1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. sara.au

    sara.au Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    sono nuova di questo forum e spero possiate aiutarmi a trovare le risposte che cerco.
    Sono conduttrice di un appartamento a Milano all'incirca da 6 anni (con un contratto 4+4); appartamento che condivido con altri due coinquilini.
    Al momento del mio ingresso nell'appartamento, insieme alla proprietà si era deciso di fare un contratto unico cointestato a tutti e 3 i conduttori del momento.
    Ovviamente, nel corso del tempo, i miei vecchi coinquilini sono andati via e i nuovi sono subentrati attraverso delle scritture private.
    Dunque, il contratto risulta ancora intestato a me e formalmente agli altri due originari coinquilini, fatte salve, ovviamente, le scritture private successivamente predisposte per il subentro dei nuovi.
    Tra qualche settimana dovrò lasciare l'appartamento e vorrei sapere se (come dice il proprietario), essendo l'ultima intestataria originaria del contratto, sarà necessario fare un contratto nuovo oppure se è possibile tenere in piedi il vecchio contratto con il solito subentro a mezzo scrittura privata come è stato fatto per gli altri coinquilini.
    Vorrei inoltre sapere se, nel caso in cui debba essere fatto un contratto nuovo, le varie spese di bolli e registrazioni sono esclusivamente a mio carico oppure no.
    Essendo unico il contratto, di certo le spese saranno calcolate sull'intero canone (quindi sul mio sommato a quello pagato dai miei coinquilini) e non so se posso pretendere che anche gli altri coinquilini prendano parte alla spesa per la registrazione di un contratto di cui loro e solo loro saranno intestatari.
    Vi ringrazio per l'attenzione e attendo i vostri suggerimenti!
    Sara
     
  2. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Buongiorno,
    è certamente opportuno provvedere alla risoluzione del contratto originario ed alla stipula di un nuovo contratto fra il locatore ed i "nuovi" conduttori.
    Lei parteciperà (nella somma indicata in contratto, in genere si pattuisce il 50%) esclusivamente alle spese relative la cessazione del contratto, tenendo conto che in realtà il 50% gravante su di lei dovrà essere ripartito fra tutti gli attuali conduttori (quindi anche quelli subentrati in virtù di scritture private sottoscritte a latere del contratto originario).
    Le spese inerenti la registrazione del nuovo contratto di locazione (ammesso che ci siano, il proprietario potrebbe infatti optare per la cedolare secca) saranno invece a carico esclusivo degli altri soggetti (il locatore da un lato, i conduttori superstiti dall'altro).
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina