• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

pitone

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#1
vi spiego quando andiamo a compilare f24 semplificatopagamento IMU e tasi per beni che provengono da successione ereditaria bisogna inserire la crocetta nella casella immobili variati grazie per le risposte
 

angy2015

Membro Attivo
Professionista
#2
se è la prima volta che li paga il soggetto d'imposta và crocettata.
In teoria andrebbero fatti due versamenti per il medesimo semestre, uno per il rateo del de cuius e l'altro per ogni singolo erede che metterà la crocetta di variazione.
Poi in effetti non dovrebbero esserci sanzioni da parte del comune, per quell'anno, purchè l'imposta venga assolta correttamente anche se tutta a nome del de cuius, ma ne avrebbero facoltà di chiedere la regolarizzazione con le sanzioni con possibilità di chiedere rimborso per le parti in eccesso.
 

Daniela56

Membro Junior
Privato Cittadino
#3
Buonasera ,
ho un dubbio sul pagamento di IMU e Tasi su un immobile comprensivo di box e posto auto esterno di cui sono proprietaria come seconda casa per il 50% mentre il restante 50% è di proprietà di mia figlia come prima casa e sua abitazione principale Io ho sempre pagato per il mio 50% con l'aliquota prevista per altri immobili mentre mia figlia ha pagato IMU e tasi solo per il posto auto scoperto . E' corretto ? Grazie dell'aiuto.
 

angy2015

Membro Attivo
Professionista
#4
hai pagato più del dovuto se sei residente nello stesso comune e hai lasciato la casa in comodato gratuito alla figlia, in tal caso avresti diritto a delle agevolazioni che dovresti leggere nella circolare del tuo comune per controllare tutte le caratteristiche delle agevolazioni per le case date in comodato ai famigliari diretti. Se risiedete in comuni diversi non ci sono agevolazioni.
 

Daniela56

Membro Junior
Privato Cittadino
#7
buonasera
mia figlia il 30 novembre scorso ha acquistato un appartamento con agevolazioni prima casa che diverrà sua abitazione principale solo fra 6 mesi quando sarà reso libero dall'attuale inquilino. Nel frattempo rimane ad abitare nella sua precedente casa che ha venduto a me ( già cointestataria al 50% come seconda casa )
Vorrei sapere se mia figlia deve pagare l'IMU e la TASI in scadenza dicembre sulla nuova casa.
Grazie per le Vostre risposte.
 

Gherardo5

Membro Attivo
Privato Cittadino
#8
Io credo che le tasse (IMU, TASI e quant'altro) vadano in conformità con la data ufficiale del trasferimento di proprietà (le decorrenze iniziano, o finiscono, il giorno della firma dal notaio e conseguente registrazione dell'atto)
 

Daniela56

Membro Junior
Privato Cittadino
#9
lo credo anch'io quello che non ho capito se dato che la casa è stata acquistata con le agevolazioni prima casa , ma fino a maggio 2019 questa casa sarà abitata dall'inquilino mia figlia debba o no pagare l'IMU e tasi come fosse una seconda casa?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

costarelli ha scritto sul profilo di cristian casabella.
Ho un immobile artigianale-commerciale in un piccolo centro commerciale a bastia umbra (tra assisi e perugia) questo composto da 9 studi medici, una palestra,2 bagni e 2 spogliatoi oltre le zone comuni per un totale di 240 mq più 160 mq di terrazzo. E' affittato ad euro 1850+IVA mensili ad una società che svolge poliambulatorio medico con un contratto di 6 anni coperto da fideiussione. Prezzo 340000 rendita 6,5% anno
Alto