1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    avrei bisogno urgentemente di un vostro consiglio.
    Tramite agenzia ho visto un appartamento, in cui ci sono ancora degli inquilini che dovrebbero andare via a gennaio(hanno comprato casa e stanno finendo di sistemarla)
    L'agenzia e padrone di casa, mi hanno proposto di firmare un precontratto con cui mi impegno a prendere in affitto questo appartamento e succesivamente stipulare un contratto quanto si avranno date certe che le persone che ci sono dentro vadano via.
    A titolo di deposito dovrei lasciare un assegno pari ad una mensilità e lasciarlo in deposito all'agenzia(non ho capito se va intestato e a chi e quale data va messa).
    secondo l'agenzia e il padrone per il 1marzo potrei entrare in casa.
    Io vivo in un appartamento in cui dovrei dare 3 mesi di preavviso.
    Mi sorgono questi dubbi.
    La formula pre contratto è normale farla cosi??io mi impegno con un assegno e i padroni come si impegnano con me??
    SE dovessi dare preavviso il 1 di marzo starei fuori casa..e se poi l'appartamento in cui dovrei andare non viene liberato ??mi ritroverei sulla strada!!come posso tutelarmi e muovermi??
    Per favore datemi dei cosnigli. Venerdi dovrei firmare questo precontratto.
    Infine l'agenzia mi ha detto che dovrei pagare la loro provvigione alla fine del precontratto??è normale??ma se poi non si conclude??
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve, molto verosimilmente quello che chiami precontratto è una proposta di affitto, che normalmente viene redatta per consentire al proprietario di casa di valutare la serietà della richiesta, il problema è che in questo caso non stiamo parlando di un appartamento vuoto ma di uno affittato a persone che devono finire di sistemare casa che hanno comprato e che... forse... libereranno l'immobile da affittare entro marzo... è lecito pensare che tale data potrebbe non essere rispettata non per colpa o volontà ma per esigenze reali. Giustamente in questa situazione tu ti ritrovi a non avere nessuna garanzia, ma solo la certezza di doverti impegnare... per cui mi sento di consigliare:
    1° - Definisci con il proprietario un termine perentorio entro il quale la casa deve essere libera , tale termine dovrà servire come condizione sospensiva della proposta, sospensiva significa che se entro quella data la casa non è libera la proposta non avrà valore e decarrà dei suoi effetti, per cui sia tu che il proprietario sarete liberi, questo comporta che la proposta è congelata fino all'accadimento o meno della condizione... la condizione da riportare dovrebbe essere più o meno così :
    La validità della presente proposta è condizionata alla disponibilità dell'immobile che dovrà essere data entro e non oltre il termine perentorio del 28/2/2013 ( definite voi la data ) , termine perentorio entro il quale l'immobile in oggetto dovrà essere libero da persone e cose e la proprietà dovrà essere in grado di redigere il contratto di affitto a pena di decadimento della presente proposta, giusto art. 1353 c.c., restituzione dell'assegno n° xxxxxxx tratto sulla banca xxxxxxxx dell'importo di € xxxxxxx intestato alla proprietà Sig. xxxxxxxxx , versato in conto deposito fiduciario nelle mani dell' Agente Immobiliare Sig. Tizio Caio , e che solo con la sottoscrizione del contratto di affitto viene computato in acconto canone di locazione. Le parti dichiarano ed accettano espressamente di rinunciare ad ogni azione di rivalsa, richiesta danni, penali o altra azione risarcitoria nel caso in cui la presente proposta non dovesse concludersi per indisponibilità dell'immobile entro il termine perentorio della condizione.
    2° - E' necessario definire anche un termine di preavviso congruo che ti consenta di preavvisare il proprietario del tuo attuale immobile affittato, questo per non incorrere nell'eventuale richiesta di penali da parte sua... sarebbe anche opportuno prevedere che nel momento in cui non dovessi ricevere questo preavviso in tempi idonei a scongiurare penali o altro, allora nel caso in cui tu dovessi procedere al risarcimento le somme che ti troverai a versare ti saranno scalate... per esempio... dalle mensilità conto cauzione...
    3° - con l'inserimento della condizione sospensiva nella proposta, se la condizione non si avvera ( la casa non sarà disponibile ) nulla dovrai dare all'agenzia... mi spiego... la somma che versi deve essere imputata come deposito fiduciario e l'assegno intestato al proprietario, l'agente immobiliare dovrà custodirlo fino alla definizione del contratto, solo e se questo si definirà e sottoscriverà dovrà consegnarlo al proprietario ... non prima, e solo e se il contratto si farà in quel momento l'agente dovrà essere pagato.
    Spero di essermi spiegato. Fabrizio
     
    A Bagudi, SGTorino e H&F piace questo elemento.
  3. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Grazie Fabrizio della risposta !!!se ho capito bene se lui afferma che contratto partirà dal 1 marzo, potrei far scrivere che se la casa non fosse libero il 1 febbraio la proposta è da considerarsi nulla... però io nel frattempo gia da novembre avrei dovuto dare la disdetta dei 3 mesi prima al mio proprietario (sarei disposto anche a perdere una mensilità, magari dando preavviso 2 mesi prima e pagando lo stesso terzo mese).anche dovessi aspettare dicembre per dare disdetta comuqnue poi mi potrei ritrovare senza casa...non vedo una soluzione. io vorrei davvero quell'appartamento, ma non so come tutelarmi per evitaredi rimanere senza casa.
    Ma al momento della proposta,anche proprietario versa un assegno come garanzia??solitamente mi ha detto l'agenzia che la provvigione viene pagata alla proposta.
    Tu parli anche di preavviso che dovrebbero dare a me , per consentirmi di dare il mio preavviso...la posizione del proprietario di casa nuova sono sicuri che fine febbraio casa è libera.. ma io non mi fido..quindi diciamo che da parte loro gia ho il preaaviso..
    potrei fare una proposta che nel momento che si libera casa noi abbiamo due mesi di tempo per poterne prendere possesso e far partire contratto due mesi dopo che si liberi l'immobile??
     
  4. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    No... non ho detto questo ... ho detto che a questa proposta si deve dare un termine che sia ... febbraio, marzo, aprile o altro, si deve dare un termine che deve essere perentorio perchè se questo termine non viene rispettato la proposta è nulla e nessuno paga nessuno. Purtroppo in questa situazione ci sono una serie di incognite... quando la casa sarà libera, i termini di preavviso, il proprietario attuale di casa tua ti chiederà il pagamento di canoni se non ripsetterai il preavviso di legge .... una serie di cose che sono per maggioranza a danno tuo... quindi tu hai la necessità di tutelarti ed il proprietario di rischiare.
    Per tutelarti devi porre delle condizioni, altrimenti sei succube di una situazione e le condizioni sono in termini molto semplici: io voglio prendermi la casa ma tu proprietario o mi garantisci che me la dai entro un determinato termine ed entro quel termine facciamo il contrattto ( ed allora se non viene rispettato mi paghi ) oppure applichiamo delle condizioni ... cioè io la casa la prendo:
    se è libera entro il ......
    se riesci a darmi un avviso congruo per disdettare la mia
    se il proprietario mio attuale, qualora non dovessi avvisarlo per tempo, mi chiederà una penale allora in qualche modo mi risarcirai del danno
    se firmi una proposta come ti indicava l'AI, lui incasserà i soldi per la mediazione ( e si tira fuori ) il proprietario ha un tuo impegno in mano e tu dovrai attendere la liberazione e perdere altri soldi.
    Assolutamente no
    Solitamente l'agenzia viene pagata all'accettazione della proposta da parte del proporietario , ma se tu inserisci delle condizioni sospensive... queste sospendono gli effetti della proposta fino a che non si avvera quello che hai definito ... la disponibilità della casa entro una data precisa... se questo non avviene l'assegno ti deve essere restituito e nulla è dovuto all'agenzia... poi potrai redigere un altra proposta ... ma questo è un discorso diverso.
    Tu puoi proporre qualsiasi cosa, l'importante è specificare condizioni che t diano possibilità di non perdere soldi qualora non succede quello che tu vuoi. Fabrizio
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  5. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    sinceramente non vedo soluzione. perche anche se inserisco delle condizioni che mi consentano sia di ottenere indietro il mio assegno e sia di nn pagare l'agenzia, il probolema grosso che potrei rimanere senza un tetto rimane.
    Potrei proporre che il contratto parta dopo due mesi che si liberi casa, ed entro il termine max del 25 febbraio debba essere libera, (in maniera da entrarci a maggio) e se non fosse cosi la proposta è da considerarsi nulla ecc ecc x salvare assegno e provviggione. solo cosi io mi sento tutelato... ma so che non accetteranno mai
     
  6. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Io ti ho dato delle indicazioni ...purtroppo dovrai trovare tu un accordo con il proprietario e farsì che non ci rimetta soldi... i contratti e le proposte servono a questo e gli agenti immobiliari ci sono per aiutare a trovare un accordo.Fabrizio
     
  7. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ti ringrazio per l'estrema disponibilità e professionalità
     
  8. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Di niente ... facci sapere se possiamo aiutarti e come andrà a finire. Fabrizio
     
  9. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    scusa se ti chiedo ancora...ma se questa parte che hai scritto te la modifichiamo inserendo che la proposta vale solo se al 31 gennaio la casa è libera e che alla stess data si stipulerà contratto con decorrenza il 1 aprile , e se non fosse libera al 31 gennaio si avrà il decadimento della proposta ecc... come potrei buttarle giu due righe? in questa maniera sarei tutelato sia per l'assegno, che provvigione , inoltre potrei dare disdetta del mio appartamento il 31 gennaio e perdere solo il terzo mese

     
  10. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Indicativamente potreste scrivere così... ma ripeto tutto dipende dagli accordi che prenderai... se ti riesce domani che dovresti incontrarti con l'agenzia per definire, fatti dare una copia della proposta perchè la vuoi sottoporre ad un avvocato e postala qui sul forum .. così potremo darti una mano a leggerla e capire.

    La validità della presente proposta è condizionata alla disponibilità dell'immobile che dovrà essere data entro e non oltre il termine perentorio del 31/1/2013 ( definite voi la data ) , termine perentorio entro il quale l'immobile in oggetto dovrà essere libero da persone e cose e la proprietà dovrà essere in grado di redigere il contratto di affitto a pena di decadimento della presente proposta, giusto art. 1353 c.c., restituzione dell'assegno n° xxxxxxx tratto sulla banca xxxxxxxx dell'importo di € xxxxxxx intestato alla proprietà Sig. xxxxxxxxx , versato in conto deposito fiduciario nelle mani dell' Agente Immobiliare Sig. Tizio Caio , e che solo con la sottoscrizione del contratto di affitto viene computato in acconto canone di locazione.
    Il contratto di affitto dovrà essere redatto e sottoscritto entro il termine perentorio di 7 giorni a far data dal 31/1/2013, con decorrenza dal 1/4/2013
    Le parti dichiarano ed accettano espressamente di rinunciare ad ogni azione di rivalsa, richiesta danni, penali o altra azione risarcitoria nel caso in cui la presente proposta non dovesse concludersi per indisponibilità dell'immobile entro il termine perentorio della condizione.
     
  11. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Scusa ixman80, deve essere una gran bella casa se non vuoi mollare e imbarcarti in una storia infinita dai risultati incerti.:occhi_al_cielo:
    Fabrizio poi é veramente bravo e vorrei che il tuo agente immobiliare fosse come lui....ma.....io ero molto terra terra quando risiedevo dalle tue parti:^^: , se tu chiedessi al proprietario una ulteriore garanzia tipo una dichiarazione di rilascio dell'immobile degli attuali inquilini con data prestabilita?:occhi_al_cielo:
     
    A H&F e studiopci piace questo messaggio.
  12. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Grazie Limpy ... ma questa volta data la crisi la solita quota per i complimenti pubblici ... non la potrò mandare :triste:... per la dichiarazione però non si risolverebbe il problema sia della perdita dei soldi e sia della liberazione... difatti se questo non dovesse succedere... che gli fai al proprietario, è la proposta che eventualmente avrebbe valore legale... purtroppo xman80 deve scegliere se sottostare o meno a determinate condizioni. Fabrizio
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  13. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    la mia proposta sarà che dovranno liberare casa entro il 15 di febbraio, pena decadenza della proposta ecc... entro 7 giorni firmare contratto con decorrenza dopo i 3 mesi che mi servono per dare disdetta del mio contratto,o al massimo dopo 2 mesi e mezzo:) se non accettano lascio perdere. a me interessa l'appartamento ma non vogliorimanere senza un tetto e nemmeno sono disposto a perdere più di un mese di mensilità...e se va bene questa proposta mi impongo con l'agenzia che iloro soldi li pago a contratto firmato.
     
    A studiopci piace questo elemento.
  14. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
  15. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    forum scoperto per caso e per necessità ma ho trovato tanti spunti e persone competenti. ringrazio ancora Fabrizio per avermi aperto gli occhi!:) vi aggiornerò
     
  16. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    stamattina sono andato all'agenzia, ho spiegato il tutto,continua a sostenere la sua tesi, dicendo che dovevo e potevo fidare della parola datami che l'appartamento sarebbe libero per marzo, e quindi potevo dare preavviso in anticipo. ho ribadito la mia posizione, dò la disdetta solo dopo che l'appartamento è libero e stipuliamo contratto con decorrenza dopo 3 mesi. sosteneva che magari anche se fossero 10 giorni di ritardo io sarei potuto rimanere dentro la mia vecchia casa ecc.. ma è tanto difficile capire che non posso ne devo rischiare di rimanere senza un tetto??! Gli ho fatto notare che la provviggione in questo caso sarà data solo a stipula del contratto.. mi ha detto ok.
    nella promessa di affitto che stasera dovrei firmare , se i proprietari accetano le mie condizioni, deve risultare qualcosa per quanto riguarda la provvigione??
    dovrei lasciare un assegno pari ad una mensilità, deve essere intestato al proprietario di casa e come data???
    Un ringraziamento immenso a Fabrizio... gli ho fatto leggere ciò che tu mi hai scritto, non ha potuto dire una parola sul tuo scritto, era perfetto!!!!
     
    A H&F piace questo elemento.
  17. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Altra soluzione è inserire nella proposta una penale che dovrà pagare il locatore nel caso l'immobile non si liberi alla data stabilita.
    Sarà un pò difficile che accetti però sarebbe il massimo per Te.
     
  18. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    potrebbe essere una soluzione, ma comunque anche se mi paga mille euro di penale, che ci faccio se ho già disdettato la mia??preferisco disdettare solo dopo che l'appartamento è libero...ma nell'assegno la data rimane in bianco?? la prova che gli lascio l'assegno in deposito,a mia tutela basta che vieneriportato nella proposta??scusate tutte questedomande..ma è una situazione nuova per me
     
    A H&F piace questo elemento.
  19. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Prima di tutto grazie... ti manderò parcella a casa :risata: ... comunque speriamo il collega non legga immobilio altrimenti ...povero me

    Brava ... solo allora
    Assolutamente no, la data deve essere quella di emissione, l'intestazione deve essere al proprietario e nella proposta deve essere inserito che" l'assegno n° ...... tratto ....... intestato ....... viene versato a titolo di deposito fiduciario e consegnato nelle mani del sig. tizio caio, fotocopia allegata alla proposta e copia della proposta anche a te.
    Si ... dovrai inserire nella proposta... " le competenze per l'agenzia matureranno nel momento in cui la presente proposta assumerà efficacia e valore tra le parti con conseguente stipula del contratto di affitto secondo i termine e le condizioni fin qui elencate. "
    non me ne voglia il collega
    Vale la risposta di sopra.
    Auguroni . Fabrizio
     
    A H&F piace questo elemento.
  20. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    grazeie ancora una volta!! rimane solo il dubbio che il proprietario per non perdere mensilità, potrebbe far scrivere nella proposta che l'appartamento è libero dal 1 gennaio, quindi fare il contratto e far partire i 3 mesi (per la mia disdetta) e magari gli inquilini sono ancora dentro...ma questo non posso controllarlo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina