1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ANGELS

    ANGELS Membro Junior

    Privato Cittadino
    Salve,dovrei stipulare un mutuo,a chi posso rivolgermi e dove mi conviene farlo al momento per risparmiare qualcosa?grazie anticipatamente.
     
  2. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    le condizioni sono in funzione del tipo di mutuo..della percentuale finanziata...del tipo di reddito...rapporto di rischio...e altre variabili....cosi' la domanda e' abbastanza aleatoria per darti dei consigli...;)
     
    A ANGELS piace questo elemento.
  3. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    se hai un conto corrente bancario , rivolgerti alla tua Banca, e fatti rilasciare un preventivo completo.
    Io consiglio al massimo tre istituti di credito e in ultimo anche una finanziaria specializzata in mutui.
     
    A ANGELS piace questo elemento.
  4. Mi associo a quanto detto da Andrea. Per poter dare indicazioni sulla banca è indispensabile capire che tipo di operazione devi fare. Per chiarire a cosa mi riferisco ti riporto di seguito i dati essenziali.

    1) valore di intervento (è la percentuale finanziata rispetto al valore di acquisto)
    2) tipi di reddito (dipendenti a tempo indeterminato, determinato, autonomi)
    3) composizione del nucleo familiare (diversi istituti hanno delle soglie minime di reddito in rapporto al numero dei componenti).
    4) tipo di mutuo (tasso variabile, fisso, rata costante, variabile con tetto)
    5) durata (generalmente intorno ai 30/35 anni arrivano quasi tutte le banche, oltre sono poche)
    Inoltre mi sento di suggerire che più di andare alla ricerca del mutuo più conveniente (in questo momento sicuramente è il tasso variabile), penserei a cercare il prodotto che mi dia la maggior sicurezza, in altre parole se scelgo il tasso variabile devo essere consapevole che i tassi non resteranno a questi livelli per sempre. Nell'ipotesi che ritornassero ai picchi del 2008 a quanto potrebbe salire la rata? Se invece scelgo il tasso fisso quanto mi costa la sicurezza della stabilità della rata in termini di maggiori interessi?.
    Per inciso i maggiori economisti prevedono tassi bassi ma comunque in rialzo rispetto ai valori attuali per i prossimi 3/4 anni, poi a seguito delle politiche adottate dai vari paesi per far fronte alla crisi potrebbe esplodere l'inflazione. Se questa previsione fosse esatta i tassi potrebbero salire anche oltre i valori del 2008. Per cui a chi ha scelto o sta scegliendo un mutuo a tasso variabile dico "occhio".
     
    A ANGELS piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina