1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. consulenzaroma

    consulenzaroma Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ma ci sono novità relativamente al Diritto di superficie.....
     
  2. ferraro massimo

    ferraro massimo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    oggi non esiste più il diritto di superficie, viene acquisito dai proprietari degli alloggi, naturalmente pagandolo. informarsi presso l'ufficio urbanistico del comune.
     
    A babby82 piace questo elemento.
  3. consulenzaroma

    consulenzaroma Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Esiste esiste. Su Roma in alcune zone ancora si acquista, ma le banche non erogano più mutui....
     
  4. ferraro massimo

    ferraro massimo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ti sbagli non esiste più da luglio 2011 le regole sono cambiate. informati
     
    A babby82 piace questo elemento.
  5. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    se informi noi tutti ci fai una cortesia.. ;)
     
  6. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    le nuove norme non permettono più il diritto di superficie per i fondi a coltivazione agricola......per i resto tutto come prima... se qualcuno e' in grado di smentirmi con dati oggettivi lo ringrazio per avermi aggiornato:risata:.





    Diritto di superficie: applicazioni e normative di legge

    Si parla spesso di diritto di superficie ma nella maggior parte dei casi non si ha una precisa idea di cosa sia in realtà: ecco di cosa si tratta e quali normative rispettare.
    Che cos'è il diritto di superficie
    Il diritto di superficie consiste nel costruire un edificio al di sopra o al di sotto di un terreno di proprietà altrui. Disciplinato dall'articolo 952 (e successivi) del Codice Civile consente al proprietario di un fondo di concedere a terzi il permesso di edificare sulla sua proprietà, senza avvallare nessun diritto sulla costruzione (nel caso in cui il contratto sia a tempo indeterminato). L'articolo 953 prevede inoltre che il diritto di superficie possa essere concesso per un tempo determinato: in questo caso il proprietario del fondo, allo scadere dei tempi previsti, diventa anche proprietario della costruzione in esso edifica
    Al fine di tutelare le due parti, può essere stipulato un contratto formale obbligatorio, ma esonerato dagli obblighi di registrazione, in cui vengono indicati i termini dell'accordo del diritto di superficie e l'ammontare del canone di locazione annuo. In questo modo vengono formalmente separati la proprietà del suolo e la proprietà della costruzione, specificando i termini temporanei o a tempo indeterminato a cui è soggetto il contratto tra le due parti.
    Diritti e doveri delle due parti
    Il concedente (cioè colui che acconsente alla cessione del diritto di superficie) è obbligato dalla legge ad accosentire all'edificazione dell'opera in accordo e a non destinare il suolo concesso ad altri usi non inerenti al contratto formale. Il concendente mantiene i diritti di proprietà sul suolo, ma può entrare in possesso della costruzione solo alla scadenza dei termini temporanei fissati nel contratto. Da parte sua, il superficiario (cioè colui che detiene il diritto di superficie) ha facoltà di costruire sopra o sotto il suolo concesso e a mantenerne il possesso entro i termini stabiliti (che possono essere anche indeterminati). E' suo dovere mantenere e curare la costruzione. Il superficiario può anche riscattare il diritto di superficie acquistando la proprietà del suolo e godendo così del pieno diritto sull'intera proprietà.
    Esistono poi delle eccezioni. Nel caso in cui la costruzione non sia mantenuta correttamente e sia soggetta a deperimento, scatta il termine ventennale di prescrizione, oltre il quale il diritto di superficie del superficiario decade automaticamente. Al contrario, l'edificazione di una costruzione comporta, dopo vent'anni di utilizzo, il principio di usucapione, sebbene la proprietà del fondo rimanga sempre del concedente. Una procedura tuttavia ancora confusionaria, non ben regolamentata dalle norme vigenti.
    Termini del diritto di superficie
    In sostanza, il diritto di superficie a tempo indeterminato cessa soltanto quando il superficiario rinuncia al diritto o quando acquista la proprietà del fondo (o il concedente acquista la proprietà della costruzione). Il diritto di superficie a tempo determinato termina allo scadere del contratto. Fanno parte del diritto di superficie anche i condomini edificati su suolo di proprietà altrui, in cui tutti i condomini ne sono comproprietari; gli stabilimenti balneari (in questo caso il proprietario del suolo è lo Stato) e in alcuni casi anche gli impianti fotovoltaici. Le nuove norme non prevedono più il diritto di superficie per i fondi a coltivazione agricola.
     
  7. ferraro massimo

    ferraro massimo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    art.5 comma 3 bis del D.L. 13 maggio 2011 modificato 12 luglio 2011 e in vigore dal 13 luglio. informatevi anche dai notai.
     
    A babby82 piace questo elemento.
  8. consulenzaroma

    consulenzaroma Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Informazioni acquisite, purtroppo esiste eccome.
    Almeno a Roma è così, forse la legge era da recepire a livello regionale trattandosi di urbanistica...
     
  9. ferraro massimo

    ferraro massimo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    non è regionale, vi garantisco ch'è così. negli ultimi mesi ho trattato parecchi immobili con queste problematiche, mi sono fatto una cultura. nel mio comune la superficie viene ceduta ad euro 15 metro cubo.
     
    A babby82 piace questo elemento.
  10. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    nn puoi postarlo integralmente?
    grazie
     
  11. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    ...............se mi "illuminate" vi ringrazio dato che a me risulta che con l'ultima finanziaria è stato abolito solo il diritto di superficie per i fondi agricoli.......:D
    .....oltro concetto la possibilità di riscatto del diritto facilitato per far cassa.........:)
     
  12. richy149

    richy149 Membro Attivo

    Altro Professionista
    Vi allego quanto trovato nel sito del Comune di San Donato Milanese c'è il testo degli articoli già coordinati con la nuova legge e anche uno studio dei notai sempre a riguardo delle nuove disposizioni nate dalla legge 106/2011.
    A) Comune di San Donato Milanese: "Con la nuova Legge n. 448 del 23/12/1998, lo Stato ha approvato le ultime disposizioni, tutt'oggi in vigore, che regolano il processo di trasformazione delle aree concesse in diritto di superficie in attuazione dei Piani di Zona, approvati ai sensi della L. 167/62 e L. 865/71. Con la nuova Legge n. 106 del 12/07/2011, lo Stato ha introdotto novità sostanziali sul processo di trasformazione in corso, prevedendo la possibilità di rimuovere anticipatamente gli anni di vincolo residui, per le nuove convenzioni trentennali stipulate ai sensi della L. 448/98 in sostituzione delle originarie convenzioni, a suo tempo sottoscritte ai sensi della L. 865/71."
    B) Notariato: vedi allegato.
    Quindi, non è stato abolito, si può riscattare con più facilità, come ha detto Leonard, così i comuni fanno cassa.
     

    Files Allegati:

    A leonard piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina