1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. maxflight71

    maxflight71 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Volevo chiedere, anche se ho già una risposta non chiarissima al 100%, se un negozio senza impianto di riscaldamento è tenuto ad avere il certificato energetico.
    Cioè io proprietario che ho un negozietto senza impianto di riscaldamento sono esonerato dal far redigere e rilasciare da un tecnico l'ACE?
    Grazie
     
  2. geofin.service

    geofin.service Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Presumo che tu debba vendere, affittare o fare qualche pratica per detrazioni, perchè altrimenti non devi fare niente. Comunque se effettivamente l'unità non ha l'impianto o un suo sottosistema non va fatta l'ACE, almeno qui in Lombardia è così, non so li da te...; Al rogito o al contratto di locazione però va comunque allegata una dichiarazione da parte di un tecnico abilitato e accreditato per le certificazioni dove attesti che l'unità sia esclusa da tale obbligo.
     
  3. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
  4. maxflight71

    maxflight71 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    ah ok grazie gentile, cmq sono un certificatore e secondo me ed in base alle vaghe disposizioni di legge nazionali penso che nn si è in obbligo avere un certificato in appartamenti senza riscaldamento.
     
  5. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Visto che sei un certificatore, cosa pensi dell'affermazione che dal 1 luglio 2010 è obbligatoria l'ACE per le locazioni?
    Intanto che fine ha fatto l'abrogazione ex L 133/2008? Le regioni che l'avevano deliberata mantengono l'obbligo, anche da una data precedente. La liguria mi pare abbia tolto l'obblogo. C'è un ricorso europeo visto che l'abrogazione disattende la Dir. europea...

    Si fa riferimento al D.Lgss. 192/2005 con i relativi aggiornamenti, e non si cita più il L133/2008.

    Che ne pensi
     
  6. maxflight71

    maxflight71 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Guarda che in Italia stanno creando un caos assurdo, ogni regione legifera o meno migliorando o peggiorando la situazione a volte e altre volte complicando le leggi.
    Secondo me, ma appunto è mio parere,dovrebbe essere obbligatoria anche per gli affitti come da direttiva europea.
    Solo in Italia si recepiscono le cose dopo anni ed anni.
     
  7. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    si obbliga l' ACE e non la conformità degli impianti, ma :shock:
     
  8. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Approfitto per porre anche a te la domanda posta in altra discussione: per me la L133/2008 ha abrogato l'obbligo di allegare l'ACE ai contratti d'affitto così come la cert. impianti. Perchè a te risulta si per l'ACE e no per Impianti?

    Da dove viene l'affermazione che dal 1/7/2010 è obbligatoria anche per gli affitti l'ACE? (che per me rimane vera solo nelle regioni che precedentemente l'avevano imposta, esclusa la liguria?)
     
  9. archandrew

    archandrew Membro Attivo

    Altro Professionista
    Si, anche unità immobiliari senza impianto di riscaldamento hanno l'obbligo dell'ACE. Secondo la legge (311/06) il fabbisogno termico necessario viene calcolato con degli impianti di tipo elettrico. Attenzione per certificare un negozio non è possibile usare il metodo semplificato e il DOCET ma vanno seguite le UNI TS 11300.
     
  10. carbisig

    carbisig Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Attualmente in Veneto non è necessaria l'ACE per i nuovi contratti di locazione.

    Per quanto riguarda la normativa nazionale riporto l’art. 13 del Dlgs 28/2011 che riguarda la certificazione energetica degli edifici.
    Pubblicato in Gazzetta Ufficiale – supplemento ordinario n. 81 alla GU n. 71 il 28 marzo – il controverso d.lgs. 28 approvato il 3 marzo 2011, recante ‘attuazione della direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell'uso dell'energia da fonti rinnovabili’, e ‘modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE e 2003/30/CE’
    In relazione alla certificazione energetica degli immobili oggetto di compravendita si sottolinea che il Dlgs di attuazione della direttiva 28/2009/CE art. 13, capo II, comma 2-ter e 2-quater recita:
    “Nei contratti di compravendita o di locazione di edifici o di singole unità immobiliari è inserita apposita clausola con la quale l’acquirente o il conduttore danno atto di aver ricevuto le informazioni e la documentazione in ordine alla certificazione energetica degli edifici.
    Nel caso di locazione, la disposizione si applica solo agli edifici e alle unità immobiliari già dotate di attestato di certificazione energetica ai sensi dei commi 1, 1-bis, 1-ter e 1-quater
    Nel caso di offerta di trasferimento a titolo oneroso di edifici o di singole unita' immobiliari, a decorrere dal 1° gennaio 2012 gli annunci commerciali di vendita riportano l'indice di prestazione energetica contenuto nell'attestato di certificazione energetica”
    In allegato il Testo D.lgs. n°28 del 3/3/2011
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina