1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. tesistas

    tesistas Membro Junior

    Altro Professionista
    carissimi

    vi sottopongo una proposta ricevuta da una impresa di costruzione (12 dipendenti) e un architetto per la realizzazione di una palazzina di 5 piani, 5 appartamenti per piano da circa 125mq l'uno, con box. Io dovrei fornire il terreno, attualmente occupato da una grossa e vecchia casa da abbattere.
    La sua proposta è di fare una permuta con appartamento ma sono le modalità che mi hanno sconcertato. La prima proposta era che gli trasferissi la proprietà, andando dunque dal notaio, lui mi avrebbe dato davanti al notaio un assegno (di 100mila euro, ipotizzava, inferiore dunque al valore di realizzo della permuta), contestualmente avrebbe pagato l'IVA, e si sarebbe poi recato in banca con il terreno e il progetto per ottenere il mutuo. Io non avrei dovuto poi incassare l'assegno ma si presupponeva che poi incassassi l'appartamento a lavori finiti.
    La seconda ipotesi era che usassimo una sua Srl, che a luglio si sarebbe trovata "vuota" e in pareggio, io avrei una partecipazione in essa, il terreno passerebbe alla società che dunque avrebbe chiesto il mutuo e realizzato la palazzina.
    Gli ho chiesto dei costi di costruzione e lui ipotizzava 1.400 euro/mq per 700mq di costruito, box compresi, per un totale dunque di 900.000 euro.
    La zona (paesi attorno al Lago Maggiore, Ispra) affronta peraltro attualmente un mercato immobiliare non scintillante e non credo si riescano a vendere tali appartamenti a cifre molto alte (certo non sopra i 1.600/1.700 euro mq).
    Voi cosa ne pensate?
    In generale, le soluzioni proposte mi pare tutelino molto poco chi fornisce il terreno, no?
     
  2. gennaro63

    gennaro63 Membro Attivo

    Mediatore Creditizio
    ho fatto un contratto preliminare con un terreno edificabile di permuta immobiliare poi trascritto....con avvocati commercialisti polizze fidiussorie a garanzia.....ci ho messo un mese per metterlo in atto ( il contratto ) ......il primo consiglio e' farti assistere da un avvocato....da un notaio...poi se loro sono seri....solvibili....e vogliono seriamente concludere la trattativa ok....altrimenti...diffida dagli imprenditori.....che non hanno una storia dietro solida......fai molta attenzione...
     
    A Manzoni Maurizio e STUDIOMINUCCI piace questo messaggio.
  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ci vuole prima un commercialista o avvocato esperto, che possano tutelarti.

    Mi sembra che per le proposte che ti hanno fatto non c'è nessuna certezza per te, dal momento che non hanno ancora i soldi e non si sa se li avranno...
     
  4. tesistas

    tesistas Membro Junior

    Altro Professionista
    I soldi non ce li hanno al momento... la loro idea è di presentare il progetto alla banca, con il terreno di proprietà al costruttore per facilitare il mutuo...
     
  5. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ma tu, in quanto proprietario del terreno devi essere tutelato...
     
  6. gennaro63

    gennaro63 Membro Attivo

    Mediatore Creditizio
    facilitare e' morto da molto tempo...poi i mutui fondiari adesso sono bloccati.....solo se hai una storia solida alle spalle......la banca parla con te...presentare un progetto.....con un progetto in autocad che ci vogliono 30 minuti per svilupparlo....non significa che ottieni i soldi....anzi....immagina quando la banca chiede...siete i proprietari del terreno?....avete il certificato di destinazione urbanistica del terreno?..avete presentato il progetto? avete pagato la bucalossi? polizze fidiussorie ne potete garantire?.... e mi fermo non vado oltre...c'e' un famoso detto......un prete senza soldi....non canta la messa........se non gli dai i soldi il prete...non ricorda i defunti... ma perche' vuoi buttarti in questa situazione....se dall'altra parte...mi sembra...ci siano dei cantastorie....il modo di tutelarsi c'e' basta attuarlo....
     
  7. tesistas

    tesistas Membro Junior

    Altro Professionista
    grazie moltissime dei consigli.
    la motivazione è che si tratta di una costruzione molto grossa, abbastanza fatiscente, che io non riesco a ristrutturare da solo. L'azienda che mi ha proposto la cosa credo non sia male, in effetti mi hanno mostrato 2-3 operazioni appena concluse di simile entità (sul milione). Su 900mila euro di costi di costruzione ipotizzati dicono che possono partire con un mutuo pari al 70%.
    la cosa che mi preoccupa è trovare una garanzia solida senza pregiudicare la loro possibilità di ottenere un mutuo dalla banca.

    il progetto non è ancora stato presentato, il primo step è portarlo in comune per farlo approvare.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina