1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Acquabeppe

    Acquabeppe Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti. Avrei bisogno di un aiuto in merito a quanto andró a descrivervi (per quanto surreale è la realtà).
    Circa 5 anni fa ho ottenuto un permesso a costruire su un terreno, dapprima privato, e poi lottizzato. Per tale concessione ho versato circa 18.000€ di oneri urbanizzazione e la donazione forzata al Comune di 9 metri frontali di strada proprio al fine di poter realizzare i servizi da parte dello stesso (i tronchi principali di acqua, fogna, gas distano 25 metri dall abitazione). Ad oggi l immobile è in fase di ultimazione...ma ho tutti gli impianti "sospesi" (specialmente gas e fogna) poichè il Comune non ha realizzato alcuna opera di urbanizzazione e nemmeno ha intenzione di realizzarli per indisponibilità economica. I miei quesiti sono:
    - devo per forza adire per le vie legali per ottenere tali lavori?
    - se non mi eseguono questi lavori n on potró ottenere abitabilità poichè specialmente per la fogna non ho spazi esterni per sopperire con fossa biologica o simili...posso rivalermi per il disagio che probabilmente mi andranno ad arrecare?
    Non riesco a capacitarmi di aver versato cosi tanto per questi lavori ed ora rischiare di non poter andare a vivere in quella casa.
    Qualcuno ben ferrato sulla questione può darmi indicazioni su come muovermi e specialmente su come ottenere esecuzione lavori urbanizzazione? Grazie mille
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Devi adire per vie legali. Per quella lottizzazione e' stata firmata una convenzione con il comune?
     
  3. Acquabeppe

    Acquabeppe Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Non so dirle...ho scritto in prima persona ma la faccenda riguarda la mia ragazza...credo che il suolo su cui è stato costruito l'immobile sia stato acquistato successivamente alla lottizzazione...stiamo valutando seriamente di provvedere all estensione della rete fogna/acqua privatamente (trattandosi, ebbene si, di soli 25 metri per un importo di circa 7.000€) e poi chiedere restituzione degli oneri (per via legale visto che ci sono sentenze favorevoli di vari tribunali amministrativi in tal senso). La convenzione che ha menzionato qualora non vi fosse crea vincoli?
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Si parte dalla convenzione. E' questo il documento principe dove il Comune ha fatto l'accordo con i lottizzanti, i quali hanno incaricato un tecnico per il piano che comprende anche viabilità, vialetti, illuminazione parcheggi e vari collegamenti alla rete. In questa convenzione quindi vengono stabiliti gli accordi per gli oneri di urbanizzazione secondaria dove dovrà evincersi l'impegno da parte del comune a fare a sue spese i vari collegamenti. Poi a te servirà una richiesta con raccomandata dove loro dovranno risponderti sul perché non eseguono le opere, e andrà ricercata anche la delibera Comunale. Con queste premesse il professionista e l'avvocato cercheranno di trovare l'accordo e tu andrai autorizzato. Non puoi di tua iniziativa fare le opere. Sono opere comunque importanti dove ne risponderai. Ci dovrà essere un progetto approvato uno scomputo di oneri e la chiusura per il rilascio dell'agibilità. Consultati mi raccomando.
     
    A Acquabeppe piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina