1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. maury

    maury Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    "Il Sole 24 Ore: Commissione vuole un tetto per le banche, al richiedente non più del 40% del valore della casa"

    Bene: io passo e chiudo, non so voi. :disappunto: :disappunto: :disappunto: :disappunto: :disappunto: :disappunto:
     
  2. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    C'è nè in giro di gente ubriaca........................
     
  3. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Sono basito... :basito:

    g
     
  4. maury

    maury Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    della serie: salviamo le banche !!!!!

    basta non se ne puo' piu'.
    :disappunto: :disappunto: :disappunto: :disappunto: :disappunto: :disappunto: :disappunto:

    Anzichè avanzare proposte per dare aiuto a giovani coppie, alle famiglie, visto che il costo del denaro è ai minimi storici.
     
  5. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Crollerebbe tutto, ma tutto veramente.
     
  6. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ci mancherebbe solo questo ..... :rabbia: :disappunto:
    Ma non temete, tutti i proprietari di case, i notai, i geometri-ingegneri-architetti-costruttori, e perchè no anche tutti gli AI, scenderebbero in strada con i forconi ... alla faccia dell'Europa!!
    Magari la norma si farà, ma con l'eccezione dell'Italia, paese ad altra tensione sociale-abitativa! :D

    ;)
     
  7. Se ho capito bene quello che cambierebbe non è la percentuale mutuata ma solo (.... per modo di dire) il costo del finanziamento perchè il 40% sarebbe un mutuo fondiario standard e la restante parte, che comunque rimarrebbe, sotto forma di finanziamento garantito da polizze o altro. Alla fine mi sembra un modo per far pagare un prezzo più alto al cliente e far guadagnare di più le banche! I mutui rimerrebbero per forza di cose al 70 - 80 % solo con un costo maggiore
     
  8. cieffe

    cieffe Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ecco il modo per far ripartire il mercato residenziale! :disappunto:
     
  9. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    e' stato smentito per intero stamattina..con tanto di comunicati stampa ufficiali...ma gia' solo averci pensato e' sintomo dello spessore mentale di chi governicchia a brussel...
     
  10. E' vero
    l'Unione Europea ha smentito le parole del Sole24 Ore. si tornerà sull'argomento con ulteriori approfondimenti. !!!!!!!! :shock: :shock: da una parte si discute della cedolare secca e dall'altra si ipotizza l'assurdo!!!!!:disappunto: :disappunto:
    Aspettiamo gli sviluppi :occhi_al_cielo:
     
  11. Sergio Caruso

    Sergio Caruso Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Quì da noi si chiama "Battere i Cuverci"!!! :disappunto: :disappunto: :disappunto:
     
  12. maury

    maury Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Speriamo che anche questa sia una bufala giornalistica, pero' ogni volta che qualcuno riporta notizie del genere si scatena un vortice di ****..... assurdo.
    Secondo me la voglia delle banche di mettersi sempre piu' al riparo spingerà in futuro ad avere garantito da assicurazione una parte del mutuo.
    Se così fosse, tutto si trasformebbe in ulteriori costi per l'acquirente.
     
  13. CalaTarida

    CalaTarida Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Mi sa che non si tratta di una bufala giornalistica, purtroppo...è più probabile che l'Ue abbia lanciato il sasso per tastare il terreno :rabbia:
     
  14. CalaTarida

    CalaTarida Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
  15. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Cari amici Agenti Immobiliari
    Torno a ripetermi, bisogna disdire le convenzioni in essere con le banche presentate dalle associazioni, tutti insieme e di colpo, facciamo tipo catena di San Antonio, troviamo una banca chye ci faccia una convenzione buona tramite il nostro Angelo detto Il CUstode, con l'aiuto di alcuni di noi, e partiamo.
    Ci sono banche che finanziano in valuta estera e sino al 100%, lavorano con banche estere e sono disponibilissime a fare convenzioni con veri professionisti.
    Sarebbe una bella risposta da parte dei pochi A.I veri di IMMOBILIO ed uno schiaffone al solo pensiero da parte di alcune banche di volerci penalizzare.
    Su forza e coraggio possiamo farlo.
    Fatti Non Parole
    Cordialmente
    Noel
     
  16. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Quotando, come al solito, Noel, sono contento della smentita, ma in USA è già così, danno solo il 40% (adesso)
     
  17. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Certo Alòessandro loro sono incappati nel pandemonio , creandolo con la loro incompetenza, o con la troppa competenza?
    Certo che le regole vengono cambiate, ma certamente non per noi anzi alcune banche che erano scese al lmt del 705 lo hanno riportato all'80% e alcune al 95%, che equivale al cento reale.
    Comunque stiamo in guardia e come sopra detto se possiamo spiazziamoli.
    Noel
     
  18. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Io aderisco subito NOel, tanto non ho convezioni e la nostra la sotoscriverei subito! :risata: :risata: :risata:
     
  19. Pronta risposta della Fiaip all'ipotesi del tetto sui mutui. :applauso:

    Righi: “Sarebbe uno Tsunami per il sistema immobiliare italiano
    Ci appelliamo al Governo affinché si faccia chiarezza sulla materia”
    Fiaip è contraria al tetto ai mutui, così come paventato dalla Commissione Europea che ipotizza un possibile tetto del 40% per il rapporto di copertura del valore immobiliare in sede di erogazione dei mutui da parte del sistema bancario nell’ Euro-zona.
    L’associazione degli agenti immobiliari, che dal 15 al 17 Ottobre terrà a Taormina il XII Congresso Nazionale, sottolinea come, in un momento di crisi economica come questo, in cui le famiglie italiane rischiano di trovarsi ancor più indebitate, pensare ad una direttiva che preveda un drastico abbassamento del tetto di erogazione dei mutui fondiari, potrebbe significare scatenare un vero e proprio Tsunami sul nostro mercato dei mutui e sul sistema immobiliare italiano.
    “Per gli agenti immobiliari e i mediatori creditizi – dichiara Paolo Righi, vicepresidente nazionale vicario Fiaip - ciò significherebbe una nuova contrazione dell’attività e delle compravendite immobiliari, che, invece, necessitano di misure che rianimino subito il mercato immobiliare, invece di distruggerlo”.
    Fiaip chiede un pronto intervento del Governo, e del Ministro Ronchi, affinché l’Italia possa esprimere all’unisono una forte voce di disaccordo a chi vuole fissare una soglia unica di copertura dei mutui valida per tutti i Paesi, senza tener conto delle specificità dei mercati nazionali.
    “L’uscita dall’attuale crisi sarà guidata dal settore immobiliare, puntualizza Paolo Righi. La direttiva ipotizzata rischia di riportare il sistema economico italiano al settembre 2008 e di bloccare la ripresa. Con questa proposta si vogliono fare pagare ai cittadini, gli errori della comunità finanziaria internazionale, unica colpevole del dissesto dell’economia ”.
    Fiaip infine precisa che storicamente il settore immobiliare è il motore trainante dell’economia. L’adozione di tale provvedimento aggraverebbe il momento di crisi e precluderebbe qualsiasi possibilità di una pronta ripresa per il nostro Paese.



    Roma, 13 Ottobre 2009



    Fonte: Ufficio Stampa
     
  20. EdoardoP

    EdoardoP Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Concordo con Righi, in sintesi non può il popolo pagare per speculazioni borsistiche attuate con pacchetti azionari sui mutui subprime.
    E' come se avessero negato l'accesso ad internet dopo la bolla della new economy. :occhi_al_cielo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina