• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Braveheart84rm

Membro Attivo
Privato Cittadino
Io ho risposto in generale. Nello specifico non si è ben capito cosa abbia visto (a me, almeno, non è chiaro). Inoltre, sempre il nostro amico, dice di non voler pagare nemmeno l'agenzia da cui ha visto l'immobile che ha voluto acquistare.

Il paradosso che fai tu non è efficace. Qui parliamo di immobili specifici con foglio di visita firmato. Se parlo in generale con discorsi campati per aria, ovvio che non posso pretendere nulla:)
 

il_dalfo

Membro Assiduo
Professionista
Il postulante scrive:

"Andai con l'agenzia X a vedere un appartamento che mi stuzzicava nel secondo condominio, ne vidi solo uno al piano terra e non mi convinse "

"Quasi un anno dopo contattati un'altra agenzia Y per andare a vedere un altro appartamento sulla stessa zona residenziale, al primo piano metrature diverse e oltretutto su il 3° condominio ormai in fase di completamento"

"all'epoca se non erro, i progetti definitivi del 3° stabile neanche c'erano "

Dalle prime due frasi si evince che si tratta di immobili diversi ergo la provvigione non è dovuta.

Ma supponiamo che col foglio visita la prima agenzia abbia ricompreso l'interezza del cantiere (ogni sub in ogni stabile dell'intera zona residenziale). Dalla terza frase, se risultasse vera , avremo comunque una novazione dei termini di vendita (diverse superfici, diversi prezzi o certezza dei prezzi e/o delle superfici etc etc). Ciò comporterebbe zero diritto alla provvigione per la prima agenzia.

Tutto si basa sul nesso di causalità: puoi vedere un immobile con un'AI, proposto ad un determinato prezzo ed a determinate condizioni, al che puoi decidere di non comprarlo perché tali condizioni non sono per te soddisfacenti. Passa il tempo, cambiano le condizioni e queste ora sono per te buone a concludere l'affare ma concludi l'affare con un altro AI: al primo nulla viene (o quasi: va visto il caso specifico) al secondo spetta il merito e quindi la provvigione.
Un chiarimento scritto meglio di quanto posso aver fatto io lo trovi qui:
"Per aversi diritto alla provvigione non basta che l'affare sia stato concluso, ma, in forza dell'art. 1755 c.c., occorre che la conclusione sia avvenuta per effetto dell'intervento del mediatore, il quale, cioè, deve avere messo in relazione i contraenti con un'attività causalmente rilevante ai fini della conclusione del medesimo affare (tra le altre, cfr. Sez. 3, Sentenza n. 15880 del 06107/2010; Cass Sez, 3, Sentenza n. 23842 del 18/09/2008).

Il paradosso che dici non è un paradosso ma un ipotesi basata sul diritto alla quota di provvigioni da determinarsi in base dall'apporto che un AI esercita nella conclusione in un affare quando due o più agenzie partecipano in una vendita.
Nel forum ne abbiamo già parlato ed anche se fattibile da un punto di vista teorico e del diritto, non sarebbe comunque applicabile dati i costi da sostenere per ottenere la mole d'informazioni necessarie a metterla in pratica e la quantità di denaro da spendere preventivamente in avvocati rispetto a quanto si può portare a casa.
 
U

Utente Cancellato 75667

Ospite
Il postulante scrive:

"Andai con l'agenzia X a vedere un appartamento che mi stuzzicava nel secondo condominio, ne vidi solo uno al piano terra e non mi convinse "

"Quasi un anno dopo contattati un'altra agenzia Y per andare a vedere un altro appartamento sulla stessa zona residenziale, al primo piano metrature diverse e oltretutto su il 3° condominio ormai in fase di completamento"

"all'epoca se non erro, i progetti definitivi del 3° stabile neanche c'erano "

Esatto, le metrature sono diverse e anche il prezzo oltretutto quello che sto comprando ora al primo piano è un duplex mentre l'altro era un piano terra. I stabili sono composti ugualmente tutti e 4, sono formati da 6 appartamenti e 2 duplex. Quando andai con la prima agenzia e mi fece vedere l'appartamento al piano terra insistè anche a farmi vedere il duplex al piano di sopra ma non ero interessato per l'alto costo che al momento neanche consideravo quindi declinai e non andai neanche a vederlo. Una volta fuori dallo stabile mi indicò la zona del 3° condominio (che erano appena iniziati i lavori) e mi disse così in due parole che stavano tirando su il 3° stabile, uguale a questo ecc ecc ma non aveva ne carte ne progetti, erano solo così parole tanto per illustrarmi la situazione cantiere. Oggi però che ho sentito il mediatore della prima agenzia lui dice che secondo i suoi ricordi mi aveva fatto vedere il duplex e mi aveva parlato del 3° condominio. Mi chiedo, apparte che non sono andato a vedere il duplex con lui, e si del 3° condominio mi aveva parlato in maniera blanda e frettolosa, se il mediatore in questione sa il fatto suo saprà di essere in "torto" e quindi farmi causa gli converrebbe?? mah :riflessione:
 
Ultima modifica di un moderatore:

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Scusa la domanda: perché poi non sei tornato con lui , quando hai pensato che poteva andarti bene il duplex ?
Il prezzo era diverso dal duplex del secondo stabile ?
 
U

Utente Cancellato 75667

Ospite
si il prezzo era diverso. Non sono tornato da lui semplicemente perchè questa agenzia la avevo vista su internet ed era più fuori zona.Poi guardando in internet ho visto che anche la seconda agenzia che è del mio paese (quella con cui ho fatto il preliminare ecc) aveva l'appalto al cantiere e quindi per comodità ho deciso di farlo con loro. Ripeto che ero all'oscuro del fatto che se vai con un'agenzia a vedere un immobile poi non si può andare con un'altra, però questo è anche un giochetto che fanno per poi fregarti visto che nex te lo dice!Io mica compro casa tutti i giorni! lo si scopre a proprie spese...pazienza
 

-csltp-

Membro Attivo
Agente Immobiliare
si il prezzo era diverso. Non sono tornato da lui semplicemente perchè questa agenzia la avevo vista su internet ed era più fuori zona.Poi guardando in internet ho visto che anche la seconda agenzia che è del mio paese (quella con cui ho fatto il preliminare ecc) aveva l'appalto al cantiere e quindi per comodità ho deciso di farlo con loro. Ripeto che ero all'oscuro del fatto che se vai con un'agenzia a vedere un immobile poi non si può andare con un'altra, però questo è anche un giochetto che fanno per poi fregarti visto che nex te lo dice!Io mica compro casa tutti i giorni! lo si scopre a proprie spese...pazienza
Si certo, non te lo dicono in modo che tu possa comprare con un altra agenzia per poi farti causa. Ma per favore..
 
U

Utente Cancellato 75667

Ospite
Si certo, non te lo dicono in modo che tu possa comprare con un altra agenzia per poi farti causa. Ma per favore..
non dico sia piacevole ma almeno si assicurano un'entrata nel caso loro non riescano a vendere! Basterebbe essere onesti e chiari da subito no? non dico siano tutti così xò intanto....
 
U

Utente Cancellato 75667

Ospite
Il postulante scrive:

"Andai con l'agenzia X a vedere un appartamento che mi stuzzicava nel secondo condominio, ne vidi solo uno al piano terra e non mi convinse "

"Quasi un anno dopo contattati un'altra agenzia Y per andare a vedere un altro appartamento sulla stessa zona residenziale, al primo piano metrature diverse e oltretutto su il 3° condominio ormai in fase di completamento"

"all'epoca se non erro, i progetti definitivi del 3° stabile neanche c'erano "

Dalle prime due frasi si evince che si tratta di immobili diversi ergo la provvigione non è dovuta.

Ma supponiamo che col foglio visita la prima agenzia abbia ricompreso l'interezza del cantiere (ogni sub in ogni stabile dell'intera zona residenziale). Dalla terza frase, se risultasse vera , avremo comunque una novazione dei termini di vendita (diverse superfici, diversi prezzi o certezza dei prezzi e/o delle superfici etc etc). Ciò comporterebbe zero diritto alla provvigione per la prima agenzia.

Tutto si basa sul nesso di causalità: puoi vedere un immobile con un'AI, proposto ad un determinato prezzo ed a determinate condizioni, al che puoi decidere di non comprarlo perché tali condizioni non sono per te soddisfacenti. Passa il tempo, cambiano le condizioni e queste ora sono per te buone a concludere l'affare ma concludi l'affare con un altro AI: al primo nulla viene (o quasi: va visto il caso specifico) al secondo spetta il merito e quindi la provvigione.
Un chiarimento scritto meglio di quanto posso aver fatto io lo trovi qui:
"Per aversi diritto alla provvigione non basta che l'affare sia stato concluso, ma, in forza dell'art. 1755 c.c., occorre che la conclusione sia avvenuta per effetto dell'intervento del mediatore, il quale, cioè, deve avere messo in relazione i contraenti con un'attività causalmente rilevante ai fini della conclusione del medesimo affare (tra le altre, cfr. Sez. 3, Sentenza n. 15880 del 06107/2010; Cass Sez, 3, Sentenza n. 23842 del 18/09/2008).

Il paradosso che dici non è un paradosso ma un ipotesi basata sul diritto alla quota di provvigioni da determinarsi in base dall'apporto che un AI esercita nella conclusione in un affare quando due o più agenzie partecipano in una vendita.
Nel forum ne abbiamo già parlato ed anche se fattibile da un punto di vista teorico e del diritto, non sarebbe comunque applicabile dati i costi da sostenere per ottenere la mole d'informazioni necessarie a metterla in pratica e la quantità di denaro da spendere preventivamente in avvocati rispetto a quanto si può portare a casa.
Esatto, le metrature sono diverse e anche il prezzo oltretutto quello che sto comprando ora al primo piano è un duplex mentre l'altro era un piano terra. I stabili sono composti ugualmente tutti e 4, sono formati da 6 appartamenti e 2 duplex. Quando andai con la prima agenzia e mi fece vedere l'appartamento al piano terra insistè anche a farmi vedere il duplex al piano di sopra ma non ero interessato per l'alto costo che al momento neanche consideravo quindi declinai e non andai neanche a vederlo. Una volta fuori dallo stabile mi indicò la zona del 3° condominio (che erano appena iniziati i lavori) e mi disse così in due parole che stavano tirando su il 3° stabile, uguale a questo ecc ecc ma non aveva ne carte ne progetti, erano solo così parole tanto per illustrarmi la situazione cantiere. Oggi però che ho sentito il mediatore della prima agenzia lui dice che secondo i suoi ricordi mi aveva fatto vedere il duplex e mi aveva parlato del 3° condominio. Mi chiedo, apparte che non sono andato a vedere il duplex con lui, e si del 3° condominio mi aveva parlato in maniera blanda e frettolosa, se il mediatore in questione sa il fatto suo saprà di essere in "torto" e quindi farmi causa gli converrebbe?? mah :riflessione:
 
U

Utente Cancellato 75667

Ospite
Tra la prima agenzia e l'acquisto dell'immobile non c'è causalità. Nulla è dovuto.

Si proceda a pagare la provvigione alla seconda agenzia.
Ciao guarda questa è la carta che ho firmato le parti mancanti sono i miei dati ovviamente, sotto ci sarebbero le firme e la data che oltretutto non è corretta, comunque ripeto io non ho visto lo stabile 3, non erano nemmeno partiti i lavori!
 

Allegati

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Ciao guarda questa è la carta che ho firmato le parti mancanti sono i miei dati ovviamente, sotto ci sarebbero le firme e la data che oltretutto non è corretta, comunque ripeto io non ho visto lo stabile 3, non erano nemmeno partiti i lavori!
la penale al 6% ? ahahaha hai già vinto. Ma c'è un però: mai avresti dovuto firmare un documento tanto vago quanto compilato da "cani". Sostanzialmente, potrebbe pure avere ragione...
 
U

Utente Cancellato 75667

Ospite
la penale al 6% ? ahahaha hai già vinto. Ma c'è un però: mai avresti dovuto firmare un documento tanto vago quanto compilato da "cani". Sostanzialmente, potrebbe pure avere ragione...
era pure buio...mannaggia a me, ma se andassimo in causa anche con questa carta firmata,la concessione di costruzione del 3° stabile sono partiti un paio di mesi dopo!
 

-csltp-

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Se hai firmato il foglio visita andando in un cantiere difficilmente potrai avere ragione. Tutto ciò che dici potrebbe essere smentito mentre quello che hai firmato è chiaro.

Potrebbe salvarti il fatto di pagare la seconda agenzia, ma non sempre basta.
 

Bruno2301

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Io dico che quel foglio visite è troppo vago per poter pretendere una provvigione, però magari senti un legale che ha avuto già esperienza in questo settore, altrimenti rischi di buttare soldi inutilmente.
Buona fortuna.
 
U

Utente Cancellato 75667

Ospite
Alla fine li chiamo tutti e due dal notaio e li si metteranno d'accordo
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Morri ha scritto sul profilo di il Custode.
Buongiorno, mi sono appena iscritto ma il sito non mi da la possibilità di iniziare una nuova conversazione (questo è il messaggio che mi compare: Non hai i permessi per vedere questa pagina o compiere questa azione). Come posso fare?
Grazie
This in not a love song This in not a love song This in not a love song This in not a love song
(Not a love song!)
Alto