1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. DICKINSON

    DICKINSON Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno, ho comprato casa da un costruttore e tra pochi giorni dovrò andare a rogitare.
    3 giorni fa mi sono recato in cantiere per il cosiddetto “ verbale di consegna” in cui ho potuto prendere visione dei locali.
    A tal proposito ho notato che nel soffitto dei box (in corrispondenza sopra c’è la terra del giardino) erano presenti delle macchie di umidità con delle goccioline d’acqua che per terra avevano bagnato il pavimento.
    Ho chiesto al capo cantiere se si trattava di infiltrazioni ma lui mi ha detto che si trattava di normale acqua che deve fuoriuscire dalla soletta perché antecedente la gettata dell’impermeabilizzazione.
    Non so se questo sia vero ma la domanda che mi pongo è questa: visto che non ho ancora rogitato come posso tutelarmi già da ora per la responsabilità di infiltrazioni d’acqua nei box? E’ sufficiente la polizza decennale che mi consegnerà il notaio?
    Faccio presente che nel verbale di consegna ho segnalato la presenza di gocce d’acqua, ma poi una volta rogitato chi mi dice che veramente l’impresa costruttrice se ne occuperà?
    Da ultimo: il notaio è quello del costruttore individuato già nel compromesso, in un momento successivo ho chiesto di cambiarlo ma il costruttore si è opposto, questa è un’altra storia ma non so se fidarmi di lui e porgli il problema visto che è pure impossibile contattarlo……
    Vi ringrazio se qualcuno mi può aiutare!
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Tu scrivi, scrivi sempre, per qualunque cosa, perchè le cose che vengono scritte rimangono, quindi fai una bella raccomandata al tuo costruttore e falla avere per conoscenza al notaio, in cui lo diffidi per le infiltrazioni (vere o presunte che siano...), in modo che metti le manii avanti...
    E questo, fatto prima del rogito, ti mette in uno stato di vantaggio, se dovessero esserci problemi.

    Silvana
     
  3. m.barelli

    m.barelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    La polizza decennale deriva dalla garanzia che il costruttore fornisce, ai sensi dell’art. 1669 c.c., per rovina o gravi difetti dell’opera. Nel caso tuo mi sembra che per gravi difetti si potrebbero intendere quelli che pregiudicano l’agibilità del locale e ne impediscono la fruizione, cosa che forse adesso non ricorre.
    Più semplice mi sembra in questo momento avvalersi dell’obbligo del costruttore di consegnare l’immobile in buono stato di conservazione, cioè deve riparare l’infiltrazione se questa esiste.
    In generale questa garanzia sarebbe da inserire nel compromesso per iniziativa del compratore, perché nel fac simile che adotta l’Agenzia o il Costruttore mi sembra non ci sia.
    Un saluto
     
  4. Valencia

    Valencia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Forse adesso Dickinson nn ha questo problema, ma se effettivamente e' un'infiltrazione, io nn lascerei correre.. perche' l'acqua e' tremenda e se la situazione e' gia' questa e le case sono state appena terminate... nn oso pensare tra un anno.. a mio cognato questo problema si e' manifestato dopo 5 anni e, prima che rifacessero i garage del condominio, nn poteva piu' mettere l'auto in box perche' ogni volta che pioveva era come essere sotto uno scolapasta!! :shock:
     
  5. DICKINSON

    DICKINSON Membro Junior

    Privato Cittadino
    Il mio problema è che questa infiltrazione d'acqua me la stanno facendo passare come una "normale asciugatura della casa", e non hanno sicuramente voglia di intervenire adesso.
    Nel verbale di consegna ho fatto scrivere che ho notato delle gocce d'acqua sul soffito dei box, ho così richiesto una dichiarazione prima del rogito in cui il costruttore si impegnava a verificare sin da ora la loro provenienza ma ovviamente me l'hanno negata.
    Quello che più ti innervosisce è che ora devo obbligatoriamente andare a rogitare se no il costruttore ha la possibilità di annullare la compravendita con il rischio di perdere quello che ho già versato.
    Ma è possibile che non ci sia una tutela?
    Se chiamo un artigiano a casa mia e questo mi fa male un lavoro io posso decidere di non pagarlo finché non mi sistema il tutto, ma questi signori costruttore invece possono nascondersi in questo modo dietro la polizza decennale?????
    Potrei fare una lettera di diffida anche se non c'è la relazione di un tecnico?????
     
  6. dantedr

    dantedr Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    non ti vuole fare la dichiarazione e come mai? se anche lui verifica l'acqua che problema ha a farti la dichiarazione?
     
  7. m.barelli

    m.barelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    In attesa di altre risposte più competenti su questo aspetto specifico, intanto ti aggiungo questa considerazione.
    Se ti sei convinto che non lo fa lui, in alternativa, previo formalizzare preventivamente una richiesta scritta in tal senso al Costruttore , potresti provare a ridurre il prezzo di compravendita per il vizio manifestatosi nel frattempo, detraendo la somma necessaria alla riparazione che ti può valutare un Tecnico. Consultati preventivamente con il Notaio e con un Avvocato.
    Un saluto
     
  8. DICKINSON

    DICKINSON Membro Junior

    Privato Cittadino
    Forse perchè non vogliono rilasciare nulla di scritto o perchè non vogliono ammettere che si tratta di infiltrazioni e finirebbero per dichiarerebbero un falso......
     
  9. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Tu scrivi comunque e diffidali dal non intervenire nel caso in cui si trattasse di infiltrazioni e non di asciugatura.

    Perchè è vero che tu non puoi essere inadempiente nei confronti del costruttore, ma lui non può esserlo in merito alle garanzie che ti deve rilasciare.

    Se per caso (ti auguro di no) doveste andare in causa, la tua lettera sarà un bel punto a tuo favore.

    Silvana
     
    A dantedr e Livingston69 piace questo messaggio.
  10. francesco62

    francesco62 Membro Attivo

    Altro Professionista
    Al 99,9 % è come dice il costruttore c'è sempre x un po' di tempo dell'acqua che ristagna nelle solette x eliminarla in breve tempo (ca. 2 settimane) si fa' un foro col trapano in corrispondenza della perdita (In genere la soletta è di tipo prefabbricato in cemento "predal" Forare in corrispondenza del polistirolo) cosi' fuoriesce l'acqua in ristagno.
    Obbliga comunque il costruttore a firmarti una lettera di dichiarazione che si tratta di ristagno d'acqua nella soletta e non di perdita o meglio fallo scrivere nel rogito.
     
  11. DICKINSON

    DICKINSON Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ringrazio Francesco62 per la risposta, vorrei precisare che questi fori di cui lui parla sono stati fatti questo inverno dal capo cantiere e infatti è uscita l'acqua, sono rimasti aperti un pò di mesi e poi sono stati chiusi.
    In corrispondenza di questi fori sono rimaste delle macchie di umidità, asciutte al tatto lo scorso aprile - maggio.......consegna immobile metà giugno e lì vediamo delle goccioline e il pavimento bagnato a terra........
    Ci vuole così tanto per fare uscire l'acqua?????
    Comunque siccome il notaio è quello del costruttore (il quale non ha voluto cambiarlo malgrado la mia richiesta, visto che intanto lo pago io e mi costa pure di più del notaio dovre avrei voluto andare) sarà dura fargli firmare una dichiarazione.......
     
  12. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il notaio non metterà mai in atto una dichiarazione del genere (l'atto lo vogliono puliito, per i posteri...) ma l'unico modo che hai per mettere le mani avanti e scrivere la raccomandata di diffida.

    Silvana
     
  13. francesco62

    francesco62 Membro Attivo

    Altro Professionista
    Si ci potrebbe volere tanto tempo x asciugarsi completamente perchè sicuramente sopra c'è la terra dei giardini e il calore non arriva al solaio anche a noi ci sono voluti anche piu' di 6 mesi x asciugare soprattutto se la soletta è stata impermeabilizzata in inverno. Comunque chi hai di fronte: dei banditi oppure un impresa seria che è sul mercato da tempo? Questo fa la differenza. un impresa seria con reputazione non si "sputt", ma ripara i lavori mal eseguiti. Un consiglio senti altri acquirenti di questa impresa x costruzioni di qualche anno fa' magari avrai ottime referenze e stai a fasciarti la testa x nulla.
    E' vero che siamo in un mondo senza alcuno scrupolo ma credimi c'è ancora gente che non perderebbe mai la faccia per qualche Euro pochi o tanti che siano. Io sono uno di questi, ma come me ce ne sono parecchi. Purtroppo si parla tanto solo dei pataccari.
     
  14. DICKINSON

    DICKINSON Membro Junior

    Privato Cittadino
    Per Francesco62
    Purtroppo non so a chi chiedere per la serietà dell'impresa, il mio atteggiamento di sfiducia è dovuto ad altri fatti che si sono verificati con il costruttore e che riguardano altre questioni della compravendita......da quando ho messo la firma sul preliminare non ho avuto più diritti, si fa solo quello che dicono loro e niente discussioni! E' per questo che voglio tutelarmi.
    Comunque spero che tu abbia ragione riguardo l'asciugatura.
    Grazie comunque a tutti per i preziosi consigli
     
  15. francesco62

    francesco62 Membro Attivo

    Altro Professionista
    Chiedi dove hanno costruito in precedenza e citofona a qualcuno chiedi informazioni e capisci subito che persone hai davanti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina