1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. 640patrizia

    640patrizia Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti, vendendo il mio appartamento scopro dalla visura storica che sul mio immobile grava un pignoramento,quindi i dati catastali sono tutti riferiti al mio appartamento, ma i nomi che figurano su tale visura non sono nè il mio nè quello di mio marito, ma dopo varie ricerche, con l'aiuto dell' amministratore, scopro che sono i proprietari di 2 piani sopra di me. I miei acquirenti mi dicono che non vogliono comprare se non saniamo la situazione:abbiamo rintracciato la figlia di quel proprietario (che non abita comunque nel mio stabile) che dopo varie telefonate (è proprietaria di una società di apparecchi elettromedicali) mi dice di fare incontrare il loro notaio con il mio: io chiedo : perchè chiedono di un mio notaio (che tra l'altro dovrei pagare io) quando sono loro che mi hanno creato questo imbroglio procurandomi danno e pregiudicando la mia vendita? Qualcuno sa indicarmi la strada corretta da percorrere? quella più veloce perchè non vorrei perdere la mia vendita?Inoltre aggiungo che un tentativo di correzione sulla visura era stato fatto, ma commettendo ancora un errore cioè invece di cambiare la subparticella (correggendo la mia) hanno inserito un n. interno che non è nè il mio nè il loro....insomma errore su errore. Da ciò che mi hanno detto basterebbe che il loro notaio correggesse ..(bene questa volta ) i dati liberando il mio appartamento da questo pignoramento e li comunicasse all'agenzia del territorio, è così? Quanto tempo trascorre? Grazie a chi vorrà rispondermi.
     
  2. pinacio

    pinacio Membro Attivo

    Altro Professionista
    Errata ipoteca

    La cosa è molto delicata per via del poco tempo che hai a disposizione. Senti un notaio, non è detto che ti chieda chissa cosa se non deve stipulare atti, lui ti consiglierà e poi valuterete se necessario qualcos'altro. Io ho qualche sospetto su tutti questi "errori". O hanno avuto un notaio "distratto" oppure ..... Loro fino ad ora hanno offerto in garanzia roba degli altri e mi pare una bella condizione ottenere soldi dando in garanzia la roba altrui. Sono convinto che non ci sia bisogno di incontri fra i due notai. Loro devono operare la rettifica e tu verificare con una visura che la cosa sia stata trascritta (in questo è bene che sia un tuo notaio a farlo).http://cdn.immobilio.it/images/smilies/icon_handshake.gif
     
  3. irma

    irma Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Fai notare all'acquirente che il pignorato non sei tu e ci deve essere stato un mero errore burocratico.
    Quello che conta è il rogito, il catasto non è probatorio e si sistema...probabilmente è un errore da far risalire al primo accatastamento del palazzo...il tuo notaio se ne sarebbe dovuto accorgere:occhi_al_cielo:
    Se non ho capito male hai fatto una visura catastale, coi riferimenti di mapp. contenuti nel tuo rogito di acquisto e hai scoperto
    1) che non risultate mai essere stati proprietari di quel mapp.? Se al catasto risultate non essere mai stati proprietari di quel mapp. l'errore potrebbe averlo fatto il tuo notaio nel trascrivere i rif catastali sul tuo rogito (sarebbe un grave errore del tuo notaio e giustamente dovresti chiedere a lui di rimediare)
    2) oppure per un certo periodo siete stati Voi i proprietari e poi ad un certo punto risultano i nomi di quelli di sopra? In tal caso è colpa del notaio di quelli di sopra, (dalla visura risali al nome e vai a chiedergli quando avresti venduto....)
    Ad ogni modo per chiarire le idee potrebbe occorrere fare una ricerca chiedendo unavisura nominativa , a tuo nome, per sapere la tua proprietà a quale mapp. corrisponde e se non dovesse risultare nulla con il nome di chi ti aveva a suo tempo venduto (portati il rogito)
     
  4. Orsolina

    Orsolina Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Buongiorno Sig.ra Patrizia,
    in riferimento al problema da Lei esposto Le posso consigliare e specificare quanto segue:
    1) Il pignoramento sarà sicuramente stato trascritto per un debito e non è atto del notaio ma del creditore che si rivolge al tribunale competente per un credito non soddisfatto e, quindi, prima pignora il bene e poi lo fa mettere in vendita;
    2) Quindi, lei dovrebbe rivolgersi al Tribunale competente per l'esecuzione per sapere se la procedura è pendente e poi mettersi in contatto con il Giudice dell'esecuzione assegnatario della procedura per far rettificare i dati del pignoramento.
    Se il proprietario non si attiva per risolvere tale problematica ( generata,del resto, dal creditore che ha errato il pignoramento), potrà con documentazione alla mano, data l'impossibilità di vendere il suo immobile, chiedere un risarcimento dei danni.
    Cordiali saluti.
    Avv. Orsolina Ciccone
     
    A Umberto Granducato e gcaval piace questo messaggio.
  5. 640patrizia

    640patrizia Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie Pinacio, mi sto muovendo in tal senso..ma ho paura nei tempi lunghi
    :triste:
     
  6. 640patrizia

    640patrizia Membro Junior

    Privato Cittadino
    Gentile Avvocato, è vero il pignoramento è ad opera dell'ex banca di roma (ora Unicredit), ma la figlia del proprietario al telefono mi ha detto che quel debito è stato estinto ...e allora sul mio appartamento perchè gra ancora? non se ne sono accorti? sono in buona fede o cosa? Sono in attesa da parte loro che risolvino la faccenda,ho fatto intervenire l'avvocato dandogli un ultimatum nel sistemare il tutto, ma non so se sono incompetenti e non sappiamo come muoversi oppure ciò gli comporta dei costi e non vogliono farlo...sono in forte trepidazione ...non vorrei vedermi sfumata la vendita...grazie

    Aggiunto dopo 4 minuti...

    gentile Irma, i dati catastali sul mio rogito sono esatti, l'imbroglio è subentrato dopo e siccome avevo acquistato da un mio parente fidato non sono mai andata a fare controlli, (il pignoramento da parte di una banca è avvenuto poco dopo il mio acquisto ..1998), la colpa è del loro notaio o meglio sulla visura figura anche un nome di un avvocato.....grazie per l'attenzione
     
  7. irma

    irma Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Scusa se ti ho generato panico, avevo capito che fossero cambiati i nomi dei proprietari sulla visura catastale relativa il tuo appartamento.
    Se si tratta della visura ipotecaria potresti girare la richiesta di chiarimenti all'avvocato che risulta sulla visura
     
  8. Orsolina

    Orsolina Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Gentile Sig.ra Patrizia,
    se il debito è stato estinto, Lei deve chiedere che il precedente proprietario ottenga una liberatoria dalla Banca e che la stessa provveda all'immediata cancellazione del pignoramento: quindi, non vi dovrebbero essere problemi per il suo acquirente che risulterebbe ampiamente garantito.

    Per l'eventuale mancata vendita, invece, Le ribadisco quanto contenuto nella precedente risposta: si faccia risarcire i danni.

    Tuttavia, non mi risulta chiaro come un pignoramento acceso dopo il suo acquisto non le sia stato notificato, essendo Lei, al momento dello stesso, la proprietaria.

    Cordiali saluti.

    Avv. Orsolina Ciccone
     
  9. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    @ Orsolina


    Grazie dell'intervento preciso.

    Silvana

    P.S. Sul forum ci diamo tutti del tu
     
  10. 640patrizia

    640patrizia Membro Junior

    Privato Cittadino
    @ Orsolina :così come suggerisce Bagudi ti dò del tu, e ribadisco che non mi è arrivata nessuna notifica perchè i dati del foglio, particella e subalterno sono i miei, ma i nominativi sono diversi, non figuriamo nè io nè mio marito ed ho scoperto che è il subalterno solo ad essere diverso dal mio, essendo l'immobile pignorato nel mio stabile 2 piani sopra a me. Grazie di tutto..speriamo si muova qualcosa per lunedì p.v.
     
  11. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    A me sembra che si stia facendo confusione tra ipoteca e pignoramento. La banca iscrive ipoteca, mediante un notaio. La trascrizione del pignoramento avviene solo mediante un giudice, quindi il notaio non c'entra più nulla. In buona parte l'avvocato Orsolina l'ha spiegato.

    Da quello che leggo, Patrizia, parli di pignoramento, ma sembra ti stia riferendo ad un'ipoteca. La cosa è molto diversa. Se fosse un'ipoteca (e mi viene da pensare che sia così visto che non hai ricevuto notifica), pur essendo stato estinto il debito, potrebbe tranquillamente rimanere la trascrizione all'Agenzia del Territorio. La cosa, in questo caso, sarebbe molto semplice, e relativamente veloce: producendo la dovuta documentazione si procede alla cancellazione. Nel caso di pignoramento, innanzitutto dovresti aver ricevuto una notifica, ma soprattutto, devi recarti in tribunale, con tutta la documentazione, tua e della proprietaria dell'altro appartamento, per far correggere il tutto.

    Se subisci dei danni, faresti bene a seguire i consigli di Orsolina.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina