1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. skanka

    skanka Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    ho un problema grande come una casa...
    Sintetizzo molto molto brevemente.

    1. Compromesso, per un appartamento in costruzione, stipulato a novembre 2005 in agenzia immobiliare(però non di fronte a un notaio).
    2. Tutti gli anticipi richiesti dal costruttore li ho pagati (metà casa pagata).
    3. Appartamento consegnato con 2 anni di ritardo e rifinito pure male.
    4. Sono riuscito ad entrare in casa, MA....
    5. ....NON RIESCO A FARE IL ROGITO perchè il costruttore non ha i soldi per pagare l'ipoteca che pende sul mio appartamento.

    la situazione e' tragica, non riesco a trovare una modo per fare il rogito e tanto meno rifarmi dare indietro i soldi della caparra.
    il costruttore dice di non avere i soldi. non so piu' cosa fare.
    il compromesso risale a novembre 2005. pazzesco
    :shock:

    Qualcuno mi riesce a dare una via d'uscita reale e concreta???? Non so proprio più dove sbattere la testa.
     
  2. gennaro63

    gennaro63 Membro Attivo

    Mediatore Creditizio
    non e' che l'ipoteca sussiste sull'intero fabbricato??? e' stato frazionato il mutuo??? di che importo e' questa ipoteca quale banca e' intervenuta all'epoca? il costruttore ha la responsabilita' anche sul completamento dei lavori....perche' mai non hai messo un avvocato??? la situazione e' tragica e questo mi dispiace...ma aspettare 5 anni per risolvere queste problematiche e' realmente pazzesco....hai fatto visure sulla casa??? hai parlato con un notaio per sapere l'effettivo problema...cerca di tutelare i tuoi interessi....avrai dei costi....ma e' consigliabile un avvocato secondo me....
     
  3. vixent

    vixent Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    brutta storia devi innanzitutto come dice Gennaro scoprire se l'ipoteca è solo sul tuo immobile o sul fabbricato, devi far valutare lo stesso da un esperto per capire quanto vale, scoprire a quanto ammonta l'ipoteca ,fare la differenza tra quello che hai pagato e il prezzo pattuito e se la cifra che risulta non è troppo distante dal costo dell ipoteca fare causa al costruttore , il giudice ti assegnerà la casa previo saldo della differenza
    cordialmente
     
  4. lautrec1

    lautrec1 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    concordo con vixent e gia che ci sei puoi anche se dovessi dargli ancora tu qualcosa gli fai causa anche per danni morali e economici dato il ritardo le finiture e questo problema potresti con un buon avvocato portare a casa bei soldini se nn come diceva prima vixent saldare l'immobile con questi danni
     
  5. skanka

    skanka Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie a tutti, ma non vorrei andare in causa. Conosciamo tutti i tempi biblici dei processi italiani.
    Cmq, rispondendo alle vostre domande:
    L'ipoteca sul mio apt dovrebbe aggirarsi a circa 35 mila euro. Sulla palazzina non ci sono altre ipoteche perchè gli altri condomini hanno già fatto tutti il rogito un paio di anni fa.
    La banca che ha l'ipoteca è banca intesa san paolo, ma ovviamente per la legge sulla privacy con me non parlano neanche.
    Tra l'altro sono in una condizione che non sono proprietario della casa in cui vivo e non posso neanche cambiare casa perchè senza i soldi che ho già dato al costruttore (che non mi ridarà mai indietro) non vado da nessuna parte. In pratica sono suo "ostaggio". :triste:
    Vorrei trovare una soluzione più sbrigativa senza andare in causa, però non so proprio dove sbattere la testa.
    Un alternativa sarebbe accollarmi io l'ipoteca, ma poi quei soldi non me li ridarebbe più indietro il cotruttore che dice di non avere più soldi.
     
  6. vixent

    vixent Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    ma infatti il costruttore non te li ridarà mai semplicemente perchè come hai detto tu stesso la casa la hai pagata per metà quindi allo stato delle cose tu sei debitore nei confronti del costruttore che a sua volta è debitore nei confronti della banca
    importante: il costuttore è gia stato dichiarato fallito ? se non lo è fai istanza di assegnazione della casa al tribunale che al 100% te la assegna saldi l'ipoteca e la casa è tua ( le spese della causa sono a carico del costruttore in questi casi tranne la parcella del tuo avvocato) con un legale un pò sveglio in un anno fai tutto
    cordialmente
     
  7. skanka

    skanka Membro Junior

    Privato Cittadino
    L'impresa non è fallita, e dalle visure che ho fatto pare che non risultino neanche protesti o cose strane. La tua soluzione non l'avevo mai sentita prima, la prendo sicuramente in considerazione. Grazie
     
  8. vixent

    vixent Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    lo dico perchè una cosa simile è successa a dei miei conoscenti , avevano pagato il 60% il costruttore aveva gia dato loro le chiavi perchè avevano deciso di farsi le finiture per ifatti loro e di fatto finiti i lavori erano già andati ad abitarci nel frattempo la casa era stata pignorata al costruttore che non si è presentato al rogito si sono rivolti ad un avvocato hanno fatto causa e il tribunale gli ha dato ragione hanno versato la differenza al tribunale in quanto il costruttore era contumace e nel frattempo fallito( spese processuali a carico suo e stornate da tale cifra) provveduto sentenza alla mano alla cancellazione previo saldo dell ipoteca e ora la casa è del tutto loro legalmente .
    questa a grandi linee la storia ,ripeto consulta un avvocato ,meglio se referenziato, ma mi sembra che le 2 storie siano molto simili
    in bocca al lupo

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    forse quindi i soldi li ha ma non vuole cacciarli ,citandolo sta a lui dimostrare i fatti comunque è in difetto totale
     
  9. nikitani

    nikitani Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao, io oggi sono nella tua stessa difficoltà, tu hai risolto?
     
  10. skanka

    skanka Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno Vixent,
    ti ringrazio per le tue risposte efficaci ed esaustive.
    Se puoi chiarirmi una cosa te ne sarei immensamente grato.
    Premesso che l'impresa edile c'è e non è fallita, ma lui dice di non avere i soldi per coprire l'ipoteca.
    Noi andremo in causa, e probabilmente il giudice 'obbligherà' il costruttore a rogitare. La mia domanda è: ma l'ipoteca che rimane cmq da pagare (50 mila €) e che immagino che la banca nel bene o nel male voglia i soldi, chi la deve pagare??? Noi o il costruttore anche se non ha i soldi? Perchè se la dobbiamo pagare noi è un dramma, non voglio pagarmi la casa 50mila€ in più. Grazie in anticipo per il tuo tempo.
    Skanka
     
  11. Da77

    Da77 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Scusa, ma se l'ipoteca la paghi tu, quanto paghi viene tolto dal saldo che devi al costruttore.
    Noi (per una casa non nuova) abbiamo fatto un preliminare (registrato) che prevede l'estinzione di mutuo ed ipoteca al rogito, io devo pagare al rogito sia la banca (per il mutuo residuo) sia il venditore (per la differenza tra mutuo residuo e saldo finale).
    Purtroppo per motivi che ignoro il venditore non vuole rogitare, credo perchè non si accorda con la banca sulle cifre di estinzione del mutuo.
    Posso anch'io costringerlo a rogitare tramite il giudice?
     
  12. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Purtroppo non è un caso isolato, spesso le banche, per il calo della tolleranza bancaria più che per situazioni di difficoltà delle ditte, non restringono l'ipoteca. Questo blocca qualsiasi trasferimento, ancora più se con mutuo. Non esiste alcuna difesa, perchè non c'è responsabilità diretta del costruttore.
     
    A skanka piace questo elemento.
  13. Da77

    Da77 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ti riferisci al mio caso?
    Se sì, ti chiederei di spiegarti meglio....
    Grazie in anticipo!!
     
  14. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    in pratica, a prescindere dallo stato della ditta, magari per il fatto che la stessa è "esposta" sopra i limiti di tolleranza dell'istituto mutuante, non accetta riduzioni di garanzia derivanti dalla "restrizione di ipoteca" che consiste semplificando, nel togliere dall'ipoteca la porzione oggetto della compravendita (cioè la casa che vuoi comprare tu). Solo restituendo una forte somma in grado di diminuire l'esposizione con l'istituto potrebbe convincerlo a rinunciare a parti dei beni in garanzia del credito, chiaro che una ditta potrebbe non avere la liquidità necessaria per farlo, nonostante sia una ditta "sana".
    La cosa può succedere, ad esempio, ad una ditta che ha un cantiere già costruito (e che sta vendendo) e un altro che invece è ancora da avviare, ma per il quale a suo tempo è stato acceso un debito, per l'acquisto. La banca ha tutti i diritti di non restringere l'ipoteca se non ritiene giusto farlo. A volte però, l'impasse è determinata dal fatto che la banca vuole tutta la cifra del ricavato della vendita nelle sue casse, o chiede qualcosa in cambio... sono situazioni difficili che pochi sanno risolvere, un mediatore bravo a volte ci riesce, ma solo dove ci sono le possibilità di farlo, se l'eccesso di esposizione supera il costo dell'immobile compravenduto l'unica è aspettare (e sperare) che tutti gli appartamenti siano venduti e che non succeda altro.

    per la restrizione: http://www.telemutuo.it/culturamutui/restrizione-ipoteca.html
     
    A skanka piace questo elemento.
  15. Da77

    Da77 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sei stato chiarissimo. Grazie!
    Ma se semplicemente la banca volesse tutta la cifra del saldo, dovrebbe essere solo il venditore che lo accetta, o no?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina