1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ilnicastrese

    ilnicastrese Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti gli esperti ed i neofiti che " vagano" in questo sito.
    Ho un quesito abbastanza bizzarro e curioso da porvi dove mi interesserebbe il parere un po di tutti Ho appena comprato una casa in campagna con diverse pertinenze la cui posizione è dominante rispetto al terreno costituente la corte che declina dolcemente.
    Ora, iniziati i lavori di ripristino dell’area esterna, quello che prima sembrava un cordolo dritto in cemento armato largo 25 centimetri, con altezza fuori terra di 30 centimetri circa e lungo ben 15 metri (che ad un primo momento sembrava essere una delimitazione del giardino fronte casa e parallelo alla stessa) è risultato essere, dopo opportuni scavi, un muro (sempre in cemento armato) alto 280 cm. (con probabile funzione di reggispinta al terreno soprastante) alla cui base è presente una piattabanda (sempre in cemento armato) pari alla sua lunghezza e larga 5 metri che non tocca i confini con i vicini...Provo ad allegare una foto aerea (se ci riesco). Vedi l'allegato fotoconscavo.doc

    E qui la domanda!: che dovrei fare in tal caso? La possibilità di sfruttare tale opera è allettante (potrei usarla come parcheggio o per realizzarci la piscina). Non ho alcuna menzione di tale muro nel permesso a costruire in sanatoria tantomeno nel progetto.
    So che per realizzare un muro del genere c’è bisogno di progetto e relative autorizzazioni ma ora che è “emerso” potrei regolarizzarlo?
    All’atto dell’acquisto non ero a conoscenza della stessa esistenza ma ora che c’è vorrei usarlo. Che devo fare? Vi sono mai capitati casi analoghi? Esiste una normativa di sanatoria per rinvenimento?
    Sottolineo che il terreno è soggetto a quasi tutti i vincoli (paesistico, paesaggistico, archeologico ecc.).
    In attesa dei vostri pareri su come comportarsi vi saluto augurandovi buon lavoro. Carlo
     
  2. seph78

    seph78 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Secondo me l'idea era quella della piscina, ma poi gli hanno bloccato i lavori e ha risotterrato tutto.

    Visti i vincoli, farei lo stesso, tanto la sanatoria non te la daranno mai e se ti beccano vai sul penale.
     
    A ilnicastrese piace questo elemento.
  3. ilnicastrese

    ilnicastrese Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    In che senso "... farei lo stesso..."? sotterrare tutto o relaizzarci la piscina?
     
  4. seph78

    seph78 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Sotterrare tutto.
    Altrimenti verifica con una visita all'ufficio tecnico del comune... è l'unico modo per avere una risposta sicura (che molto probabilmente sarà demolisci e sotterra).
    Tutte le altre opzioni... rischi la denuncia.
     
  5. ilnicastrese

    ilnicastrese Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    peccato :disappunto:
    e se facessi la dia per la piscina lasciando solo il vuoto necessario?
     
  6. seph78

    seph78 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ripeto, che io sappia, con i vincoli a cui hai accennato in teoria sarebbero capaci di romperti le scatole pure per un gazebo (ovviamente scherzo).
    Non costa nulla avere conferma all'ufficio tecnico, magari rimani sul vago e chiedi se ci servono permessi particolari per una piscina.
     
  7. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    i permessi servono, una piscina ha bisogno dei calcoli del cemento armato, prova a predisporre una dia e a chiedere in comune, se non va te lo dice direttamente l'addetto, bella la casa!
     
  8. manolis

    manolis Membro Attivo

    Altro Professionista
    Scusate, io sono malfidato e non vorrei fare l'avvocato del diavolo, ma a me la storia del muro interrato emerso come per magia mi puzza un po'.
    Dalla foto aerea quella è una piscina bella e buona in fase di costruzione; quello chiamato "piattabanda di 5 metri" è il solaio del basamento e quello che si presume essere un "muro reggispinta" in realtà sono le 4 pareti della vasca (che devvono sì reggere la spinta, ma dell'acqua). E poi perchè quel divisorio sul cofine così alto, fore per non far vedere i lavori in corso. E tutto poi così troppo pulito per essere stato riempito con m 2,50 di terra. E poi la terra che è stata levata dove è stata messa? Quando si scava, il terreno sciolto occupa un volume quasi doppio delllo stesso terreno costipato.

    Ripeto, probabilmente mi sbaglio e ILNICASTRESE è in buona fede.
    Nel qual caso chiedo umilmente scusa, però....
     
  9. ilnicastrese

    ilnicastrese Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino

    Effettivamente, caro Manolis, la sua disamina non fa una grinza. Anzi quanto da lei esposto (e da me volutamente non ragguagliato nei primordiali dettagli) era, e lei me ne da conferma, un ulteriore stimolo alle successive discussioni e dibbattiti in modo tale che lo stesso argomento fosse ampiamente dialogato (cosa che purtroppo non è successo).
    Ora, invece, mi vedo compiacentemente "costretto" a fornire ulteriori (pochi ma esaustivi) dettagli.
    La foto in questione è liberamente rintracciabile on line sul sito di bing.maps le cui mappe risultano aggiornate (almeno per la zona in questione) all'estate del 2006 contro le mappe di google.maps che risultano continuamente aggiornate.
    E' palese che la foto in questione non l'ho potuta fare io (ho acquistato a novembre 2010) e quello che si vede comunque nella foto non corrisponde alla realtà attuale. Di fatto, ora, ho solo il muro per tutta la sua lunghezza (22 mt) e la base in cemento armato. Dove prima c'erano le rimanenti pareti sono emersi dei ferri piegati e arrugginiti distesi e aggrovigliati per terra.

    Quindi, essendo la foto del 2006, (data certa coincidente con la morte dell'allora proprietario) si è sicuramente consci che l'opera era senza permessi, ciò evinto anche dalla prerogativa con cui si "nascondeva" o mimetizzava per farsi meno vedere. Ma la storia le ha dato torto.
    Ribadisco, non certo per giustificarmi ma per meglio inquadradare la questione de qua, che io ho notato un banalissimo muretto alto 20/30 cm. Ciò è comunque palesato dalla situazione attuale di google.maps aggiornato al 2010.
    La terra di riporto è tutta quella striscia marrone che si vede (il terreno continua in discesa). Ora ricca di vegetazione incolta.
    Cordialmente. Carlo Torchia
    p.s.: provare con il copia e incolla di questo link. Se funziona si vede la situazione come l'ho trovata io. Google Maps
     
  10. manolis

    manolis Membro Attivo

    Altro Professionista
    Volevo comunicare a tutti che con un messaggio privato ILNICASTRESE mi ha chiarito pienamente la situazione, dimostrando la sua buona fede e fugando i dubbi e i sospetti da me insinuati.
    O meglio, l'abuso c'era, bello e buono, come appariva evidente dalla foto postata, ma l'aveva realmente compiuto il precedente proprietario nel 2006, per poi demolirlo parzialmente e rinterrare il tutto.
    Mi scuso pubblicamente di aver dubitato della sua correttezza, ma, in questo mondo di furbetti, vedendo la foto postata e le altre che ho trovato su Bing c'erano tutti i presupposti per pensarlo.
     
    A Livingston69 piace questo elemento.
  11. ilnicastrese

    ilnicastrese Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina