• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

MaryCri

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buonasera e grazie in anticipo a chi vorrà dedicarmi qualche minuto del suo tempo. Avrei bisogno di un chiarimento in merito ad un incarico di mediazione (non un Mandato) conferito ad un'agenzia immobiliare. Lo scorso gennaio i miei genitori sottoscrivevano un incarico contenente la clausola di irrevocabilità ed esclusiva per la vendita di un appartamento di loro proprietà. La durata del contratto è di 12 mesi. I miei genitori però hanno cambiato idea, non vogliono più vendere, e hanno chiesto se fosse possibile revocare l'incarico, l'agente ha risposto che qualora decidessero di rescindere l'accordo, dovrebbero pagare una penale pari al 60% del compenso pattuito.

Premettendo che sulla lettera d'incarico non si fa alcuna menzione a suddetta penale né, pertanto, se ne stabilisce l'importo, mi chiedo quale sia il fondamento giuridico di tale richiesta da parte dell'agente.
Dato che non è specificato espressamente nel contratto, l'Agente può comunque pretendere il pagamento della penale che non è stata mai menzionata neppure verbalmente? Se lo avessero saputo, non avrebbero mai accettato un contratto così limitante e, per di più, per una durata di 12 mesi.

Inoltre, l'agenzia ha arbitrariamente ribassato il prezzo di vendita da 69.000€ a 49.000€ senza aver consultato i proprietari che, quindi, non hanno mai sottoscritto tale modifica e che l'hanno appresa casualmente, visitando il sito web dell'agenzia.
Potrebbe questo comportamento configurarsi come inadempienza contrattuale e, dunque, dar modo ai miei genitori di richiedere una revoca per giusta causa?
Grazie :)
 

D3rivato

Membro Attivo
Mediatore Creditizio
il fatto che non ci siano penali non significa che non possano chiederle . fai scadere il mandato e poi non lo rinnovi . non esistono revoche per giusta causa , fa sempre in tempo a rifiutare un'offerta che non sia a prezzo pieno come da mandato
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
l'Agente può comunque pretendere il pagamento della penale che non è stata mai menzionata neppure verbalmente?
Se non è prevista contrattualmente, può solo chiedere il rimborso delle spese sostenute .
Potrebbe questo comportamento configurarsi come inadempienza contrattuale e, dunque, dar modo ai miei genitori di richiedere una revoca per giusta causa?
Vedila da un altro punto di vista, come suggerito da @D3rivato ; se propongono la casa a 45.000, con incarico firmato a 65.000, non ti porteranno mai una proposta a prezzo pieno.
Quindi l’incarico scadrà, e potrete decidere se ritirarla la casa dal mercato, o affidare la vendita ad un’altra agenzia .
 

sgaravagli

Membro Attivo
Agente Immobiliare
I miei genitori però hanno cambiato idea, non vogliono più vendere, e hanno chiesto se fosse possibile revocare l'incarico, l'agente ha risposto che qualora decidessero di rescindere l'accordo, dovrebbero pagare una penale pari al 60% del compenso pattuito.
è un comportamento corretto.... immagino che fino ad ora non abbiano pagato nulla, giusto? l'agente ha investito tempo e denaro, giusto? lasciategli l'opportunità di trovare un acquirente, se lo troverà, a quel punto deciderete se vendere o no nel caso in cui non voleste vendere pagatelo per il suo lavoro......... se invece, volete liberarvi prima e revocare l'incarico pagategli il dovuto (concordatelo se non previsto dall'incarico) per il lavoro svolto finora
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Se nell'incarico la penale non è prevista o fissata, non è dovuta in caso di revoca prima della sua scadenza.
Tuttavia l'agente può chiedere il rimborso delle spese sostenue (dimostrandole).

Il ribasso del prezzo senza pattuizione e senza consenso del proprietario (conferente l'incarico) non ha effetto, ovvero chi ha conferito l'incarico può benissimo rifiutare le offerte che non dovessero corrisposndere al prezzo pattuito sull'incarico, senza nulla dovere. all'agente.
 

MaryCri

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
è un comportamento corretto.... immagino che fino ad ora non abbiano pagato nulla, giusto? l'agente ha investito tempo e denaro, giusto? lasciategli l'opportunità di trovare un acquirente, se lo troverà, a quel punto deciderete se vendere o no nel caso in cui non voleste vendere pagatelo per il suo lavoro......... se invece, volete liberarvi prima e revocare l'incarico pagategli il dovuto (concordatelo se non previsto dall'incarico) per il lavoro svolto finora
Grazie a tutti per le risposte e per i consigli, ci terrei a precisare che in 7 mesi l'agente non ha portato neppure un potenziale cliente a visitare la casa (e parliamo di non uno ma due appartamenti...), ha sicuramente investito tempo/soldi per la pubblicità sul sito e sul giornaletto periodico, i miei non avrebbero nulla in contrario a rimborsare dette spese, qualora dimostrate, ci mancherebbe! Tuttavia il 60 % di 3.500,00€ (il totale dei compensi previsti x i 2 appartamenti), ergo 2.100,00€ mi sembrano una cifra eccessiva, se avesse investito così tanto nella promozione dell'immobile, si sarebbe visto qualche risultato. Considerate che io, mettendo annunci su Subito e Idealista, ho ricevuto diversi contatti e visite per lo stesso immobile, nello stesso periodo, proprio perché rinnovavo sempre gli annunci (ci tengo a precisare che non ho commesso alcuna scorrettezza o violazione dell'incarico perché c'era una deroga alla clausola di esclusiva che permetteva di vendere privatamente, pagando poi in caso di vendita conclusa, una percentuale ridotta all'agenzia).

Se nell'incarico la penale non è prevista o fissata, non è dovuta in caso di revoca prima della sua scadenza.
Tuttavia l'agente può chiedere il rimborso delle spese sostenue (dimostrandole).

In realtà, sull'incarico, l'agente ha inserito la clausola in cui rinuncia alle spese, comunque i miei genitori non negherebbero un rimborso congruo e dimostrato.

Il ribasso del prezzo senza pattuizione e senza consenso del proprietario (conferente l'incarico) non ha effetto, ovvero chi ha conferito l'incarico può benissimo rifiutare le offerte che non dovessero corrisposndere al prezzo pattuito sull'incarico, senza nulla dovere. all'agente.
 

MaryCri

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
In realtà, sull'incarico, l'agente ha inserito la clausola in cui rinuncia alle spese, comunque i miei genitori non negherebbero un rimborso congruo e dimostrato.
 

sgaravagli

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Considerate che io, mettendo annunci su Subito e Idealista, ho ricevuto diversi contatti e visite per lo stesso immobile, nello stesso periodo, proprio perché rinnovavo sempre gli annunci (ci tengo a precisare che non ho commesso alcuna scorrettezza o violazione dell'incarico perché c'era una deroga alla clausola di esclusiva che permetteva di vendere privatamente, pagando poi in caso di vendita conclusa, una percentuale ridotta all'agenzia).
Il rapporto tra voi e l’agenzia nasce male....
L’incarico non in esclusiva, di fatto ci sono più soggetti che vendono lo stesso immobile, è zoppo..... il miglior consiglio che posso darti è di lasciare le cose come stanno vedrai che alla naturale scadenza non ti avranno venduto la casa, viste le premesse, e tu non pagherai nulla.... i colleghi, mi auguro, che capiranno che gli incarichi vanno acquisiti in esclusiva perché un accordo così è controproducente per i proprietari per l’agenzia e per tutti gli altri colleghi
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Parli di incarico in esclusiva, ma se il proprietario mette annunci privatamente, da chi pensi che vadano i potenziali acquirenti ???

E, in ogni caso, molte chiamate o appuntamenti non significano nulla, se non c'è alcuna proposta.
Ne può bastare una sola ma efficace.
 

possessore

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Parli di incarico in esclusiva, ma se il proprietario mette annunci privatamente, da chi pensi che vadano i potenziali acquirenti ???
Sarò una mosca bianca, ma io pur dando l'esclusiva metterei anche annunci privati, e quando mi contattano li passo all'agenzia che li censisce e organizza la visita dell'immobile in mia presenza. L'agenzia mi screma la gente perditempo (li riconosce meglio di me).
Nel momento in cui vedo che non vogliono contattare l'agenzia, capisco che sono dei perditempo, e la scrematura l'ho fatta io.
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Buonasera e grazie in anticipo a chi vorrà dedicarmi qualche minuto del suo tempo. Avrei bisogno di un chiarimento in merito ad un incarico di mediazione (non un Mandato) conferito ad un'agenzia immobiliare. Lo scorso gennaio i miei genitori sottoscrivevano un incarico contenente la clausola di irrevocabilità ed esclusiva per la vendita di un appartamento di loro proprietà. La durata del contratto è di 12 mesi. I miei genitori però hanno cambiato idea, non vogliono più vendere, e hanno chiesto se fosse possibile revocare l'incarico, l'agente ha risposto che qualora decidessero di rescindere l'accordo, dovrebbero pagare una penale pari al 60% del compenso pattuito.

Premettendo che sulla lettera d'incarico non si fa alcuna menzione a suddetta penale né, pertanto, se ne stabilisce l'importo, mi chiedo quale sia il fondamento giuridico di tale richiesta da parte dell'agente.
Dato che non è specificato espressamente nel contratto, l'Agente può comunque pretendere il pagamento della penale che non è stata mai menzionata neppure verbalmente? Se lo avessero saputo, non avrebbero mai accettato un contratto così limitante e, per di più, per una durata di 12 mesi.

Inoltre, l'agenzia ha arbitrariamente ribassato il prezzo di vendita da 69.000€ a 49.000€ senza aver consultato i proprietari che, quindi, non hanno mai sottoscritto tale modifica e che l'hanno appresa casualmente, visitando il sito web dell'agenzia.
Potrebbe questo comportamento configurarsi come inadempienza contrattuale e, dunque, dar modo ai miei genitori di richiedere una revoca per giusta causa?
Grazie :)
Riguardo le penali sono molto sorpreso che non siano indicate, andrebbero indicate e dovrebbero essere indicate anche le penali che, al contrario, pagherà l'agenzia in caso di inadempimento. Questa mancanza mi fa pensare che l'incarico potrebbe contenere altri errori o omissioni, alcune di queste possono essere sufficienti a revocare l'incarico. Va detto che l'assenza delle indicazioni della penale non esclude che l'agenzia possa cheidervela e se la riteneste eccessiva (60% non lo è) potreste chiedere consiglio ad un avvocato. Riguardo l'abbassamento del prezzo senza autorizzazione potrebbe essere motivo di risoluzione solo se persistessero in quel comportamento dopo vostra segnalazione, al momento potrebbe essere stato un mero errore oppure un accordo verbale.
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
No.
Se non è esplicitamente prevista, l’agenzia può chiedere solo un rimborso spese.
Si, si, ho detto "chiedervela" non intendevo anche la possibilità di ottenerla con certezza, infatti suggerisco di andare da un avvocato. Certamente hanno diritto a dei soldi. Però continuo a pensare che sia davvero strano un incarico senza penali, secondo me questo incarico andrebbe letto
 

MaryCri

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Però non hai comunque trovato un acquirente .
Forse il prezzo è davvero alto.
No, il prezzo è basso, ragion per cui non ci mancano i contatti, il problema è che la casa al momento è occupata da affittuari e, delle persone che hanno visto la casa, due erano convinti sia dal prezzo sia dall'appartamento in questione, purtroppo però, dal momento che gli inquilini, per legge, hanno diritto ad un preavviso di 6 mesi per liberare l'immobile e, i potenziali acquirenti avevano necessità che la casa fosse libera in tempi più brevi, l'affare è sfumato ... due volte x la stessa ragione :triste:
Quindi, il problema non è il prezzo.

Parli di incarico in esclusiva, ma se il proprietario mette annunci privatamente, da chi pensi che vadano i potenziali acquirenti ???

E, in ogni caso, molte chiamate o appuntamenti non significano nulla, se non c'è alcuna proposta.
Ne può bastare una sola ma efficace.
Come ho già scritto ad un altro membro del forum il problema è che la casa al momento è occupata da affittuari e, delle persone che hanno visto la casa, due erano convinti sia dal prezzo sia dall'appartamento in questione, purtroppo però, dal momento che gli inquilini, per legge, hanno diritto ad un preavviso di 6 mesi per liberare l'immobile e, i potenziali acquirenti avevano necessità che la casa fosse libera in tempi più brevi, l'affare è sfumato ... due volte x la stessa ragione :triste: Quindi, i contatti non erano perditempo, non tutti almeno :)

Riguardo le penali sono molto sorpreso che non siano indicate, andrebbero indicate e dovrebbero essere indicate anche le penali che, al contrario, pagherà l'agenzia in caso di inadempimento. Questa mancanza mi fa pensare che l'incarico potrebbe contenere altri errori o omissioni, alcune di queste possono essere sufficienti a revocare l'incarico. Va detto che l'assenza delle indicazioni della penale non esclude che l'agenzia possa cheidervela e se la riteneste eccessiva (60% non lo è) potreste chiedere consiglio ad un avvocato. Riguardo l'abbassamento del prezzo senza autorizzazione potrebbe essere motivo di risoluzione solo se persistessero in quel comportamento dopo vostra segnalazione, al momento potrebbe essere stato un mero errore oppure un accordo verbale.
Ha perfettamente ragione, andrebbero indicate o, quantomeno, comunicate verbalmente, in modo che il cliente sappia quanto si sta vincolando. Invece, le assicuro che sull'incarico non esiste menzione alcune all'argomento. C'è solo una clausola di irrevocabilità, senza però che si specifichi quanto costerebbe infrangere tale clausola e revocare l'incarico ante tempo.

Si, si, ho detto "chiedervela" non intendevo anche la possibilità di ottenerla con certezza, infatti suggerisco di andare da un avvocato. Certamente hanno diritto a dei soldi. Però continuo a pensare che sia davvero strano un incarico senza penali, secondo me questo incarico andrebbe letto
Mi creda, non c'è menzione alcuna sulle conseguenze relative ad una revoca anticipata dell'incarico. Le allego file.

Allego file completo, mi scuso per l'altro file ;)
 

Allegati

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
purtroppo però, dal momento che gli inquilini, per legge, hanno diritto ad un preavviso di 6 mesi per liberare l'immobile
Gli inquilini, se vogliono andar via, devono darti preavviso di sei mesi.
Tu potrai mandare disdetta solo in occasione della prima scadenza, a certe condizioni.
Diversamente, devi aspettare la scadenza del contratto, per liberare l’immobile.
Vendere con dentro inquilini non sarà facile, e il prezzo conta eccome.
 

MaryCri

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Gli inquilini, se vogliono andar via, devono darti preavviso di sei mesi.
Tu potrai mandare disdetta solo in occasione della prima scadenza, a certe condizioni.
Diversamente, devi aspettare la scadenza del contratto, per liberare l’immobile.
Vendere con dentro inquilini non sarà facile, e il prezzo conta eccome.
Ma infatti il prezzo è basso anche per questo...
 

Slartibartfast

Membro Attivo
Agente Immobiliare
No, il prezzo è basso, ragion per cui non ci mancano i contatti, il problema è che la casa al momento è occupata da affittuari e, delle persone che hanno visto la casa, due erano convinti sia dal prezzo sia dall'appartamento in questione, purtroppo però, dal momento che gli inquilini, per legge, hanno diritto ad un preavviso di 6 mesi per liberare l'immobile e, i potenziali acquirenti avevano necessità che la casa fosse libera in tempi più brevi, l'affare è sfumato ... due volte x la stessa ragione
Quindi, il problema non è il prezzo.


Come ho già scritto ad un altro membro del forum il problema è che la casa al momento è occupata da affittuari e, delle persone che hanno visto la casa, due erano convinti sia dal prezzo sia dall'appartamento in questione, purtroppo però, dal momento che gli inquilini, per legge, hanno diritto ad un preavviso di 6 mesi per liberare l'immobile e, i potenziali acquirenti avevano necessità che la casa fosse libera in tempi più brevi, l'affare è sfumato ... due volte x la stessa ragione Quindi, i contatti non erano perditempo, non tutti almeno
Se il cliente viene a vederlo e non ha ancora chiaro che sta comprando una casa occupata i casi sono due: o il cliente è un idiota che non sa leggere un annuncio o chi ha fatto l'annuncio non ha scritto che la casa è occupata.
In entrambi i casi non si tratta di affari sfumati ma di affari che non sono mai esistiti. Gli idioti che non leggono gli annunci poi non comprano e gli annunci che non dicono la verità attirano le persone sbagliate.

in ogni caso, se la casa è occupata, a maggior ragione è questione di prezzo.
 

sgaravagli

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Mi creda, non c'è menzione alcuna sulle conseguenze relative ad una revoca anticipata dell'incarico. Le allego file.
il riferimento c'è!!!! è il punto n. 9...... esplicitando il testo il concetto espresso è: se non troviamo un accordo per il recesso anticipato decide il giudice...... li conosco quegli incarichi sono tipici di un noto gruppo, per il quale lavorano alcuni miei colleghi
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve a tutti vorrei farvi una domanda , è stata fissata una data entro il quale ipoteticamente dovrebbe pervenire la delibera del mutuo . Ma se entro questa data mm c'è delibera cosa succede alla caparra data?
Buongiorno.. Devo fittare un appartamento a un parente che viene dal Brasile per circa tre/quattro mesi. Cosa bisogna fare , naturalmente un contratto di fitto , ma di che tipo ? . Come documenti per la registrazione cose ci serve ? Bisogna anche comunicare alla Questura il contratto oltre all'agenzia dell'entrate. Grazie
Alto