1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    La compravendita immobiliare sta diventando, quasi del tutto, un affare di donne. Esattamente come il settore dell’ istruzione e dell’ insegnamento scolastico.
    L’acquisto di una casa è deciso, da tempo immemorabile, dalla donna.
    Prima, quando era l’ angelo del focolare, decideva naturalmente lei; della casa, la donna conosceva vita e miracoli poiché la frequentava e vi “bazzicava” tutto il santo giorno; ai suoi occhi, balzava immediatamente qualche difetto di disposizione, talune carenze di assetto e di organizzazione volumetrica, qualche imperfezione nella sistemazione delle camere, una certe insufficienza nella salubrità, nell'areazione e nella luminosità.
    La casa doveva essere comoda ed accogliente, anche perché lei ci doveva vivere praticamente sempre dentro.
    La casa doveva essere un “mondo perfetto”. Il suo mondo.

    Le cose, le abitudine, le usanze sono cambiate di molto, il costume, in questi ultimi quarant'anni si è trasformato, ora la donna studia, lavora, fa vita di società, è, spesso, lanciata in carriera….
    Eppure l’istinto materno, la predisposizione naturale a fare posto all’altro, al figlio, ad una nuova vita, e alla sua protezione dentro un rifugio sicuro, in una casa comoda ed accogliente, riconferma e ribadisce il suo impulso naturale a sentirsi sempre l’angelo del focolare e, quindi, a riaffermarsi come il vero “motore” nella ricerca e nella stima di una casa nuova da comprare.
    E’ lei che decide sempre se la casa va bene o no alla “sua” famiglia.
    Il marito, per contentino, firma e stacca solo l’assegno, si sente forte ed importante per questo gesto comunque decisivo, ma solo se ha avuto il beneplacito della sua dolce metà. " Paga tu Gino, intanto io vado a fare la spesa..."
    Quindi, il primo attore della “recita” della compravendita è donna.
    Ma rischia di diventare femminile anche l’altra star dell’ alienazione fondiaria, cioè l’agente immobiliare. Ormai, più del 42% dei mediatori è di sesso femminile e la percentuale è in costante crescita.
    L’ avvincente spettacolo del trasferimento di casa rischia di diventare una faccenda tra donne. Donne che decidono l’acquisto della casa e donne che l’intermediano.
    Ma adesso parliamo degli abiti di “scena”.
    Chi compra casa, la donna acquirente, veste come le pare, non ha obblighi di look e di immagine, lei ci mette i soldi (spesso del marito..) e questo è quanto basta.
    Ma la donna che recita la “parte” dell’agente immobiliare, cosa deve indossare? Quali sono i suoi abiti da “scena”? Cosa decide la "costumista" che è il lei?
    Con quale abbigliamento è consigliabile mostrarsi, per trattare con i clienti?Certamente il classico tailleur, composto da una giacca e da una gonna oppure da una giacca e un pantalone, con quel suo taglio elegante ma misurato, confezionato, quasi sempre, con tessuti di buona qualità, è l’indumento principale, quasi da status simbol, per la donna professionista o in carriera.
    E’ un po’ il corrispettivo dell’abito da uomo, completo di cravatta, indossato dal collega maschio…
    Il tailleur va, di solito, indossato su una camicetta o su una maglia a girocollo, con scollatura di ampiezza variabile e in stoffa pregiata, (comunemente chiamata top) e accompagnato da scarpe eleganti a tacco medio-alto.
    Ma le agenti immobiliari hanno, di solito, più fantasia e gusto dei loro colleghi uomini (mai si presenterebbero in pantaloncini e infradito ad una trattativa per non mettersi in concorrenza con la moglie che decide l’acquisto…) e, quindi, sanno variare a piacimento, secondo l’occasione, la stagione e il gusto personale, la loro mise.
    Reputo che la mediatrice immobiliare italiana userà una giusta misura, sempre e in tutto, nell'abbigliamento, indossando vestiti dai colori sobri, non sgargianti ma, possibilmente, nemmeno da funerale. E’ sufficiente una sciarpa o una maglia colorata sull'onnipresente nero o grigio. In estate, anche il jeans con camicetta potrebbe andare bene. Naturalmente, eleganti scarpe basse sarebbero preferibili, in quanto più comode. Credo che la mediatrice immobiliare sappia davvero valorizzare, nella sua professione, il raffinato buongusto italiano nel vestire...Un sorriso cordiale, un aspetto piacevole e un vestito sobrio ma di gusto, può aiutare molto una mediatrice nelle sue vendite.
    Infatti, non occorre essere di una bellezza inarrivabile come la ventiseienne agente immobiliare pugliese Carlina Acaulis, l'Angelo, allo stesso tempo Custode e Vendicatore, degli agenti immobiliari abilitati.
    Ecco, oltre che con la jaquette e la chemisier, con quali altri capi, con quali altre combinazioni di abiti e di tessuti, le gentili agenti immobiliari, di solito, si presentano alle loro impegnative negoziazioni?
    In fondo, l’Italia non vuol dire solo moda ma anche fantasia, creatività...


    Aggiungo la seguente annotazione. Come disse una volta l’autorevole moderatrice di Immobilio Dott.ssa Silvana Bagudi, l'agente immobiliare donna non deve sicuramente mettersi su un piano di rivalità con le donne acquirenti che si trova davanti, qualunque tipologia queste rappresentino: credo che questo sia la chiave strategica perché nasca una complicità femminile che spesso è la chiave di volta del successo di una trattativa immobiliare.
     
    A Civrani piace questo elemento.
  2. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Ma sei un giornalista in pensione? No, troppo giovane.
    Sei forse un giornalista disoccupato? No, troppo sereno.
    Magari sei solo un giornalista nottambulo (caffeina-dipendente).
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  3. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Solo nottambulo, mio malgrado...
     
    A patrizia581958 piace questo elemento.
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Come ti capisco ......
     
  5. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Il marito, per contentino, firma e stacca solo l’assegno, si sente forte ed importante per questo gesto comunque decisivo, ma solo se ha avuto il beneplacito della sua dolce metà. " Paga tu Gino, intanto io vado a fare la spesa..."

    Questo fa parte della storia... e di un vecchio concetto dove l'uomo era colui che portava i soldi in casa... e la donna casalinga del casolare...
    Ora la donna compra casa con i suoi soldini, la sistema a sue spese sulla base delle necessità di entrambi, mobili etc.. si fa a metà degli elettrodomestici.
    casa > donna
    mobili > donna
    elettrodomestici > 50% donna

    Scusate ma visto che paghiamo possiamo scegliere almeno noi?

    PS: anche per la spesa (se c'è la donna)...
    l'uomo spinge il carrello (dove la donna ha messo 1€), lo riempie per metà e la donna paga...
    Poi riceve pure il "****iatone" per quanto speso... e intanto si intasca l'1€

    Se fa l'uomo da solo la spesa... la donna gli completa la lista, lui compera e aggiunge il 100% di gelati e merendine... e lui paga...
    Naturalmente la donna quando riceve la spesa (il conto è sempre maggiore di quella fatta da lei...) non può e non deve conferir parola.... (non ha pagato lei...)

    Benvenuti nel... 2013
     
  6. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Il tailleur va, di solito, indossato su una camicetta o su una maglia a girocollo, con scollatura di ampiezza variabile e in stoffa pregiata, (comunemente chiamata top) e accompagnato da scarpe eleganti a tacco medio-alto.

    Questo è vero, sono cose che un armadio di una donna non mancano mai...
    magari che riprendono anche un po' il genere maschile...

    ludovica_armadio2.jpg
    Però non vedo grossi problemi se si spazia anche su generi diversi dai + formali al jeans... dipende sempre dalla donna e dalla propria fisionomia.
    Alla fine un abito non fa la professione... aiuta... (magari è bene evitare gonne troppo corte o scollature troppo evidenziate...)

    armadio_ludovica.jpg
     
  7. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Sul tacco medio alto... si, da qualche anno sono state rispolverate le ballerine... + comode, + pratiche ma non per questo meno elaborate...
    (il takko lo lasciamo per la sera... )

    [​IMG]
     
  8. Studio CR

    Studio CR Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    concordo pienamente!:stretta_di_mano:
     
  9. patrizia581958

    patrizia581958 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    anch'io! :ok:
     
    A Studio CR piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina