1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. eleonora periti

    eleonora periti Membro Junior

    Privato Cittadino
    un anno fa siamo stati costretti a mettere il contcalorie sui termossifoni e di conseguenza al cambio della caldaia che da una è diventata 2 . appartamento di 80 mq con 4 termossifoni , costo del contacalorie di 2000 euro - l'amministratore nell'uso del ricaldamento ha usato il sistema delle 14 ore al giorno con spegnimento delle caldaie come non avessimo applicato le contacalorie . risultato la spesa finale è stata come quella degli anni precedenti . è regolare e legale ? ha conteggiato il 40% sull'uso della caldaia e il 60% sulla bolletta . grazie molto gentili -
    eleonora periti
     
  2. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    avete installato le termovalvole ?
     
  3. bit100

    bit100 Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    Per la ripartizione delle spese con termovalvole il 40% è calcolato secondo i millesimi di proprietà e tiene conto anche delle spese di dispersione dell'impianto il restante 60% è il costo effettivo del consumo di ogni unitá abitativa. Le termovalvole servono per decidere che temperatura tenere in ogni ambiente che può variare dall'esposizione di ogni locale o dal tempo che si usano i sudetti es la coppia che rientra la sera terrá al minimo il riscaldamento nelle ore che non è in casa diversamente da chi abita la casa tutto il giorno. Il risparmio si dovrebbe vedere a lungo termine quindi almeno con una gestione di due o tre anni. Per quanto riguarda le ore le leggi regionali impongono sia per risparmio energetico ma anche per abbassare l'inquinamento le 14 ore nelle zone del nord dove si presume ci sia più freddo. Ma le termovalvole incidono solo sui gradi interni di ogni abitazione non su l'accenzione della caldaia che spetta di solito al manutentore che riceve ordini dall'amministratore che si deve attenere alle disposizioni regionali e comunali. Altro caso sarebbe stato un riscaldamento termoautonomo.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  4. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Scusa @bit100, che tu sappia non doveva diventare obbligatorio anche in Lombardia il contacalorie e le termovalvole?
     
  5. bit100

    bit100 Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    Certo è obbligatorio deve essere fatto entro il 31/12/2016 dopo scattano le sanzioni
     
    A andrea b piace questo elemento.
  6. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Grazie, infatti mi pareva di ricordare una data del genere.
    Ma nel caso sia in affitto dovrà pensarci il proprietario, immagino, giusto?
     
  7. bit100

    bit100 Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    Si sono lavori che deve fare il proprietario sarebbe consigliabile fare i lavori ad impianto vuoto quindi tra aprile e ottobre le sanzioni variano tra i 500 e i 3000 euro. E partiranno dal 1 gennaio 2017
     
    A andrea b piace questo elemento.
  8. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
  9. davideboschi

    davideboschi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Eleonora, le termovalvole non servono a far risparmiare tutti e indistintamente, servono a far pagare di più chi scalda di più e meno chi usa meno il riscaldamento.Quindi, se vuoi risparmiare, tieni per quanto possibile i termosifoni chiusi e la temperatura delle termovalvole bassa!
     
    A eleonora periti piace questo elemento.
  10. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E' una legge nazionale.
     
  11. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    La spesa sembra eccessiva se si considera solo l'installazione di termovalvole e ripartitori (quelli che chiami impropriamente contacalorie): ritengo che nell'importo sia incluso anche il costo della sostituzione della caldaia, non necessariamente obbligatorio per la semplice contabilizzazione/termoregolazione.

    Qui effettivamente la legge darebbe la possibilità di avere un regime diverso dalle classice 14 ore: ma non specifica come. Infatti mantenere sempre accesa la caldaia, comporta anche realizzare un impianto nei singoli alloggi, con cronotermostato e valvole programmabili e controllabili dal cronotermostato. cosa che solitamente non avviene.

    Anche la determinazione della quota fissa (il vostro 40%) oggi dovrebbe risultare da una valutazione certificata da un termotecnico, e non stabilita a tavolino.
    Il valore da assumere dipende dalle condizioni dell'edificio e dell'impianto.
     
    A eleonora periti piace questo elemento.
  12. eleonora periti

    eleonora periti Membro Junior

    Privato Cittadino
    ho errato io si tratta di termovalvole io ho chiamato contacalorie. non sono stati installati i ripartitori . ormai ho fatto chiudere i termossifoni , e , considerato che siete gentilissimi , debbo chiedere di sigillare tutti i termossifoni per non dover pagare altre spese . grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina