1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. fabriztalo

    fabriztalo Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Salve ,in un fabbricato composto da due villette a schiera in c.a. , UNITE tra di loro , il proprietario di una di esse costruisce una tettoia aperta, con progetto e deposito approvato , facendo insistere i pilastri in legno sui sottostanti pilastri in c.a. del muro comune.
    Il progetto originario prevedeva un lastrico solare a copertura delle due villette.
    Ora partendo dal presupposto che il reg edilizio parla di poter costruire in ADERENZA , che una sentenza
    di cassazione ha stabilito che in un muro comune non si puo' stabilire una linea mediana di confine e che
    quindi il muro si puo' definire appartenente a i due (preveniente e prevenuto ) nella sue dimensione e ampiezza ;considerando che ci troviamo in zona sismica...... ma anche l'art. 873 del c.c.

    Secondo voi e' regolare la tettoia ? o il vicino puo' appellarsi....
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Il vicino può (e secondo me) deve appellarsi, soltanto (e solo soltanto) se questi non era a conoscenza dell'opera da realizzarsi e se non hanno stilato un accordo...:ok:?
     
  3. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Ciao fabriztalo
    Premesso che nessuno può bloccare la costruzione altrui se non sono lesi i propri diritti e che la stessa è stata realizzata con le dovute autorizzazioni, a parere mio e da cio che hai scritto, quello a cui può opporsi il proprietario limitrofo è sulla conformità delle vedute sul fondo altrui.
    Inoltre l'art.873 recita le costruzioni su fondi finitimi, se non sono unite o aderenti, devono essere tenute a distanza non minore di tre metri. Nei regolamenti locali può essere stabilita una distanza maggiore.
    Ciao salves
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina