1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. giorgio56

    giorgio56 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno, sono proprietario di un passaggio con servitù verso un mio vicino di casa. Praticamente c'è un'unico passaggio attraverso la mia proprietà, mediante portico con annesso portone che dalla strada principale immette sulla mia e sulla proprietà del vicino. Ora ho saputo che ci sarebbe la possibilità da parte del vicino, di aprire dalla sua parte un uguale passaggio, consentendogli di essere al 100% autonomo. Dico questo perchè ci troviamo in centro storico e le possibilità di fare quanto sopra sembravano inesinstenti, invece il geometra comunale mi ha fatto sapere che tale apertura è possibile. La mia domanda era: la rinuncia da parte del vicino al passaggio sulla mia proprietà (sempre che lui sia d'accordo, visto che la casa è disabitata da molti anni e non riesco a contattarlo) ha un costo o è a discrezione della parte cedente stabilirne il prezzo, a parte le eventuali spese notarili che so essere a mio carico. Un'altra cosa, le eventuali spese straordinarie, cioè rifacimento portone e pavimentazione sottopasso, sono solo a mio carico o il vicino deve concorrere alla spesa. Chiedo questo perchè 4 anni fa esistva solo il portone a chiusura manuale dall'interno della proprietà e poi è stato cambiato con uno sezionale con telecomando e in più è stata fatta la pavimentazione del passo ì, la quale prima era fatta solo con terra sconnessa. Il vicino ora pretende il telecomando adducento il fatto che lui non ha nessun dovere nel concorrere alla spesa. Io gli ho risposto che può benissimo passare come faceva prima, cioè dalla sua parte aprendosi il portone con il comando manuale posto sotto il portico.
    Grazie e saluti.
     
  2. MaxMatteo

    MaxMatteo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    La cancellazione di una servitù per atto volontario presuppone l'ovvio consenso da parte del titolare della stessa a rinunciarvi liberando quindi il fondo servente: di qui il vantaggio per il proprietario del fondo servente che non sarà più gravato da servitù. Detto ciò è plausibile che questi si accordi -economicamente- con il titolare della servitù per la sua cancellazione...

    Se io fossi il proprietario chiederei un compenso pari all'ammontare dei lavori da eseguire per realizzare il nuovo accesso... ma non è una regola, solo buon senso
     
  3. giorgio56

    giorgio56 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie mille.
     
  4. giorgio56

    giorgio56 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina