1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Attivo

    Altro Professionista
    Per coloro che sono interessati alle aste per acquistare un immobile oggetto di pignoramento in una procedura esecutiva e dopo l'aggiudicazione scoprono che la perizia non è corretta segnalo una recente decisione del Tribunale Pisa pubblicata il 1 luglio 2016.

    Il giudice toscano ha precisato che "tra la domanda risarcitoria spiegata dall’aggiudicatario contro l’esperto nominato in una procedura esecutiva e la domanda spiegata sempre dall’aggiudicatario, ma contro la procedura, volta ad ottenere la restituzione di quella parte di prezzo pagata in eccedenza rispetto a quella che sarebbe stata corrisposta in assenza del colposo elemento perturbatore ascrivibile all’esperto nominato, sussiste una diversità per causa petendi e destinatari, tale da escludere che la reiezione della seconda possa precludere la trattazione della prima."
    Pertanto, secondo la decisione segnalata, se l’esperto nominato nell’ambito di un procedimento esecutivo ha errato nella rilevazione della consistenza metrica del bene, sussiste il diritto dell’aggiudicatario ad essere risarcito da costui se l'erronea valutazione dell'esperto, nella specie fondata su non verificate dimensioni degli immobili, risultate assai inferiori a quanto s'era affermato nella relazione di stima, abbia avuto una incidenza sulla determinazione del prezzo base da parte del giudice e sull'acquisto da parte degli aggiudicatari ad un determinato prezzo.

    Ergo continuo a sostenere che la partecipazione alle aste del "privato cittadino" richiede un supporto adeguato sia giuridico che tecnico e il fai da te astrattamente possibile è del tutto a rischio.
     
    A Umberto Granducato e Bagudi piace questo messaggio.
  2. davideboschi

    davideboschi Membro Junior

    Privato Cittadino
    La cosa mi interessa come acquirente (io non sono un legale, quindi quanto segue non è una risposta ma un'opinione personale). So che legalmente nelle vendite di qualsiasi genere è il venditore a rispondere dei vizi occulti del bene, quindi non vedo perché in questo caso debba risponderne l'esperto. Se è il tribunale a fare la vendita, dei vizi risponderà il tribunale. L'esperto è un suo consulente: se non ha fatto bene il suo mestiere, sarà il tribunale, e non l'acquirente, ad agire contro di lui.
     
  3. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Mah. Credo sarebbe bastato annullare la compravendita, nei casi gravi. Non capisco perché si può agire sia nei confronti della procedura, e sia nei confronti del CTU. E allora che si fa, nel caso in cui l'errore di metratura del CTU sia per eccesso?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina