• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
solo l agenzia che ha fatto da intermediario ha un documento firmato dal vecchio proprietario e dal nuovo in cui viene dettagliata qstbservitu
Questo mi pare importante, anche se non capisco come mai questo documento non ce l'hai tu, che sei quello al quale deve interessare di più.
E' evidente che, se il proprietario ex amico era consapevole di questa servitù, la responsabilità e' sua .
Ma se in tre anni l'avvocato non è riuscito a venire a capo della situazione, ho l'impressione che ci sia un pezzo della vicenda che non è stato raccontato.

Siamo sicuri ( e lo chiedo ai tecnici del forum), che un appartamento che abbia l'unico bagno con il sanitrit sia a norma ?
Mi pare che i regolamenti d'igiene di alcune città lo permettano solo per un secondo bagno.
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
Siamo sicuri ( e lo chiedo ai tecnici del forum), che un appartamento che abbia l'unico bagno con il sanitrit sia a norma ?
Anche se fosse non c'entrerebbe nulla
Sia che io sia committente o direttore dei lavori, se trovo una tubazione e non so cos'è non la taglio e basta
se è una infrazione alle norme sono tenuto a segnalare la cosa ai vigili, mica mi faccio giustizia sommaria
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Anche se fosse non c'entrerebbe nulla
Sia che io sia committente o direttore dei lavori, se trovo una tubazione e non so cos'è non la taglio e basta
se è una infrazione alle norme sono tenuto a segnalare la cosa ai vigili, mica mi faccio giustizia sommaria
Sono d'accordissimo, ovviamente.
Non è quello a cui mi riferivo ; infatti la storia mi pare strana.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
ne il condominio e neppure l'amministratore entrano in gioco per entrambi i due contesti.
..e ti sbagli di grosso caro.

..e, mi vien da dire, come ti accade sovente.
..e fa niente, se anche stavolta vai piagnucolando dai moderatori, lagnando che ti ho detto BU.

Mi capito', una circostanza molto simile, qualche anno fa', in un mio appartamento posto al'ultimo piano di una palazzina di tre piani fuori terra.
Acquistato sulla carta nel 2006.
Nelle dinamiche della realizzazione, incaricai l'impresa di eseguire un secondo allacciamento, da aggiungere a quello gia' previsto nell'elaborato.

L'impresa esegui', Cosi' l'alloggio venne dotato di un doppio collegamento, sia di acqua che di gas, oltre al foro di sfiato.

Cio' in previsione, di poter al bisogno, sacrificare la cucina abitabile, trasferendola in un locale unico col soggiorno, al fine di poter ricavare pro futuro una terza camera.

Dieci anni dopo, alla nascita del mio terzo figlio, lo spostamento della cucina si rese necessario.

Sicche', quando dal lavello della mia cucina scorreva l'acqua, il lavello dell'appartamento posto al piano terra, si riempiva senza scaricare.
Se accendevo la lavastoviglie il lavello di sotto spruzzava acqua come fosse un geyser.

Cosi', ovviamente, intervenne l'amministratore e chi senno'..?

Che mi chiese di effettuare, alcuni interventi, da porre in essere all'interno della mia proprieta', diretti dal progettista della palazzina, che era stato, pure lui ovviamente, richiamato ad intervenire.

Mi resi disponibile e in tre luoghi diversi nell'arco di un mese, fecero due interventi nel mio alloggio e uno nella mia cantina.
Sonde e liquidi di contrasto, inseriti per comprendere che cosa non funzionasse, eseguiti a cura di un'impresa specializzata, a spese del condominio.

Risulto' che il mal funzionamento dello scarico, era cagionato dalla discesa di acqua proveniente da quel mio secondo allacciamento.
L'acqua, confluiva in una conduttura posta sotto all"alloggio del piano terra, che non aveva sufficiente capienza e pendenza per accogliere quella portata d'acqua.

L'impresa, che nel frattempo era deceduta, aveva eseguito l'allaccio, senza che il progettista ne sapesse niente o, per meglio dire, senza che il progettista se ne fosse accorto.

Mancata vigilanza nella conformita' delle opere e responsabilita' imputabile a lui.
Che avrebbe dovuto, a suo cura e spese, divellere l'alloggio del piano terra, eseguire l'intervento e rimettere il tutto in pristino.

Considerato che il mio alloggio, cosi' dotato di doppio allacciamento, risultava perfettamente conforme e ancora coperto da garanzia.

L'accademia e' una gran cosa.

Tuttavia poi, in via del tutto pratica, le cose funzionano diversamente, da come le volete rappresentare.

Tecnici o giuristi che siate.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
L'acqua, confluiva in una conduttura posta sotto all"alloggio del piano terra, che non aveva sufficiente capienza e pendenza per accogliere quella portata d'acqua.
La parola chiave è "confluiva".
L'acqua del tuo lavello confluiva in una conduttura evidentemente condominiale, inadeguata.
Quindi, correttamente, l'amministratore si è fatto carico del problema.
 

Manovale

Membro Attivo
Privato Cittadino
Mi pare che i regolamenti d'igiene di alcune città lo permettano solo per un secondo bagno.
E di fatto era, prima del frazionamento, un secondo bagno.
Il frazionamento è avvenuto a seguito di una pratica urbanistica ( è stato segnalato in comune)?
Una volta si chiamava " destinazione del padre di famiglia " servitù che per il fatto di insistere sulla medesima proprietà, non erano servitù, non dovevano essere segnalate a nessuno, poi, dopo il frazionamento, uno acquista " nello stati di fatto...." ecc
Certo la nostra burocrazia è lenta ma non possiamo pretendere che ci risolva i problemi se restiamo passivamente in attesa che si attivi.
Il Crocifisso davanti al quale il fedele impetrava il miracolo di una vincita al lotto, spazientito rispose " almeno gioca "
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
E di fatto era, prima del frazionamento, un secondo bagno.
Beh, mi pare di aver capito che è nato con il frazionamento, non prima.
Una volta si chiamava " destinazione del padre di famiglia " servitù che per il fatto di insistere sulla medesima proprietà, non erano servitù, non dovevano essere segnalate a nessuno, poi, dopo il frazionamento, uno acquista " nello stati di fatto...." ecc
L'acquisto della servitù per destinazione del padre di famiglia riguarda solo le servitù apparenti. Un tubo sotto un pavimento non è una servitù apparente.
Ripeto, la faccenda ha degli aspetti strani, poiché si dice che il "tagliatore di tubi" aveva firmato un foglio in cui riconosceva l'esistenza della servitù ( foglio che ha l'agenzia), ma nonostante 3 anni di tempo l'avvocato non ha ancora risolto.
C'è qualcosa che non sappiamo.


 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
In merito al sanitrit e' soluzione che risolve il problema quando li punto di scarico sia lontano o le pendenze non sufficienti.....quindi da un punto di vista. "tecnico" se così lo vogliamo chiamare e' una soluzione e non un problema.

Con delle determinate condizioni si possono realizzare anche bagni ciechi con ventilazione forzata.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
E' in realtà un periodo con costruzione bizantina,
La costruzione lineare suonerebbe : Prima del frazionamento il bagno col sanitrit era il" secondo bagno " dell' appartamento
Tua libera interpretazione.
Secondo me è stato creato bagno nuovo, proprio per avere due unità autonome.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buon giorno sono un nuovo iscritto, come posso mettermi in contatto telefonico con un responsabile o segretaria?
Buonasera, sono collaboratrice di una storica azienda immobiliare di Reggio Emilia.
Stiamo cercando Delle collaborazioni in Romagna per numerose richieste di nostri clienti interessati ad immobili in vendita o per venire a trascorrere le ferie.
Qualcuno è interessato?
Alto