1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. alve

    alve Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Scusatemi se vi pongo questa domanda molto delicata...



    ho una zia, nata il 14/01/1926, OGGI all'anagrafe Calxxxxni MARINA (nomi successivi al primo ELISA, ADELAIDE).



    Nel '26 Calxxxxni MARINA ELISA ADELAIDE



    E' sempre stata gente di paese, e 50 anni fà la burocrazia era molto diversa dall'odierna... Lei in famiglia è stata sempre chiamata MARIUCCIA o MARIA, tantochè abbiamo ricevute di pagamenti, cambiali pagate, patente, presa nei ' 50 con nomi sbagliati e svariati...



    dal 2009, da quando non è stata più in grado di fare le cose in modo autonomo, noi nipoti abbiamo cercato di sistemare questo aspetto "nome" per la pensione, e per l'accompagnamento e invalidità, chiarendo anche sui documenti che è Calxxxxni MARINA, come risulta all'anagrafe!



    dove sta il problema? bene, è il catasto...



    Essendosi allagato il suo appartamento, per dolo dell'inquilino del piano superiore, l'assicurazione dopo aver fatto tutta la pratica a nome corretto Calxxxxni MARINA, ci ha rimborsato con un assegno (ancora in sospeso) a nome di Calxxxxni MARIA [SM=g27978]..

    Dopo vari tentativi di interpello sul come mai avesserop sbagliato il nome ci siamo accorti che sulle visure catastali il nome di mia zia non è Calxxxxni MARINA ELISA ADELAIDE (oggi scriverebbero solo il primo) bensì Calxxxxni MARIA.



    Al catasto ho fatto un ispezione, e l'atto con la quale lei acquisì la casa, i campi e il bosco risale al 1957, quando li RICEVETTE PER SUCCESSIONE, dai suoi genitori che divisero fra lei e i suoi fratelli: sull'atto notarile, di un Notaio mortoo negli anni '70, c'è il nome Calxxxxni MARIA, tutti gli altri dati sono corretti, data di nascita, luogo ecc... (il codice fiscale all'epoca non c'era)



    da questo atto ne deriva che in una pratica del 1981, dove mio padre acquisì una parte del bosco c'è sempre Calxxxxni MARIA, e idem nella voltura di USO E DESTINAZIONE della casa in cui lei abita al giorno d'oggi, che è del 2006...





    Un tizio del catasto venerdì, mi ha detto che il problema ora lo possiamo lasciare pure così, e che malaparata al momento della successione mettiamo Calxxxxni MARINA (nomi successivi al primo ELISA, ADELAIDE) o altrimenti detta MARIA...



    Mi sembra una cosa che non può stare ne in cielo ne in terra, considerando pure che io lavorando in posta e facendo le successioni non ho mai visto o sentito parlare di pratiche fatte così...



    Vorremmo sistemare le cose...

    qual'è la soluzione più razionale e semplice per sistemare il problema?



    vorrei ringraziare vivamente chi mi vorrà aiutare!
     
  2. badboy

    badboy Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ..per la successione credo che da un notaio si possa fare un atto di rettifica sui documenti.
     
  3. alve

    alve Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    su un atto del '57?
     
  4. badboy

    badboy Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ..comunque sempre dal notaio devi andare, è solo una questione di costi
     
  5. alve

    alve Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ne sono convinta. ma gli errori sugli atti vanno in prescrizione a distanza di 20 anni, e , la proprietaria è invalida al 100%... lasciando perdere il problema costi...siamo sicuri che un notaio può rettificare un errore non proprio, redatto in un atto che ha 55 anni, con la titolare invalida al 100% per demenza senile? non è incapace, secondo la legge ma in pratica si, non sa neppure dove si trova o se ha mangiato o bevuto e chi è!
     
  6. badboy

    badboy Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    si! ti confermo che un notaio può rettificare un errore altrui, per l'invalidità o incapacità della proprietaria sarà lui stesso a darti indicazioni sul da farsi...ma scusa quindi parliamo di una ipotesi di donazione, non successione.?!
     
  7. pinacio

    pinacio Membro Attivo

    Altro Professionista
    Quando ci sono problemi con i doppi nomi, normalmente viene rilasciato un certificato anagrafico in cui si certifica che tizio nato a ----- e caio nato a ------ sono la stessa persona. Con un nome non risultante all'anagrafe credo che il Notaio opterà per la soluzione indicata dall'impiegato del catasto.
     
  8. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Concordo con pinacio fatti rilasciare dall'ufficiale di anagrafe dove è nata tua zia un certificato attivo/passivo, che consiste nel certificare che in quella data ed in quel comune è nata Calxxxxni Marina, Elisa,Adelaide e non Calxxxxni Maria, recati da un notaio e fai rettificare il rogito, che automaticamente produrrà la voltura all'ag. del territorio.
    Ciao salves
     
  9. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Per fortuna, i Notai possono rettificare atti non loro (dipende solo se vogliono oppure no).
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina