• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

PyerSilvio

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
Parte dal rogito solo nel caso di scavalco.
Fattene una ragione.
In linea di principio la prescrizione del diritto alla provvigione decorre a prescindere dal fatto che il mediatore sia a conoscenza o meno della conclusione dell’affare.

Nel caso di specie non sono molto d'accordo che il contratto preliminare si possa considerare come atto conclusivo dell’affare.

Il contratto prevedeva 600 euro di canone mensile prima di giungere ai suoi effetti e poi concludersi, appunto, al rogito.

Se il contratto e' sospeso anche il termine di prescrizione lo e'.
 

Francesco_86

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
Ho letto le sentenze che ha menzionato l’avvocato del”signor acquirente” ed effettivamente fanno tutte riferimento all’articolo proposta d’acquisto se registrata o preliminare se registrato
 

Francesco_86

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
La prescrizione parte da quando le parti hanno firmato un contratto vincolante, cioè un preliminare.
Parte dal rogito solo nel caso di scavalco.
Fattene una ragione.
Sono consapevole di essere stato un “deficiente”per essere buono,penso sia inutile tentare la via legale anche perché andrei incontro all possibilità di soccombere e pagare le spese legali alla controparte...cornuto e mazzolato
 

Francesco_86

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
In linea di principio la prescrizione del diritto alla provvigione decorre a prescindere dal fatto che il mediatore sia a conoscenza o meno della conclusione dell’affare.

Nel caso di specie non sono molto d'accordo che il contratto preliminare si possa considerare come atto conclusivo dell’affare.

Il contratto prevedeva 600 euro di canone mensile prima di giungere ai suoi effetti e poi concludersi, appunto, al rogito.

Se il contratto e' sospeso anche il termine di prescrizione lo e'.
Il canone mensile sono acconti non canone di locazione sono impostati come acconto prezzo e il promittente acquirente diviene “custode”dell’immobile fino al rogito;dovevo farmi pagare al compromesso come giusto che sia,così se poi per un motivo non concludevano erano caxxi loro...resta solo la rabbia di essermi fidato
 

PyerSilvio

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
Sono consapevole di essere stato un “deficiente”per essere buono,penso sia inutile tentare la via legale anche perché andrei incontro all possibilità di soccombere e pagare le spese legali alla controparte...cornuto e mazzolato
Capita di sbagliare.

Non pensarci più e vai avanti.

L'ora del deficiente prima o poi ci capita a tutti.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ciao a tutti, dovrei acquisire una quota di proprietà di un immobile di cui sono già erede , desideri sapere i costi notarili prima di accettare la quota.
Ho bisogno di una consulenza
Alto