1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. alexander1983

    alexander1983 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno ragazzi, essendo nuovo mi presento, mi chiamo Alessandro e lavoro per un'azienda in crisi ormai da anni e sotto ammortizzatori sociali prossima alla mobilita'.
    Escludendo la possibilità di trovare un nuovo impego come dipendente dato che avrò mandato decine e decine di cv, stavo valutando anche l'opportunità di fare il libero professionista (che non avrei valutato prima perché non ho assolutamente esperienze di vendita).
    Immagino anche il settore immobiliare, come quasi tutti, è in difficolta' e sicuramente non è un buon momento per intraprendere questo mestiere.
    Ma i dubbi sono anche altri.
    Ho una famiglia e un bellissimo pupetto, non posso quindi permettermi neanche di perdere troppi soldi, come penso sia normale all'inizio (ma non so quantificare quanto).
    Allora le domande sono: come si comincia e che spese affrontare inizando?
    Non avendo esperienza l'idea sarebbe di cercare qualche franchising (che cercano sempre, ma ho letto sfruttano spesso), fare un po' di gavetta, prendere il patentino nel primo anno, acquisire ancora esperienza e nel giro di un paio d'anni mettermi in proprio e lavorare da casa.
    È fattibile?
    Sono tutto orecchie e mi sono iscritto qui appositamente per leggere i vostri consigli.
    Grazie anticipatamente.
     
  2. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Non vorrei proprio scoraggiarti, ma forse non è la professione più adatta da intraprendere al momento.
    Comunque sia, l'importante è l'esperienza. Il franchising ti darà un rimborso spese di 6/700 euro, ti farà lavorare come un mulo, con un orario lungo e alla fine non ti darà la giusta esperienza, ma solo gavetta. Il consiglio è sempre lo stesso: iniziare presso un'agenzia dove abbiano veramente voglia di insegnarti il mestiere e darti la possibilità di fare carriera, cosa che i franchising non ti fanno fare, non gli conviene. Le spese da sostenere non sono molte, ma il tutto si riferisce a dove lavori e a quale contesto immobiliare ti approcci. Considera che al momento prima di campare di provvigioni passerà qualche mese.
     
    A topcasa e enrikon piace questo messaggio.
  3. alexander1983

    alexander1983 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie della risposta sim.
    Gli ammortizzatori sociali, se mi va male, finiranno quest'anno (quindi dal 2015), ma potrebbero arrivare anche a coprire il 2016.
    Mi auguro che fra un anno/due, il mercato immobiliare dia qualche segno, anche timido, di ripresa.
    La strategia sarebbe quella di aspettare di sfruttarmi gli ammortizzatori sociali, dato il periodo.
    Finito questo ammortizzatore sociale, ne scatta un altro. La mobilità, praticamente ancora un anno (questa volta però fuori dall'azienda).
    Ecco, in quest'anno potrei fare la gavetta avendo una copertura economica (posso chiedere anche il pagamento anticipato per tutto l'anno aprendo una partita IVA, magari con i minimi) e considerando anche il TFR avrei un anno buono di ossigeno in cui potrei concentrarmi bene a fare l'Agenti Immobiliari
    Ma dopo l'anno qualche risultato dovrebbe comiciare ad entrare.
    Cosa ne pensate?
    Ma soprattutto, esistono agenzie non in franchising? Quelle che vedo sono solo quelle affiliate a noti marchi (abito a Roma).
     
  4. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    diciamo che nel frattempo potresti iniziare a studiare e preparati per dare l'esame al fine di ottenere l'abilitazione ....
    poi se il lavoro ti piace e se soprattutto ai voglia di fare i risultati verranno sicuramente ..
    intanto .. in bocca al lupo per il lavoro ... sperando che arrivino presto tempi migliori ;)
     
    A EnCa78 piace questo elemento.
  5. lollo2000

    lollo2000 Ospite

    ciao ale ti dò qualche consiglio
    come prima cosa devi capire se questa professione ti piace e lo puoi attestare solo provando fatti un paio di mesi di stage poi inizia il corso preparatorio all'esame
    tieni conto però che in italia ci sono il doppio di ai necessari all'attuale mercato e che quindi per ritaglialtri il tuo spazio dovrai faticare
     
  6. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Roma? Bene, siamo in tanti a non essere franchising. Ti potrei avviare al mestiere molto volentieri, ma non posso permettermi di darti uno stipendio.
    A cercare potresti trovare una buona soluzione. Diciamo che devi stare lontano dai franchising più famosi.
    Comunque, dopo un anno dovresti avere delle entrate... dipenderà da te e dalla forza di volontà e da quello che ti faranno fare.

    Approfittare di questo momento per studiare sarebbe perfetto perchè prepararsi all'esame è dura e toglie molto tempo anche al lavoro, ma prima è bene capire se è il suo lavoro

    Concordo in tutto...... siamo tanti
     
    A sarda81 e alexander1983 piace questo messaggio.
  7. alexander1983

    alexander1983 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie a tutti!
    Sulla preparazione stavo consultando amazon. Avete qualche testo ben fatto da consigliare sul quale prepararsi?

    Sim, grazie dell'offerta! Ti terrò in considerazione ;)

    Per quanto riguarda il capire se la professione piace, come dite, li l'unica è provare.
     
    A sarda81 piace questo elemento.
  8. marioaoun

    marioaoun Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Provare non nuoce , ma inizialmente è molto molto dura. ( proprio in questo periodo anche i più bravi e più anziani si lamentano ) Un Paio di Mesi non danno soddisfazioni sicuramente. Un anno di gavetta ci vuole.
    devi essere deciso e cercare di imparare tutto fai il curioso e chiedi al tuo capo dell'agenzia immobiliare ( certi cercano di non insegnarti tutto , perchè sarai un loro competitor)
    è il momento giusto per imparare questo mestiere in modo professionale.
     
    A samantafra, sarda81 e Rosa1968 piace questo elemento.
  9. alexander1983

    alexander1983 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Leggo spesso su questo forum (con l'occasione complimenti) che i franchising sfruttano facendo lavorare come muli e capitare bene è un po' un terno all'otto.
    La situazione nelle agenzie non in franchising è molto diversa?
    Come si fa a capire se si è sfruttati?
    Ad esempio meglio un fisso o no?
    Che orari di lavoro (nei limiti della libera professione) sono mediamente corretti e non da sfruttatori.
    Che percentuali sul venduto è corretto aspettarsi agli inizi?
    Le mansioni iniziali saranno procacciare appartamenti, che altro aspettarsi per una corretta formazione?
    Sono domande banali, ma non per chi si affaccia alla professione.
     
  10. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Spesso le agenzie private, autonome, non lavorano come industria, ma come artigiani del loro stesso lavoro, quindi con il cuore. Da qui vedi le differenze.
    Io la vedo così: poche regole da seguire, tanta libertà. No fisso, alte provvigioni che fanno bene al morale e incentivano. Orari liberi, inutile tenerti in ufficio il sabato fino alle 20 a meno che l'agenzia non sia in una via di alta importanza commerciale (es. Cola di Rienzo), vatti a fare una passeggiata, lavati la macchina. Niente limiti di zona, ma scelta delle zone adeguate a te e all'agenzia. Insomma, un libero professionista deve esprimersi al meglio. Ovviamente devi avere grandi capacità organizzative e precisione altrimenti nascono i problemi e quel punto saresti più adatto a fare lo sfruttato.
     
  11. alexander1983

    alexander1983 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie Sim.
    Ma qualche nome di agenzia privata che ti viene in mente è contro le regole del forum se me le facessi presente? ;)
     
  12. leolaz

    leolaz Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Concordo con Sim, però poi spesso ti suonano alla porta o ti telefonano dei ragazzi poco più che ventenni chiedendoti se "per caso" tu o qualche tuo parente o anche il tuo vicino ha da vendere la casa, e quando chiedi loro che lavoro fanno ti rispondono "agente immobiliare"....ora, senza voler indagare se si tratta di procacciatori da franchising o meno, mi chiedo: dove sta il confine tra "libertà professionale" e "dilettanti allo sbaraglio"?
     
  13. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    la colpa nonè dei ragazzi o dei franchising ma dal sistema che lo consente, vendono tutti dal portiere, al commercialista e tutti in nero. E poi gli evasori siamo noi
     
  14. leolaz

    leolaz Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Hai ragione top, proprio così! Oltre ai vari professionisti (commercialisti, architetti, avvocati) si improvvisano venditori anche il panettiere, il fruttivendolo e la casalinga. Tutti mestieri nobili, per carità, però se ognuno facesse il proprio lavoro non si creerebbero malintesi, fraintendimenti e soprattutto pregiudizi verso la nostra categoria, troppo spesso accusata di "rubare la provvigione"
     
  15. alexander1983

    alexander1983 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Perfetto.
    Riprendendo il filo del discorso quindi l'inizio dell'attività sarebbe incentrata sull'acquisizione, telefonate e "citofonate", dopo aver fatto pratica si passa a visionare gli appartamenti con un Agenti Immobiliari abilitato, immagino. E poi piano piano sempre più partecipe nelle trattative sino a gestirle mano a mano da solo.
    Dico bene?

    Mediamente quanti appartamente gestisce un agente? In un mese ad esempio. E di quelli che si gestiscono, sempre in media, quanti arrivano a vendita?
     
  16. alexander1983

    alexander1983 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Rieccomi.
    Sempre per avere delucidazioni da neofita.
    Quanti immobili mediamente riesce a vendere un ai in un anno?
    Senza sapere che tipologia d'immobili, guadagno ecc...che giustamente capisco siano info riservate, ma per avere un idea, un ai alle prime armi (diciamo 2/3 anni di esperienza) quanti immobili dovrebbe vendere per "starci dentro"?
    ;)
     
  17. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Dipende dai prezzi e dal mercato, non c'è una risposta universale. Qui a Roma, un agente con buona provvigione potrebbe campare con 4 case vendute, ma a seconda dei quartieri ne potrebbero servire 8 come 2
     
    A alexander1983 piace questo elemento.
  18. alexander1983

    alexander1983 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Gentile come sempre Sim.
    ;)
     
  19. Mark79

    Mark79 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Generalmente con case vendute da 150000 circa servono almeno 5 vendite. Così si dice..
     
  20. alexander1983

    alexander1983 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie anche a te Mark.
    E la domanda seguente a sto punto vien da se.
    Ci si riesce in questo periodo?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina