiche per il mutuo e fissato la data per la perizia. Qui ho scoperto con stupore che il venditore ha considerato chiusa la trattativa e non intende più vendere.

Le domande sono:
- può farlo?
- qualora non permettesse di fare la perizia, quali diritti avrei?
- qualora permettesse di fare la perizia e cambiasse idea dopo la concessione del mutuo, quali diritti avrei?

Ho la quasi certezza che il soggetto ha condotto una trattativa alle mie spalle con una proposta probabilmente più alta e stia cercando di uscirne senza conseguenze

Grazie per l'attenzione, confido nei vostri buoni consigli
 

RhPositivo

Membro Attivo
Professionista
Cosa avete firmato?
Cosa c'era scritto?
Cosa dicevano le scadenze?
... Tutte domande a cui si può rispondere solo leggendo quanto firmato
 

Rockydj

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Abbiamo firmato un preliminare di compravendita, dove c'era scritto che il tutto andava completato dinanzi al notaio entro il 31 gennaio. La banca ci ha richiesto dei documenti che non erano stati forniti dall'Agenzia Immobiliare, quindi il tutto è slittato perchè la pratica mutuo non si poteva completare.

Se l'agenzia li aveva e non me li ha dati o se il venditore non li ha forniti all'agenzia non mi è dato sapere. Fatto sta che io non avevo questi documenti e a questo punto ho forti dubbi che tutte le scuse accampate ad ogni mia richiesta, fossero solo pretesti per fare slittare la consegna dei documenti (e quindi la sottoscrizione del mutuo) oltre la data prevista sul preliminare.

Sottolineo che non ho mai ricevuto ripensamenti formali da parte del venditore, ma solo verbalmente e che la caparra non è stata tra l'altro nemmeno restituita.

Da quel che ho avuto modo di leggere, se sul preliminare non è indicata un "termine essenziale", la data di termine viene prorogata fino ad un anno, in assenza di un ripensamento formale di una delle due parti che - ad oggi - non c'è stato.
 

RhPositivo

Membro Attivo
Professionista
Se non avete firmato la proroga, di comune accordo, allora non ha più nessun obbligo di continuare e il suo volere è insindacabile. Non so che dirti, senti un legale se vale la pena. Bisogna sempre stare larghi quando di decidono date
 

CheCasa!

Membro Supporter
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Buonasera,

chiedo a voi perchè sto vivendo un vero e proprio incubo. Riassumo in breve il problema:

abbiamo deciso di acquistare casa, con tanti sacrifici, e ci siamo affidati ad un'agenzia immobiliare per l'acquisto di una casetta in centro. Abbiamo fatto una proposta, accettata e formalizzata con regolare preliminare di vendita e versamento di caparra confirmatoria. Per motivi vari, assolutamente non dipendenti da me, i tempi della trattativa si sono allungati andando oltre un mese alla data di conclusione prevista dal preliminare (non indicata come "termine essenziale").

Non avendo ricevuto alcun ripensamento o comunicazione che facesse pensare in tal senso da parte del venditore, ho completato le pratiche per il mutuo e fissato la data per la perizia. Qui ho scoperto con stupore che il venditore ha considerato chiusa la trattativa e non intende più vendere.

Le domande sono:
- può farlo?
- qualora non permettesse di fare la perizia, quali diritti avrei?
- qualora permettesse di fare la perizia e cambiasse idea dopo la concessione del mutuo, quali diritti avrei?

Ho la quasi certezza che il soggetto ha condotto una trattativa alle mie spalle con una proposta probabilmente più alta e stia cercando di uscirne senza conseguenze

Grazie per l'attenzione, confido nei vostri buoni consigli
In linea di principio ed in assenza di una clausola risolutiva espressa che renda appunto il termine essenziale, il superamento dei termini stabiliti nel contratto preliminare per la sottoscrizione del rogito non determina automaticamente la risoluzione. È necessario inviare una diffida ad adempiere che conceda ulteriori 15 giorni prima di dichiarare la risoluzione per inadempimento.

Ovviamente, come già ti è stato suggerito, è necessario considerare attentamente tutti i contenuti del contratto. Valuta la possibilità di consultare al riguardo un legale.
 

Rockydj

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Perfetto, come pensavo. Consulterò un legale

Nel frattempo, per curiosità....qualora dovessi ricevere nei prossimi giorni una diffida ad adempiere entro 15 giorni, l'aver richiesto il mutuo è sufficiente? Perchè per l'erogazione dei fondi credo ci vogliano più di 15 giorni a causa delle tempistiche della banca
 

RhPositivo

Membro Attivo
Professionista
Perfetto, come pensavo. Consulterò un legale

Nel frattempo, per curiosità....qualora dovessi ricevere nei prossimi giorni una diffida ad adempiere entro 15 giorni, l'aver richiesto il mutuo è sufficiente? Perchè per l'erogazione dei fondi credo ci vogliano più di 15 giorni a causa delle tempistiche della banca
no
Calcola che solo sederti nell'ufficio di un legale, ti costerà almeno 300 euro... Pensa se ti saluta e apre la bocca come lievita il conto...
 

CheCasa!

Membro Supporter
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Perfetto, come pensavo. Consulterò un legale

Nel frattempo, per curiosità....qualora dovessi ricevere nei prossimi giorni una diffida ad adempiere entro 15 giorni, l'aver richiesto il mutuo è sufficiente? Perchè per l'erogazione dei fondi credo ci vogliano più di 15 giorni a causa delle tempistiche della banca
Probabilmente sarà necessario comunicare per iscritto al venditore che le problematiche legate ai ritardi dipendono esclusivamente dalla di lui inerzia...

Ovviamente se stiamo parlando della casa della tua vita a cui non vuoi assolutamente rinunciare, anche a rischio di un contenzioso. In caso contrario valuta anche la possibilità di recuperare bonariamente la tua caparra, rivolgendo la tua attenzione su altro immobile... di case in vendita ce ne sono tante...

In bocca al lupo...
 

IL TRUCE

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Abbiamo firmato un preliminare di compravendita, dove c'era scritto che il tutto andava completato dinanzi al notaio entro il 31 gennaio. La banca ci ha richiesto dei documenti che non erano stati forniti dall'Agenzia Immobiliare, quindi il tutto è slittato perchè la pratica mutuo non si poteva completare.

Se l'agenzia li aveva e non me li ha dati o se il venditore non li ha forniti all'agenzia non mi è dato sapere. Fatto sta che io non avevo questi documenti e a questo punto ho forti dubbi che tutte le scuse accampate ad ogni mia richiesta, fossero solo pretesti per fare slittare la consegna dei documenti (e quindi la sottoscrizione del mutuo) oltre la data prevista sul preliminare.

Sottolineo che non ho mai ricevuto ripensamenti formali da parte del venditore, ma solo verbalmente e che la caparra non è stata tra l'altro nemmeno restituita.

Da quel che ho avuto modo di leggere, se sul preliminare non è indicata un "termine essenziale", la data di termine viene prorogata fino ad un anno, in assenza di un ripensamento formale di una delle due parti che - ad oggi - non c'è stato.
Vediamo..per la seconda volta.
La terza non ci sara'
DEVO leggere le carte.
Perche invece di descrivere non fai una bella foto
alla proposta ?
Si ?
 

IL TRUCE

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Perfetto, come pensavo. Consulterò un legale

Nel frattempo, per curiosità....qualora dovessi ricevere nei prossimi giorni una diffida ad adempiere entro 15 giorni, l'aver richiesto il mutuo è sufficiente?
Il collega che esercita come legale te lo dira'
Saluti.
 

Rockydj

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Vediamo..per la seconda volta.
La terza non ci sara'
DEVO leggere le carte.
Perche invece di descrivere non fai una bella foto
alla proposta ?
Si ?
Perché non mi pare siano documenti da rendere pubblici. Ho descritto quel che c'è scritto. Se hai bisogno di sapere se c'è scritto qualcosa in particolare, dimmi e verifico
 

francesca63

Membro storico (ex agente)
Privato Cittadino
Come detto bisogna leggere cosa avete firmato, soprattutto non hai specificato se il contratto contiene una condizione sospensiva per il mutuo.

Se c'è la condizione, ritengo che , in mancanza di comunicazioni che abbiano mutato gli accordi, il contratto è definitivamente inefficace, perché o la data specifica per il suo avveramento è già passata, o comunque è passata la data prevista per il rogito ( e ovviamente quella per l'avveramento non può essere successiva).
In ognuno dei due casi, se il venditore non intende più vendere, in effetti non avete nessun obbligo reciproco, e puoi solo andare a riprenderti l'assegno.

Se non c'era condizione sospensiva, malissimo hai fatto a non chiedere conto dei documenti mancanti, e a far passare inutilmente la data prevista per il rogito; paradossalmente, ora il venditore potrebbe mandare a te diffida ad adempiere entro 15 giorni, tu non saresti pronto in tempo, e saresti tu quello inadempiente.
Perderesti caparra e provvigioni, come minimo.

Hai scritto che hai versato caparra; versta al venditore, o tenuta in deposito
dall'agente ?
Solo leggendo ogni clausola e conoscendo i dettagli si può rispondere compiutamente.

Perché non mi pare siano documenti da rendere pubblici. Ho descritto quel che c'è scritto. Se hai bisogno di sapere se c'è scritto qualcosa in particolare, dimmi e verifico
Naturalmente, dovresti postare la proposta , oscurando i dati vostri e dell'immobile; se preferisci, oscura anche tutte le cifre.
Solo leggendo si può essere precisi.
 

IL TRUCE

Membro Attivo
Agente Immobiliare
No ma..probabilmente causa Trucita'
e prossimo totale menefreghismo.
faccio fatica a comprendere VOI esseri mortali.

Legale
  • Ho un problema con le carte firmate, cosa devo fare ?
  • MI dia le carte e 600 euro.
  • Subito !
Specialista
  • Ho un problema con le carte firmate, cosa devo fare ?
  • Mi faccia vedere le carte. Glielo risolvo gratis.
  • Ah no ! Le carte mica le faccio vedere, io !
  • ARRANGIATI.
  • Maleducato !

Per fortuna alla mia trasfigurazione manca poco.
Un tempo vi trovavo curiosi.
Oggi, molesti.
 

Archimede Spadaccino

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Se non hai ricevuto nessuna raccomandata dal venditore o tramite l'agenzia in riguardo al decadimento del preliminare sottoscritto, puoi sempre anticiparli mandandogli tu una raccomandata nella quale spieghi i motivi del tuo ritardo con l'occasione chiedi espressamente l'autorizzazione alla visita dell'immobile da parte del perito della banca e che se ti verrà ancora negata ti obbligherà alla richiesta del doppio della caparra versata oltre alle spese riguardanti la mediazione ed i danni subiti.
 

Rockydj

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Se non hai ricevuto nessuna raccomandata dal venditore o tramite l'agenzia in riguardo al decadimento del preliminare sottoscritto, puoi sempre anticiparli mandandogli tu una raccomandata nella quale spieghi i motivi del tuo ritardo con l'occasione chiedi espressamente l'autorizzazione alla visita dell'immobile da parte del perito della banca e che se ti verrà ancora negata ti obbligherà alla richiesta del doppio della caparra versata oltre alle spese riguardanti la mediazione ed i danni subiti.
Grazie, era quello che immaginavo
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

g123456 ha scritto sul profilo di francesca63.
Ciao Francesca scusami se ti scrivo qui, sono quella che ha visto la stessa casa con due agenzie diverse. Premetto che non sapevo di essere vincolata alla prima agenzia, e molto ingenuamente ho visto un prezzo minore e ho chiamato la seconda, sbagliando. Ma se ora io dovessi procedere con la prima sarebbe tutto "risolto"? o anche la seconda ha diritti sul compenso?
Buongiorno sono in affitto da più di 10 anni e la casa avrebbe bisogno di cambiare gli infissi pertanto vorrei sapere a chi spetta provvedere alla sostituzione e ai costi grazie
Alto