U

Utente Cancellato 84284

Ospite
Ciao, innanzitutto complimenti per aver voglia di affacciarti alla nostra meravigliosa professione.
Gli elementi che riporti sono effettivamente pochi, quindi il mio parere è solo sui numeri che hai scritto.
Nel primo caso, hai una base garantita e pochissime provvigioni. Se è vero che inizialmente ti fanno gola, è altrettanto vero che col tempo ti creeranno frustrazione, perché vedrai transitare grazie al tuo operato molti soldi, rimanendotene invece molti pochi.
Nella seconda opzione invece hai una base comunque sicura per i primi mesi di avvio, per passare poi ad una base provvigionale sicuramente più interessante. Questo ti consente di vedere maggiormente ripagato il tuo impegno ed avere più "fame" di fare sempre meglio.
Poi ci sono ovviamente anche altri elementi da dover considerare, come la reputazione dell'Agenzia, il metodo, le figure che ti "avvieranno" alla professione seguendoti, la stabilità dello staff piuttosto che il suo continuo ricambio.

Tienici aggiornati sulle tue riflessioni 😊💪🏻💪🏻
Esattamente è quello che penso anche io ☺️ Per quello sono così confusa, ma penso di aver deciso e mi butto sulla seconda scelta.. me la rischio . 😁
Grazie per le risposte
 

Junior

Membro Junior
Privato Cittadino
Aggiungo che nella prima settimana avevo preso un incarico quindi con impegno e dedizione i risultati arrivano, però la mia è proprio paura di non riuscire per 3 mesi (per supposizione) ad concludere nulla quindi mi troverei alla fine con poco in mano..
Il rischio potrebbe esserci. Ma tieni presente che questo mestiere si basa sulle capacità e sull'esperienza. Quindi potrebbe darsi che all'inizio ci siano pochi risultati...ma prova a vedere i primi mesi (o meglio il primo anno) come un investimento per il futuro. Impari più acquistando esperienza 'sul campo' che studiano.
Potrebbe essere saggio impegnarsi ad accontentarsi all'inizio di avere lo stretto necessario per poi, una volta acquisita la giusta esperienza, ambire a qualcosa di più.
Quindi punta all'agenzia che ritieni essere più professionale e competente..non solo a chi 'ti offre di più' a livello economico ma poco per quanto riguarda la conoscenze. Tanto si aspetteranno dei risultati da te. Meglio un professore bravo a insegnare che si aspetta dei buoni voti da te....o meglio un professore approssimativo a spiegare che si aspetta comunque buoni voti da te?
Ovviamente sta a te giudicare l'agenzia migliore. Magari sono entrambe molto competenti...ma in fondo una preferenza l'avrai (immagino).
E comunque nessuno poi ti impedirà in futuro (una volta ottenuta l'esperienza adatta e in caso di delusioni col 'capo') a optare per un'altro tipo di scelta.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Devi imparare un mestiere, devi ridare l'esame.......
Fatti dare un fisso per 6 mesi, dopo puoi parlare di provvigioni.

..ue' @dormiente

Ti sei risvegliato..?

Esattamente è quello che penso anche io ☺️ Per quello sono così confusa, ma penso di aver deciso e mi butto sulla seconda scelta.. me la rischio . 😁
Grazie per le risposte

Aldilà dell'entita' delle provvigioni, un fisso perpetuo mensile, resta sacrosanto.
Più corretto definirlo rimborso.

Considerato che per muoverti, per andare a vendere o ad acquisire, ti occorrerà anticiparle delle spese.

Detto questo, buona cosa, è sempre mantenere separati i due binari che corrono paralleli.

Quello dell'acquisizione, che vale il doppio, rispetto a quello della vendita. Che resta sempre l'ultima ruota del carro.

Se acquisisci e poi vendi facendo tutto da sola prenderai la somma dei due combinati.

Se vendi un immobile acquisito da un tuo collega ti spetterà quello concordato per la sola vendita.

Mentre se un tuo collega vende un tuo immobile ti spetterà quanto pattuito per la sola acquisizione.
Senza che nessuno possa avere conflitti di interesse.

La luce del giorno è tutta qua:

Se ti concentri, consolidando la tua azione sul binario dell'acquisizione, potrai incassare provvigioni senza nemmeno muoverti dalla sedia.
Ad andare ad aprire le porte, impiegando tempo e risorse per vendere, ci penseranno i tuoi colleghi.

Ricordati di osservare sempre, quel semplice principio fondamentale, che distingue un agente da un ciabattino immobiliare.

Si corre dietro a chi vende non a chi compera.

Se avrai le case, mentre gli altri trottano sotto il sole per andare a venderle, tu potrai godertelo in piscina.
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Discussioni simili a questa...

Alto