1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. sylvestro

    sylvestro Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    La rivalutazione automatizzata degli immobili residenziali: l'Italia entra in Europa.

    Bologna, 19 giugno 2014

    Nel corso di un evento dedicato, CRIF Real Estate Services ha presentato uno stato dell’arte sul tema della rivalutazione degli immobili a garanzia dei mutui e le potenzialità del sistema AVM oggi disponibile anche per il mercato italiano.

    In una fase in cui sono in corso le verifiche di Asset Quality Review richieste dalla BCE sugli attivi di 128 istituti di credito europei, tra cui 15 italiani, il tema della valutazione delle garanzie sui mutui risulta assolutamente prioritario.

    A questo riguardo, nel 2013 le banche italiane sono state costrette a decurtare complessivamente 3,45 miliardi di Euro dai valori delle loro garanzie dei crediti a sofferenza, con relativi impatti negativi sul nuovo capitale da accantonare.

    L’evento dal titolo “La nuova era della rivalutazione periodica degli immobili a garanzia di mutui ipotecari. L’Italia entra in Europa”, organizzato da CRIF Real Estate Services, ha rappresentato l’occasione per fare un punto della situazione e illustrare la nuova tecnica di monitoraggio del valore degli immobili posti a garanzia dei crediti immobiliari.

    A conferma della rilevanza di questo tema bisogna anche considerare che dal prossimo 1 luglio il ruolo del risk manager verrà ampliato secondo quanto previsto dalla circolare n.263 di Banca d’Italia, assumendo una funzione di controllo di secondo livello anche sulle procedure di valutazione degli immobili e sulle tecniche di rivalutazione periodica degli stessi.

    Nel corso dell’incontro CRIF RES ha illustrato come rispetto alle metodologie tradizionali di rivalutazione statistica per indici - che utilizzano il valore storico di partenza degli immobili e possono pertanto essere influenzate da errori, sovrastime o dati mancanti nel fascicolo mutui - i sistemi AVM (Automated Valuation Model) per la rivalutazione automatizzata degli immobili residenziali rappresentino non solo una risposta innovativa ma, soprattutto, una soluzione altamente performante in quanto fondata su una rivalutazione puntuale immobile per immobile sulla base delle singole caratteristiche immobiliari.

    Questo spiega la ragione per cui nei mercati anglosassoni e nord europei questa tecnica abbia già rivoluzionato la metodologia di rivalutazione periodica del valore delle garanzie degli immobili residenziali.

    Più nel dettaglio, lo strumento AVM permette di definire un valore puntuale dell’immobile a una determinata data, insieme all’indicazione di uno specifico Confidence Level, anche su proprietà che non hanno mai subito transazioni o la cui storia non è nota, in quanto la valutazione non viene condotta a partire da valori di mercato storici dell’immobile, ma attraverso le caratteristiche del cespite e la sua collocazione geografica.

    Inoltre, al contrario della tecnica di indicizzazione, l’accuratezza degli AVM rimane costante nel tempo a prescindere da quando un immobile sia stato venduto o valutato. Tale accuratezza, secondo l’analisi condotta in UK delle principali agenzie di rating, determina la diminuzione di “haircuts”, con conseguenti loan to value (LTV) più bassi, che comportano a loro volta la necessità di accantonamenti più contenuti da parte degli istituti di credito a fronte dei mutui erogati.

    Durante l’evento è stata presentata la soluzione realizzata grazie all’accordo tra CRIF e Hometrack, società leader nella fornitura di modelli AVM nel Regno Unito e in Australia.

    “Il tema della valutazione dei portafogli immobiliari delle banche posti a garanzia dei mutui residenziali ha acquisito una grande rilevanza e oggi impone agli istituti di credito la necessità di seguire standard internazionali e metodologie di valutazione accurate e affidabili - spiega Luke Brucato, AVM Sales&Marketing Manager di CRIF RES. - Ad oggi, il sistema di valutazione AVM rappresenta la tecnica più innovativa e precisa per fornire una stima automatica del valore di mercato degli immobili residenziali”.
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    E come si confronteranno con la realtà del mercato ?
     
    A ab.qualcosa piace questo elemento.
  3. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    hanno scoperto l'acqua calda .... e pensare che garbuio è da una vita che predica queste cose ... :D

    in questo caso gli accantonamenti più che gli istituti di credito dovrebbero farli i mutuatari prima di richiedere un mutuo ....

    314795160.gif se l'Euoropa è questa è incompatibile con il nostro essere Italiani .... il nostro dna è diverso

    E su quali metodiche di stima o di rilevazione si basa?


    :ok: in questa domanda è racchiusa la risposta
     
    Ultima modifica di un moderatore: 19 Giugno 2014
    A Bagudi piace questo elemento.
  4. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    eh! come no! vai a chiedergli cosa pensa dell'intervallo di confidenza della misurazione... il pop corn stavolta lo pago io ^^;
     
    A Ponz piace questo elemento.
  5. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    vedo che quel 3d ti è rimasto ben impresso nella mente ....
    scusa me non mi piace il pop corn preferiso le fusaie ..lupini... salati bene grazie ;)
     
  6. lollo2000

    lollo2000 Ospite

    piu che di rivalutazione dovrebbero parlare di svalutazione:risata::risata::risata::risata::risata::risata:
    se andassero a verificare i mutui erogati e precisamente il residuo attuale e il valore attuale dell'immobile uscirebbe un quadro fosco per le banche italiane
     
    A Irene1 piace questo elemento.
  7. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    sai com'è... 3 esami annuali di statistica bruciati da assunzioni senza ne capo ne coda un pochino bruciano :-E

    toh.. un altro estimatore :)[DOUBLEPOST=1403259897,1403259838][/DOUBLEPOST]
    nella "loro" terminologia il "ri" sta per "nuova", non "più alta".
    lo fanno, comunque.... su base almeno annuale.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  8. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    al solito, tante parole
    è possibile vedere un esempio?


    questi sono mercati immobiliari evoluti, non come quello italiano
    In Italia prima di applicare le stesse metodologie bisogna che ne passi ancora di tempo, soprattutto per quanto riguarda la preparazione e competenza professionale individuale

    è possibile vedere un esempio?

    è possibile vedere un esempio?
     
  9. sylvestro

    sylvestro Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Abi: con nuove perizie mercato immobili italiano è più europeo

    G. N.


    21/06/2014
    • [​IMG]
    Le nuove perizie messe a punto in Italia “sono conformi ai più recenti standard europei di valutazione richiesti dal manuale della Bce nell'ambito del processo di Asset quality review sulle banche”.

    Lo ha verificato il tavolo tecnico sulle valutazioni immobiliari composto da Abi; e le associazioni firmatarie del Protocollo d'intesa per lo sviluppo del mercato delle valutazioni immobiliari, sottoscritto a Roma nel 2010.

    Gli obiettivi dei lavori del tavolo tecnico, ricorda l'Abi in una nota, “sono quelli di favorire la predisposizione di perizie volte a valorizzare il mercato italiano del credito ipotecario, rendendolo più efficiente, dinamico e integrato a livello europeo, sulla base dei principi di massima trasparenza, certezza ed oggettività”.

    Tra i prossimi passi del tavolo vi è la revisione delle fonti delle linee guida, una realtà importante nel mercato delle valutazioni: le utilizzano circa 172 banche/gruppi bancari (rappresentative in termini di sportelli di circa il 73% del mondo bancario), tutti gli ordini e collegi rappresentativi dei professionisti abilitati alla valutazione, e numerose società di valutazione immobiliare.
     
  10. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    ... poi fa niente se magari danno valori disallineati da quelli di mercato :)
     
    A studiopci e Bagudi piace questo messaggio.
  11. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Le perizie saranno sicuramente esatte. E' la realtà che qualche volta sbaglia...

    Dieci "mi piace" a chi azzecca la citazione :sorrisone:
     
    A enrikon, Rosa1968, eldic e ad altre 3 persone piace questo elemento.
  12. sylvestro

    sylvestro Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Se vi stavate chiedendo quali sono le associazioni firmatarie del protocollo d'intesa sedute al tavolo degli esperti del settore sappiate che hanno partecipato:

    "Assovib, che rappresenta le principali società che offrono al mondo bancario servizi di valutazione; Collegio Nazionale degli Agrotecnici; Collegio Nazionale dei Periti Agrari; Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali; Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori; Consiglio Nazionale degli Ingegneri; Consiglio Nazionale dei Periti Industriali; Consiglio Nazionale Geometri; Tecnoborsa"

    vedi link
     
  13. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Tutti, tranne gli agenti immobiliari, che sono quelli che gestiscono il mercato....
     
    A enrikon piace questo elemento.
  14. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Perchè non sono loro che fanno gli agenti immobiliari???
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  15. sylvestro

    sylvestro Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    In Italia oltre 500mila professionisti teoricamente abilitati

    Valutatori e banche: dove porta la direttiva Ue sui mutui

    C.G.
    01/12/2014

    [​IMG]

    Quando effettuano le stime di un immobile, le banche devono assicurare l’applicazione degli standard europei e internazionali di valutazione (o di prendere provvedimenti per assicurare l'applicazione di tali standard nel caso l'operazione sia condotta da terzi).

    La misura è una di quelle espressamente incluse nel Mortgage Credit Directive, la famose Direttiva sui mutui 2014/17/Ue, in fase di recepimento nel nostro Paese.

    Al tavolo di lavoro voluto dall'Abi (Associazione bancaria italiana) per contribuire al successo delle linee guida sulle valutazioni nel nostro Paese, siede accanto agli altri stakeholders anche Assovib (l’associazione che in Italia rappresenta le società che offrono servizi di valutazione immobiliare per le banche). Le linee guida hanno consentito ai gruppi bancari di rispondere adeguatamente alle richieste della Bce (Banca Centrale Europea) che, nella fase di revisione della qualità degli attivi (Asset quality review) in vista dell’Unione Bancaria, ha indicato gli standard internazionali che devono essere applicati dai finanziatori all’atto della valutazione delle garanzie immobiliari.

    Di particolare rilevanza – suggerisce Assovib in una nota - risulta quindi la competenza dei professionisti che si occupano di perizie sugli immobili, come sancito dalla direttiva 2014/17/Ue, la quale può essere dimostrata tramite la qualificazione o certificazione dei professionisti stessi. In Italia ci sono infatti più di 500mila professionisti teoricamente abilitati: la professione di valutatore immobiliare è non è una professione regolamentata (oggi è possibile distinguere invece i professionisti specializzati nella valutazione immobiliare tramite le qualifiche RICS o REV del TEGoVA (European Group of Valuers' Associations) e la certificazione Accreditata ISO 17024).

    Altri temi su cui punta Assovib sono l'indipendenza dei valutatori, una gestione del processo che garantisca rotazione tra i valutatori, il monitoraggio puntuale di ogni fase della valutazione, il controllo qualità su ogni perizia effettuata, la possibilità di effettuare un audit sul processo e sulla singola valutazione e l’accessibilità telematica dei prezzi di compravendita degli immobili, ancora non disponibile.
     
  16. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    A parte ad alcuni, pare :cauto:
     
    A eldic e sylvestro piace questo messaggio.
  17. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    ma porca....
    siamo solo al 2 di dicembre e il premio perfidia dicembre è già andato... :E
     
    A Bagudi, enrikon e ab.qualcosa piace questo elemento.
  18. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    non è vero
    io lo faccio
    [DOUBLEPOST=1417534923,1417534833][/DOUBLEPOST]
    non sono io :risata:
     
    A sylvestro piace questo elemento.
  19. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    non immaginate quale opportunità rappresenta tutto questo per gli AI
     
  20. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Si, lo immagino, ma in pratica, come si fa?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina