1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. MANZONI

    MANZONI Membro Junior

    Amministratore di Condominio
    Chi paga le spese per la sostituzione delle tubazioni dell'impianto di riscaldamento ormai deteriorate il proprietario dell'appartamento o il condominio? All'ingresso dell'appartamento ci sono le valvole di zone io ritengo che fino a quel punto le spese siano a carico del condominio e oltre del proprietario dell'appartamento. E' così????????
     
  2. Procicchiani

    Procicchiani Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    ripasso con te, l'art 1117


    Art. 1117 (Parti comuni dell'edificio)

    Sono oggetto di proprietà comune dei proprietari dei diversi piani o porzioni di piani di un edificio, se il contrario non risulta dal titolo:

    1) il suolo su cui sorge l'edificio, le fondazioni, i muri maestri, i tetti e i lastrici solari, le scale, i portoni d'ingresso, i vestiboli, gli anditi, i portici, i cortili e in genere tutte le parti dell'edificio necessarie all'uso comune;

    2) i locali per la portineria e l'alloggio del portiere, per la lavanderia, per il riscaldamento centrale, per gli stenditoi e per altri simili servizi in comune;

    3) le opere, le installazioni, i manufatti di qualunque genere che servono all'uso e al godimento comune, come gli ascensori, i pozzi, le cisterne, gli acquedotti e inoltre le fognature e i canali di scarico, gli impianti per l'acqua, per il gas, per l'energia elettrica, per il riscaldamento e simili, fino al punto di diramazione degli impianti ai locali di proprietà esclusiva dei singoli condomini.
     
  3. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Procicchiani ti ha dato giustamente una risposta al tuo quesito, ma essendo abbastanza vago, ovvero non avendo precisato se la rottura è dopo le valvole di diramazione (che in realtà dovrebbe trattarsi del contatore di consumo riscaldamento posto sul vano scale o parti comuni) allora il danno è a carico del proprietario, se incece è prima (colonne montanti o dorsali di distribuzione), allora è condominiale...inoltre un'ultima cosa...se esiste un amministratore, allora sarete assicurati contro danni accidentali e per questo risponde in parte anche l'assicurazione...;)
    spero esserti stato utile...:)
     
  4. argo666

    argo666 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Riprendo questa discussione, anche se vecchia, per necessit attuali.
    Mi trovo a pormi lo stesso quesito di Manzoni.
    Nel mio specifico caso la perdita è proprio sotto una delle valvole, ne prima, ne dopo. Come mi devo comportare? la riparazione è condominiale, mia o ripartita in parti uguali tra me (50%) e condominio (50%) ?
     
  5. argo666

    argo666 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
  6. Procicchiani

    Procicchiani Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    le valvole a chi servono ? sono del termosifone e il termosifone è privato
     
  7. argo666

    argo666 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Forse mi sono spiegato male: non sono valvole del termosifone sono valvole sui tubi.
    Trattasi di impianto riscaldamento centralizzato a pioggia.
    E- la valvola sul tubo che porta l'acqua riscaldata al mio appartamento che perde. Nella foto allegata si nota il puntino di ruggine sulla valvola pi\ bassa.
     

    Files Allegati:

  8. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Quello che stai indicando non sono normalmente chiamate valvole ... ma serrande o rubinetti che servono a chiudere il flusso di acqua al servizio del tuo impianto ...
    non trovandosi nella colonna montante, ma nella dorsale che serve soltanto il tuo appartamento, le spese saranno al 50%, appunto perchè serve il tuo impianto ...

    Vero che si trovano diverse interpretazioni al carico delle spese sul tipo di tubazione, ma necessita guardare attentamente dove si trova la rottura ... o meglio... se la rottura è derivante dal tratto in uscita dell'appartamento, allora ne consegue che la spesa è a carico del condomino; se invece per diversi motivi la stessa si trova sul raccordo della colonna montante è condominiale ... ecco la differenza tra le due sentenze ...
     
    A Procicchiani piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina