1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    coppia non sposata, lei 34, io 36 anni, entrambi stipendio netto di circa 1450 ,lavoratori pubblico contratto a tempo ind.
    abbiamo solo 20k (tra agenzia e notaio ne partiranno 10 k) da parte.
    abbiamo trovato casa prezzo di vendita 150k,
    l'alternativa era
    fare un mutuo di 135k a 30 anni e prendere 20k (15k per mutuo +5k da tenere per arredamento)come cessione del quinto a 10 anni
    fare mutuo di 120k a 30 anni e prendere 30k come cessione del quinto per 10 anni
    fare mutuo di 150k a 30 anni o 35 anni
    secondo voi la procedura sarebbe:
    andare dalla banca dire che ho trovato casa a 150k e che avrei bisogno di 135k ,senza dire nulla della cessione,una volta avuto parere positivo del mutuo, chiedere la cessione del quitno??
     
  2. pozzifran

    pozzifran Membro Attivo

    Privato Cittadino
    ciao,
    io sono dipendente pubblico ed ho un mutuo + cessione del 5° per ristrutturare.
    Da quello che scrivi sei nelle mie stesse condizioni di partenza: 20.000,00 da parte e costo immobile 165.000,00.
    Vi siete informati sulle convenzione mutui che l'inpdap stipula con alcuni istituti bancari?
    in alternativa l'inpdap stessa concede mutui (procedura più lunga, difficle ed onerosa del trovare una banca convenzionata).
    Di solito, con un mutuo in convenzione, è possibile coprire anche le spese notarili e l'eventuale commissione all'agenzia. solo che è molto difficile ottenerlo (le banche nicchiano e cercano di dirottare su altri prodotti).
    Comunque io ho contratto un mutuo per il 100% del valore d'acquisto in convenzione inpdap con Monte dei Paschi nel 2010. (lo so, altri tempi ma era comunque l'inizio del periodo "NO, Il mutuo non te lo do"). all'epoca altre banche convenzionate erano BNL e Deutsche bank, Poste Italiane ed alcune finanziarie. E' una strada difficile, ma il tasso che si spunta ripaga le fatiche; all'epoca non ho avuto spese di perizia, non so come siano le condizioni ora.
    Dopo 2 anni (2012) ho fatto la cessione del 5° per ristrutturare...per la cessione non ho avuto problemi (sono stata attenta a non chiedere rata troppo pesante).
    la cosa incomprensibile è che ho dovuto cointestare il mutuo al mio compagno (lui non ha la proprietà dell'immobile, che è solo mio). Non è stato sufficiente che si presentasse come garante....odiosa imposizione di MPS che non mi è stato possibile aggirare in alcun modo (sciocchi, oltretutto mi provocano ad arte un danno perchè dimezzano il rimborso fiscale sugli interessi prima casa...avrei avuto più soldi per pagare le rate! valli a capire). A parte questo lo spread dello 0.9 + euribor 1 mese (il tasso più basso in assoluto) è assolutamente gradevole...ed ecosostenibile :soldi::). Un tasso più alto mi avrebbe mandato decisamente in crisi. ora che l'euribor 1 mese è negativo....una "pacchia" :sorrisone:. In bocca al lupo.
    PS: all'epoca della ricerca mutuo mi era venuto l'esaurimento nervoso per l'assurda cocciutaggine e maleducazione dei dirigenti MPS...ma non li avevo mica obbligati io a fare la convenzione, pretendevo solo che la rispettassero! tralascio anche la mezza tonnellata di norme europee per la trasparenza che hanno "dimenticato" di ottemperare... comunque l'importante era ottenere un tasso che non mi avrebbe strozzato. e fino ad oggi ce l'ho fatta...spero continui così. ciao
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina