• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Merci

Membro Junior
Privato Cittadino
Salve a tutti,

Mi rivolgo a voi per un consiglio e ringrazio anticipatamente chi vorra' condividere le proprie conoscenze per aiutarmi. Mio padre e' proprietario di un appartamento in una piccola palazzina che ha in totale due appartamenti ed un terrazzo condiviso.

In terrazzo e' presente una stanza abusiva che potrebbe essere sanata come locale tecnico. La procedura era stata iniziata circa 15 anni fa dal precedente proprietario (da cui abbiamo acquistato) e il proprietario dell'altro appartamento salvo poi essere abbandonata per non sostenere i vari costi... Il comune che aveva dato il benestare, ha successivamente scritto dicendo che la concessione veniva ritirata dato che la procedura non e' stata completata.

Adesso, per aiutare mio padre che e' anziano, sto cercando di sistemare la situazione. Purtroppo mi sono scontrato con il proprietario dell'altro appartamento che si rifiuta di sanare la stanza perche' non vuole pagare.

Cosa posso fare? La stanza e' in pessime condizione e , tra l'altro, la casa immagino non sia vendibile con questa stanza abusiva. Temo pure che un giorno il comune possa chiedere di demolirla.

Ho pensato pure di pagare per l'altro proprietario ma 1. non e' giusto 2. anche per me e' uno sforzo economico importante... e se lo facessi sarebbe doppio.

Scusatemi se mi sono dilungato e grazie ancora a chi trovi il tempo di darmi un consiglio.
 

francesca63

Moderatore
Membro dello Staff
Privato Cittadino
Per cosa viene utilizzata attualmente quella "stanza" ?
Cioè, quale vantaggio concreto avreste, nel sanare come "locale tecnico" quel vano in comproprietà, invece di demolirlo ?
E quali sarebbero i costi da sostenere per sanarlo e rimetterlo in sesto ?
 

Merci

Membro Junior
Privato Cittadino
Grazie @francesca63 per aver risposto. La stanza (che ha anche un bagno) al momento non viene utilizzata da nessuno perche' a noi non serve, e' in pessime condizioni ed e' usata come "discarica" dall'altro proprietario. Altra cosa, loro vorrebbero sistemarla per utilizzarla e la nostra risposta era stata: saniamo e facciamo anche i lavori. Ma loro dicono di non avere i soldi per sanarla... ma solo per i lavori (circa mille euro totali). La stanza, anche se non utile a noi, e' in una localita' turistica ricercata quindi ha un suo valore (diciamo un totale di 40mila euro). Sanarla costerebbe 2mila circa.
 

francesca63

Moderatore
Membro dello Staff
Privato Cittadino
La stanza, anche se non utile a noi, e' in una localita' turistica ricercata quindi ha un suo valore (diciamo un totale di 40mila euro).
Mi sembra esagerato, se può essere regolarizzata solo come locale tecnico .
E non sono certa si possa considerare "vano tecnico" un locale con requisiti di abitabilità ( cioè che abbia l'aspetto di un locale abitabile); in più c'è anche un bagno... è strano...
Hai consultato un tecnico del posto personalmente ?
@Jan, @brina82 , @marcanto , voi tecnici cosa ne pensate ?
 

Merci

Membro Junior
Privato Cittadino
Si, ho consultato un tecnico del posto. Esagerato intendi l'eventuale valore nel mercato della stanza? Questa valutazione me l'ha data il tecnico.

Adesso che ci penso (e' passato qualche mesa dalla visita) il tecnico ha detto che dovevamo rimuovere i letti presenti nella stanza, quindi per rendere l'idea che si trattasse di un locale tecnico ma che il bagno invece non era un problema. In questa localita' turistica ovviamente avere una stanza con terrazza ha un valore... perche' puo' essere affittata bene d'estate...
 

marcanto

Membro Senior
Professionista
In questa localita' turistica ovviamente avere una stanza con terrazza ha un valore... perche' puo' essere affittata bene d'estate...
Ma allora non è proprio una stanza/vano tecnici se può essere abitata.
Bagno, letti magari ha pure un angolo cottura con relativo fornello e scarichi del caso.
E lo vuoi far passare come vano tecnico.
Va sanato per l'uso che se ne fa altrimenti è meglio demolire
 

Merci

Membro Junior
Privato Cittadino
Ma allora non è proprio una stanza/vano tecnici se può essere abitata.
Bagno, letti magari ha pure un angolo cottura con relativo fornello e scarichi del caso.
E lo vuoi far passare come vano tecnico.
Va sanato per l'uso che se ne fa altrimenti è meglio demolire
Quindi si puo' sanare anche come stanza abitabile? Immagino ci siano dei criteri per dire si puo' fare questo (vano tecnico) ma non altro (stanza abitabile)?
Altro punto è: il co-proprietario puo' rifiutare di sanare la stanza, giusto? La mia posizione è: o saniamo o possiamo anche demolire... ma non lasciare la cosa in sospeso in eterno.
 

Merci

Membro Junior
Privato Cittadino
Ma allora non è proprio una stanza/vano tecnici se può essere abitata.
Bagno, letti magari ha pure un angolo cottura con relativo fornello e scarichi del caso.
E lo vuoi far passare come vano tecnico.
Va sanato per l'uso che se ne fa altrimenti è meglio demolire
giusto per precisare... non voglio far passare la stanza per qualcosa che non è... ho solo l'interesse che se un giorno decido di vendere non ho il problema di una stanza abusiva sul terrazzo.
 

francesca63

Moderatore
Membro dello Staff
Privato Cittadino
Immagino ci siano dei criteri per dire si puo' fare questo (vano tecnico) ma non altro (stanza abitabile)?
Si certo; bisogna analizzare se esiste volumetria residua (cioè se tutti i metri cubi che era possibile costruire sono stati costruiti), o se c'è ancora "spazio".
Poi bisognerà verificare cosa dicono i regolamenti comunali in materia edilizia, per valutare eventuali alternative e costi.
Insomma, ci vuole un tecnico esperto che si relazioni con i tecnici comunali; mi permetto di dire che quello ti è stato detto per ora appare un po' superficiale.
 

Merci

Membro Junior
Privato Cittadino
Si certo; bisogna analizzare se esiste volumetria residua (cioè se tutti i metri cubi che era possibile costruire sono stati costruiti), o se c'è ancora "spazio".
Poi bisognerà verificare cosa dicono i regolamenti comunali in materia edilizia, per valutare eventuali alternative e costi.
Insomma, ci vuole un tecnico esperto che si relazioni con i tecnici comunali; mi permetto di dire che quello ti è stato detto per ora appare un po' superficiale.
Capisco, cerchero' di avere info piu' dettagliate. Per l'altro punto, mi sembra pero' che non posso "obbligare" l'altro proprietario a sanare questo vano tecnico (o qualsiasi altra cosa possa essere), giusto? Non c'è un modo per sbloccare la situazione...
 

francesca63

Moderatore
Membro dello Staff
Privato Cittadino
non posso "obbligare" l'altro proprietario a sanare questo vano tecnico (o qualsiasi altra cosa possa essere), giusto? Non c'è un modo per sbloccare la situazione...
No; in condominio per decidere ci deve essere maggioranza di teste e di millesimi.
Essendo in due, o siete d'accordo o la maggioranza non può esistere...
L'unico modo per sbloccare la situazione , se l'altro non vuole spendere soldi, può essere quello di accordarvi per anticipare tu quanto necessario , e "recuperare" la somma facendo un uso più intensivo del locale (dopo la regolarizzazione), per un periodo congruo.
Ma capisco che è semplice da dire, difficile da realizzare...
Se fosse possibile ricavarci un reddito affittando, sarebbe più semplice...
Direi che come prima cosa devi approfondire le informazioni, per capire seriamente le possibilità; poi deciderai cosa fare e come cercare un accordo.
 

marcanto

Membro Senior
Professionista
Quindi si puo' sanare anche come stanza abitabile?
e lo vieni a chiedere qui ? non avevi detto che hai contatti con un tecnico ?
da qui non si può rispondere, dipende da tante cose ......
Immagino ci siano dei criteri per dire si puo' fare questo (vano tecnico) ma non altro (stanza abitabile)?
questo mi fa pensare che non sia del tutto vero che hai contatti con un tecnico

[
 
Ultima modifica:

Merci

Membro Junior
Privato Cittadino
e lo vieni a chiedere qui ? non avevi detto che hai contatti con un tecnico ?
da qui non si può rispondere, dipende da tante cose ......

questo mi fa pensare che non sia del tutto vero che hai contatti con un tecnico
e lo vieni a chiedere qui ? non avevi detto che hai contatti con un tecnico ?

questo mi fa pensare che non sia del tutto vero che hai contatti con un tecnico
:D diciamo che la storia è già complicata di suo e pensavo non fosse necessario aggiungere un altro livello di complicazione. Tranquillo non ci sono sotterfugi (come da tuo commento precedente di far passare una cosa per un'altra). Il tecnico è un amico dell'altro proprietario. Durante la visita ero presente ed è stata detta questa cosa del "vano tecnico", ma tutte le informazioni successive (inclusi i costi) mi sono state fornite dall'altro proprietario. Grazie al gentile commento di @francesca63 ho capito che è il caso di parlare con un tecnico di mia fiducia oltre al fatto che non posso "costringere" l'altro proprietario a sanare. Mi sfugge perché dovrei inventarmi queste cose...
 

Merci

Membro Junior
Privato Cittadino
Tra l'altro il mio quesito iniziale, se rileggi il mio primo commento, non è come sanare la stanza (vano tecnico o altro) ma cosa posso fare per risolvere la situazione in cui l'altro proprietario non vuole sanarla...
 

Merci

Membro Junior
Privato Cittadino
i contenuti rilevanti sono POI rimossi ........perchè certe persone questo meritano
ti saluto !
Ah interessante, quindi accusi a gratis un utente di cercare di fare sotterfugi e di mentire... modifichi i commenti in the process... e poi dice che questo si meritano :D Ti abbraccio campione
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Tra l'altro il mio quesito iniziale, se rileggi il mio primo commento, non è come sanare la stanza (vano tecnico o altro) ma cosa posso fare per risolvere la situazione in cui l'altro proprietario non vuole sanarla...
Penso che, trattandosi di una comproprietà dovresti adire per vie legali.

Se no, potresti vendergliela o comprarla tu.
 

Merci

Membro Junior
Privato Cittadino
Penso che, trattandosi di una comproprietà dovresti adire per vie legali.

Se no, potresti vendergliela o comprarla tu.
Pensavo anch'io che ci potesse essere un modo per "obbligare" a sanare l'altro condomino perché non sanando, soffrirei un danno causato da lui se un giorno il comune chiedesse la demolizione.

Per vendere/comprare innanzitutto dovrebbe essere sanata... ma l'altro condomino cmq non ne vuole sapere. Non ha i soldi per comprare e non vuole vendere...
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

marcocara71 ha scritto sul profilo di francesca63.
Ciao mi puoi contattare in privato non capisco come funziona il forum
Ciao a tutti vorrei un aiuto io ho il rogito tra due settimane solamente che cambiando lavoro e avendo i giorni di prova nella nuova azienda l azienda nn mi ha confermato e quindi ho perso il lavoro la fortuna che il Giorno dopo ho iniziato a lavorare tramite una mia conoscenza però senza contratto indeterminato inizialmente cn un contratto di un mese e poi può farmelo indeterminato la mia domanda il mutuo può avere
Alto