dragry

Membro Junior
Privato Cittadino
Ciao a tutti, ho una domanda riguardo lo spostamento del contatore dell'acqua nella casa che ho acquistato recentemente.

breve riassunto della situazione attuale: 3 unità abitative con 3 contatori acqua situati nel vano scale interno. uno è mio e due dell'altro proprietario che ha suddiviso in due unità al sua parte anni fa.

Oggi è venuto il tecnico per l'attivazione del mio contatore - che era stato sigillato un paio d'anni fa - e mi ha spiegato che i contatori interni non sono più a norma e vanno spostati esternamente. Si tratterà quindi di fare un nuovo allacciamento dalla strada e creare un pozzetto nuovo con i contatori sul confine tra proprietà e suolo pubblico.
Da quel che ho capito la società (nel mio caso Piave servizi) non corre dietro ad ogni singola utenza per verificare lo stato dell'arte, ma semplicemente interviene mettendo a norma gli impianti ogni volta che ha evidenze, come appunto nel mio caso, e a quel punto regolarizza le utenze non a norma.
Ora la mia domanda è: posso spostare solo il mio o l'operazione coinvolge necessariamente l'intestatario degli altri due contatori? e se si, come suddividere i costi? 50 e 50?


grazie!
 

francesca63

Moderatore
Membro dello Staff
Privato Cittadino
Ora la mia domanda è: posso spostare solo il mio
Probabilmente puoi, ma per te sarebbe più economico coinvolgere l’altro condomino, e fare il lavoro una volta per tutte.
Certo potrebbe non essere d’accordo, o volerci pensare su: mentre immagino che tu abbia una certa fretta…
se si, come suddividere i costi? 50 e 50?
3 utenze, un terzo ad utenza.
 

dragry

Membro Junior
Privato Cittadino
Grazie Francesca.
Fortunatamente non ho nessuna fretta, e a breve ne parlerò con il condomino (i rapporti sono ottimi). Mi premeva capire se c'erano degli obblighi normativi o se lui poteva restare "non a norma" , anche se presumo sarà disponibile a fare un unico intervento già che ci dobbiamo metter mano
 

silviavr001

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Mi sembra strano, solitamente sono quelli del gas che devono essere spostati fuori. Io lavoro in un quartiere dove tutti i contatori dell'acqua sono nell interrato dei condomini e non ho mai sentito dire da nessun tecnico questa cosa.
 

Luther

Membro Ordinario
Privato Cittadino
In effetti è procedura strana; per ragioni di accesso da parte della società erogante, i contatori devono essere accessibili dall'esterno ma, almeno dalle mie parti, si procede allo spostamento solo in caso di sostituzione della linea principale, e sempre a carico dell ente erogante.

Ora la mia domanda è: posso spostare solo il mio o l'operazione coinvolge necessariamente l'intestatario degli altri due contatori? e se si, come suddividere i costi? 50 e 50?


grazie!
Dal punto di vista tecnico, sottolineo tecnico, sarebbe un assurdo mantenere due contatori interni ed uno esterno. Il buon senso direbbe che si ottimizza il lavoro di posa del pozzetto o nicchia esterni, l'eventuale scavo comune, e si divide la spesa. Immagino però che il tecnico ti abbia comunque dissigillato il contatore. In questo caso fai melina ed attendi comunicazioni formali.
 

dragry

Membro Junior
Privato Cittadino
mi è arrivato il preventivo di 3mila euro. questo è il costo FINO al nuovo pozzetto, poi dal pozzetto al vecchio contatore è a carico nostro. ora -tenetevi forte - arriva la domanda più stupida del giorno: se a valle del nuovo contatore il costo è a carico nostro, i 3mila euro del preventivo cosa sono?
se ho ben capito mi stanno dicendo: guarda, da qui in poi paghi tu, invece prima anche.
una precisazione: nel preventivo è scritto chiaramente che anche l'altro condomino DEVE cambiare i contatori. quindi evidentemente a livello comunale o regionale c'è una qualche direttiva.
 

Luther

Membro Ordinario
Privato Cittadino
se a valle del nuovo contatore il costo è a carico nostro, i 3mila euro del preventivo cosa sono?
Spese di allacciamento da condotta principale a punto di consegna.
Almeno così si evince dalla mia rapida lettura dell'articolo 5 del regolamento del servizio idrico integrato di Piave Servizi.
La società idrica, dove vivo io, impone il contatore installato all'esterno, ma impone lo spostamento del contatore interno solo in caso di linea a monte ammalorata o da ridimensionare, facendosi carico delle spese di allaccio fino al punto di consegna.
Posso solo consigliarti di ottimizzare i lavori, concordando la posa delle nuove adduzioni private in contemporanea con i lavori di allaccio; è probabile che i lavori vengano in parte assegnati a ditta terza, con la quale proverei a concordare eventuale scavo e posa delle linee private contestualmente con i lavori commissionati da Piave Servizi.
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Discussioni simili a questa...

Alto