1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. dream2082

    dream2082 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Salve ho un mutuo per liquidità, stipulato nel 2003 per 155.000 euro durata 20 anni, abbassato poi nel 2008 versando 18.000 euro.
    Ad oggi ho un residuo di circa 88.000 euro e la scadenza 31/12/2022 ho un tasso variabile ma ipotizziamo che sia un 4%.
    Mi conviene allungarlo a 30 anni totali (scad. 31/12/2032) per risparmiare 200 euro mensili? cioè lo so che alla fine avrò pagato più interessi, ma la mia domanda è, può convenire mantenere 2400 euro di liquidità in più oggi ed ogni anno, anche se alla fine pago più interessi?
     
  2. Tieni conto che gli spread attuali sono molto più alti che nel 2003. Inoltre il piano di ammortamento ripartirebbe da zero e gli effetti sull'aumento della rata sarebbero maggiori rispetto al 2003. Per quanto riguarda la liquidità ha senso ridurre la rata se la liquidità viene effettivamente accantonata, se invece viene utilizzata per aumentare la capacità di spesa, allora è meglio tenere il mutuo che hai, anche perché essendo circa a metà del mutuo le rate oramai sono composte quasi esclusivamente da capitale.
     
    A Umberto Granducato, andrea boschini e studiopci piace questo elemento.
  3. navigator77

    navigator77 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Se nel contratto di mutuo è prevista l'opzione di allungamento (o accorciamento) fino a 5 anni (come fanno diversi istituti, tra cui il mio) lo spread non resta uguale? Non dovrebbe cambiare solo in caso di rinegoziazione?
     
  4. Scusa ma non avendolo specificato pensavo che dovesse surrogare o sostituire. In caso sia previsto il prolungamento della durata le condizioni rimangono le stesse. Il piano di ammortamento invece riparte a causa del ricalcolo della rata.
     
    A navigator77 piace questo elemento.
  5. navigator77

    navigator77 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Sì infatti la mia era una domanda leggermente diversa (o meglio più particolareggiata), legata alla mia situazione, fino ad oggi lo avevo dato per scontato (come in effetti poi mi hai confermato :ok: ), ma leggendo la discussione mi era venuto il dubbio, poichè da fortunato possessore di un variabile con spread 1,75% non vorrei avere sorprese :)

    Per quanto riguarda la discussione iniziale, credo che l'opzione "abbassare la rate/allungare la durata" sia molto legata alle capacità di sostenibilità economica, se quei 2400€ annui sono importanti per il mantenimento di una certa "qualità della vita" allora può essere uan valida opzione.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina