1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]Prima casa: spauracchio per l'IVA in aumento[/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]Pietro Locatelli | Italia | Locatelli Pietro[/FONT]

    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]Ho appena ultimato di fare riflessioni non del tutto piacevoli in ordine agli aggiornamenti, a cura dell'Agenzia delle Entrate, delle rendite catastali sulla casa a seguito di interventi edilizi anche solo interni ed insignificanti, quando una ulteriore tegola si profila sugli acquirenti della prima casa.[/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif] Pare sia passato abbastanza sotto traccia il fatto che, a seguito della recente manovra economica, è previsto negli anni a venire (2013-2014) un sensibile aumento,in quanto quasi si raddoppia, dell’IVA a carico degli acquirenti prima casa con transazione da impresa edile.[/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]E’noto che l’agevolazione prima casa per compravendita da impresa costruttrice abbassa, per la famiglia acquirente, l’IVA dal 20% al 4% espressa nella fatturazione del prezzo di compravendita.
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]In momenti difficili come l’attuale l'agevolazione al 4% è un' ottima boccata di ossigeno per chi compera la sua prima casa da impresa costruttrice.
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]Ora però sappiamo che questa agevolazione, nei termini del 4% anziché al 20%, dovrà variare e, per comprendere meglio, non sarà più il 4 % e, per fortuna neppure il 20, ma una via di mezzo. In sostanza rimarrà ancora in essere una forma agevolativa ma non lo sarà più ai livelli di oggi. E’previsto infatti che l’agevolazione perda del 5% della sua efficacia nel 2013 e del 20% nel 2014. Quindi chi acquisterà dopo questi aggiustamenti non godrà di una agevolazione IVA del 4% ma si troverà un IVA, sempre agevolata, ma innalzata al 7,2%.
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]Questa è l'altra tegola che spingerà diversi potenziali acquirenti a soppesare l’impatto finanziario e quindi condizionerà ulteriormente gli acquisti di nuove case da imprese.
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]Anche l'impatto dal punto di vista psicologico, per chi dovrà acquistare specie nei primi tempi dell'applicazione delle nuove aliquote, si avvertirà ed il risultato si rifletterà con una certa negatività sul mercato della compravendita di case.
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]Di conseguenza le imprese di costruzione vedranno ulteriormente condizionato il loro spazio di mercato del costruito e questo non è bene per l’economia di un settore che stenta ad uscire da una pesante crisi.
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]Ultima riflessione.
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]Credo che si sia ancora in tempo, viste le tempistiche di applicazione, per far rientrare questa disposizione ma occorre farlo subito e con forza mettendo in campo tutti i soggetti interessati partendo dalle varie associazioni dei costruttori per arrivare a quella dei consumatori.
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]Il risultato di un’azione congiunta raggiungerebbe comunque l’obiettivo atteso anche perché per lo Stato e per l’economia italiana mantenere in questi casi l’IVA al 4%, evitando di elevarla al 7,2%, non sarebbe determinante e certamente, ai fine dell’economia del Paese, si recupererebbe il differenziale ed anche assai di più grazie a maggiori possibili vendite e quindi grazie ad un maggior sviluppo dell’edilizia residenziale che andrà necessariamente a sfociare in maggiori fatturazioni ivate per più richieste di nuove abitazioni.[/FONT]
     
  2. Abakab

    Abakab Ospite

    Perfetto .... è come aiutare un ammalato dandogli una martellata in testa! ..altre buone notizie Silvana??!! :disappunto:
     
  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non so... se continuo a spulciare tra le notizie di oggi, può darsi che trovo ancora qualcosa....:occhi_al_cielo::occhi_al_cielo::occhi_al_cielo:
     
  4. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Beh ... dove sta il problema ... fa tutto parte del piano del Governo di scossa all'economia.
    [​IMG]
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  5. tharapyo

    tharapyo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Bravi, complimenti ai "geni" che hanno concepito una simile furbata, così aumenterà ancora la già rilevante evasione dell'IVA sulle nuove costruzioni con il fenomeno della parte in contanti (per non dire in nero) che molti (se non tutti) costruttori già chiedono agli acquirenti:occhi_al_cielo:
     
  6. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Considerando che negli acquisti soggetti ad IVA l'imposta si paga già sull'intero dichiarato invece che sulla rendita catastale come nelle vendite fra privati la minor agevolazione renderà ancora più difficile vendere il nuovo, a meno che il costruttore non si accolli anche questa spesa pur di vendere e monetizzare.
     
  7. Abakab

    Abakab Ospite

    ..solo a fronte di un aumento dei costi sugli allacciamenti. :shock: ... di riffa o di raffa .....
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina