1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. alessandra14

    alessandra14 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Faccio parte di un condominio ma ho l'ingresso indipendente. In assemblea condominiale si sta valutano di fare dei lavori nel sottoscala del palazzo dove oltre tutti i nostri contatori di gas e luce c'e un corridoio che porta ad una stanza in cui solo chi abita dentro il condominio ha accesso. volevo sapere se io che non usufruisco di quella stanza dev opagare in parti uguali le spese per i lavori di tutto l'ambiente del sottoscala. grazie a tutti
     
  2. Procicchiani

    Procicchiani Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    sei proprietario del sottoscala ?
    se lo sei, ne sostieni le spese

    L'ascensore deve considerarsi di proprietà comune anche dei condomini proprietari di negozi siti al piano terreno
    Tribunale Rovigo Civile, Sentenza del 31 maggio 2007, n. 61
    In tema di condominio, l'ascensore deve considerarsi di proprietà comune anche dei condomini proprietari di negozi siti al piano terreno, poiché occorre fare riferimento non all'utilizzo in concreto ma alla potenzialità del medesimo. La sostituzione dell'argano e del motore di un ascensore condominiale, non può avere altra finalità che la conservazione dell'ascensore stesso ed è atto di amministrazione ordinaria della cosa comune, non comportando innovazione


    Scale condominiali e negozi su strada

    "Le scale, essendo elementi strutturali necessari alla edificazione di uno stabile condominiale e mezzo indispensabile per accedere al tetto e al terrazzo di copertura, conservano la qualità di parti comuni, così come indicato nell'art. 1117 cod.civ., anche relativamente ai condòmini proprietari di negozi con accesso alla strada, in assenza di titolo contrario, poiché anche tali condòmini ne fruiscono quanto meno in ordine alla conservazione e manutenzione della copertura dell'edificio". Lo ha stabilito la Cassazione, con una sentenza (n. 15444/'07) che nella fattispecie ha confermato la sentenza d'appello che aveva ritenuto nullo l'accordo avente ad oggetto la cessione del diritto reale d'uso del pianerottolo del quarto piano di un edificio e della sovrastante scala a chiocciola, in quanto privo del necessario consenso di tutti i condòmini ed in particolare di quello dei proprietari dei negozi siti al piano terreno e con accesso alla strada.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina