• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

GiuliaC87

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno,
Chiedo un vostro cortese parere in merito ad una questione che sta tormentando me e mio marito.
Stiamo acquistando casa, una compravendita difficile con proprietari loschi e agenzia immobiliare che da sempre ci ha ispirato pochissima fiducia. Nonostante le varie vicissitudini, siamo ad un passo dal rogito. Siamo venuti a sapere casualmente da una persona esterna ai fatti, che la casa che stiamo comprando presenta problemi di fognature (e che l'agenzia lo sapeva) . Sostiene che le condutture non sono idonee per reggere gli scarichi delle abitazioni e che ha visto gli attuali proprietari chiamare un paio di volte l'anno il camioncino dello spurgo fogne.
Nonostante i sopralluoghi, le carte, l'architetto di nostra fiducia, l'ai, è stata una doccia fredda.

Come comportarci? Come verificare la veridicità di questa situazione? Come reagire all'ennesimo imbroglio dell'agenzia? Come salvare la compravendita tutelando i nostri interessi?

Grazie a chiunque ci risponderà
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Sostiene che le condutture non sono idonee per reggere gli scarichi delle abitazioni e che ha visto gli attuali proprietari chiamare un paio di volte l'anno il camioncino dello spurgo fogne.
Io abito a Roma, e anche nel mio palazzo, che ospita circa 40 nuclei familiari, almeno due volte l'anno viene il camioncino dello spurgo fogne. In tale occasione abbiamo l'obbligo di lasciare i box auto aperti a quota -1, in quanto alcuni pozzetti si trovano internamente ai box. L'appartamento sopra al mio un paio d'anni fa è stato venduto a 270.000 Euro con posto auto scoperto incluso, e ti assicuro che il taglio del mio appartamento (con identica sagomatura) è il più piccolo tra tutti i tagli che trovi nel palazzo (questo per dire che gli appartamenti che non si trovano nella mia verticale valgono tutti più del mio).
Come vedi, la presenza ogni 6 mesi del camioncino dello spurgo fogne non ha affatto diminuito il valore dell'immobile.
Dimenticavo: queste romantiche visite semestrali vanno avanti da 21 anni. Giusto per precisare.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Come verificare la veridicità di questa situazione?
Basta chiedere copia dell'ultimo preventivo e consuntivo approvati.
Troverai una voce relativa alla spesa annuale, preventivata e consuntivata, spesa per il servizio di spurgo pozzetti.
E' doveroso precisare che nei pozzetti abbiamo trovato di tutto: strofinacci, assorbenti, bucce di arancia, eccetera eccetera.
La gente pensa che tutto ciò che viene gettato nella tazza del water venga magicamente assorbito dall'universo.
Non è così.

Ho guardato la spesa per il servizio di manutenzione fogne per la mia palazzina e quella adiacente, le quali costituiscono un condominio unico: la spesa ANNUALE è poco meno di 7000,00 (settemila/00) Euro l'anno.
Ripartita tra 80 nuclei familiari (40 per la prima palazzina, più 40 per la seconda palazzina), viene una cavolata.
7000 : 80 (in realtà andrebbe fatto un riparto su base millesimale con la colonna proprietà generali e relativi millesimi) viene SPANNOMETRICAMENTE 87,50 Euro l'anno (pari a circa 7,29 Euro al mese) per ogni nucleo familiare, per il servizio di spurgo fogne.

Ora che conosci tutti questi dettagli, le cose che devi sapere sono:

- Quanti nuclei familiari abitano nel condominio dove stai per acquistare;
- Quant'è la spesa annuale per lo spurgo pozzetti e la manutenzione fognaria;
- Quanto paga annualmente un nucleo familiare per lo spurgo.

Facendo 2 calcoli riuscirai serenamente a stabilire se la questione è di una gravità assoluta che merita di non dormirci più la notte, oppure se puoi fare spallucce con una risata.
 
Ultima modifica:

GiuliaC87

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Grazie del tuo commento.
Non è però una situazione analoga alla mia, in quanto vivremmo in una porzione trifamiliare (senza condominio) in un appartamento di recente costruzione e in una città di provincia dove non si verificano usualmente situazioni di questo tipo. Se fosse vero quanto ci è stato detto, si tratterebbe di errore di progettazione o non rispetto delle normative. Non posso acquistare un appartamento col rischio che mi si allarghi di liquami o sapendo di dover pagare il servizio spurgo a vita. Detto ciò mi chiedo come uscirne. Certamente ulteriore sopralluogo con tecnico, e l'agenzia? Se ci dicessero che la cosa può sistemarsi con intervento, dovrebbe essere a carico nostro? Dobbiamo dire all'agenzia che è stata scorretta? Noi vogliamo acquistare ma lo vogliamo fare in totale tranquillità, e senza doverci rimettere altri soldi in futuro.
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Come verificare la veridicità di questa situazione?
Approfondendo la questione con un tecnico, se pensi che la persona che vi ha informati sia attendibile . E magari chiedendo agli altri proprietari delle trifamigliare.
Come reagire all'ennesimo imbroglio dell'agenzia?
Perché l'agenzia dovrebbe essere al corrente dell'eventuale problema ?
Come salvare la compravendita tutelando i nostri interessi?
Prima approfondisci, poi deciderai cosa fare in base alle risultanze .
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Ah, il cuore del problema è che noi non avremmo condominio.
Infatti stavo pensando a questo. Non hai dei tabulati ufficiali con la CONSUNTIVAZIONE DELLA SPESA ANNUALE PER LA MANUTENZIONE DELL'IMPIANTO FOGNARIO.
Puoi solo chiedere qual è la ditta che se ne occupa (ma i proprietari attuali possono anche non risponderti, tu sei un'esterna), e poi fare il controllo incrociato chiedendo la spesa annuale sia alla ditta che ai proprietari attualmente presenti.
Viene spontaneo chiedersi quanto pagano ogni anno e come dividono la spesa.
Per PROVARE a uscirne devi far fare un nuovo sopralluogo mirato a questo controllo sull'impianto fognario.

Se ci dicessero che la cosa può sistemarsi con intervento, dovrebbe essere a carico nostro?
A carico tuo? E perché mai? Non sei proprietaria, e già inizi a pagare?? Se devi pagare tu la risoluzione dell'anomalia devi chiedere uno SCONTO SUL PREZZO.
Ti serve un tecnico qualificato che studi il problema e rediga una relazione, più un buon avvocato che faccia valere le tue ragioni: urlandogli sotto casa che vuoi uno sconto, dubito che tu riesca ad ottenere un risultato concreto.

Dobbiamo dire all'agenzia che è stata scorretta?
Glielo puoi dire SOLO SE PUOI DIMOSTRARE che l'agenzia sapeva del problema dell'impianto fognario. Dubito tu sia in grado di dimostrarlo con email, videoregistrazioni, o registrazioni di telefonate, quindi lascia stare.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
In tutte le case che ho abitato, lo spurgo delle fogne c'è sempre stato, quindi mi sembra normale che ogni semestre venga fatto un intervento.

In ogni caso, visto che si tratta di una trifamiliare, sareste tutti nella stessa barca.

Invece di appigliarti a quanto senti dire e pensare che l'agenzia ti imbrogli (chissà perchè l'agenzia che non abita là e non i proprietari...) senti gli altri proprietari: mi sembra la cosa più semplice e corretta da fare.
 

GiuliaC87

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Avete ragione, non posso dimostrarlo, ma, sapendo come sono andate le cose, siamo certi che l'agenzia (che pagheremo profumatamente) lo sapesse. Comunque agenzia a parte, non abbiamo altra scelta che trovare un tecnico qualificato (magari potrei fare un tentativo con l'ufficio urbanistica del comune) e se fosse vero rivedere il prezzo della casa (ma in questo caso dovremmo ripartire da proposta di acquisto? Rivedere mutuo? O sarebbe una cosa rapida?). Sono 7 mesi che corriamo dietro a questa casa, non ne possiamo più. Grazie mille delle risposte
 

GiuliaC87

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Non penso che l'agenzia ci imbrogli ma siamo certi che non abbia mai tutelato i nostri interessi. In ogni caso,
al momento, è un argomento fuori tema.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
e se fosse vero rivedere il prezzo della casa (ma in questo caso dovremmo ripartire da proposta di acquisto? Rivedere mutuo? O sarebbe una cosa rapida?). Sono 7 mesi che corriamo dietro a questa casa
La risoluzione della proposta di acquisto può avvenire in modo indolore solo per mutuo consenso, ossia nel caso in cui parte promittente acquirente e parte promittente venditrice siano di comune accordo. Non credo sia il tuo caso, ma bisogna anzitutto attendere gli esiti della perizia che dovrai sicuramente pagare, e poi bisogna sentire la parte venditrice cosa risponde a fronte della perizia se quest'ultima dà esito sfavorevole nel senso che il problema c'è.
Se la venditrice accorda uno sconto sul prezzo, va risolta la proposta e soprattutto bisogna comunicare alla banca che il mutuo da chiedere è più basso, viene insomma rimesso in discussione tutto il meccanismo, il che significa attendere altri 7 mesi come minimo.
Tutto ciò evitando strascichi legali nel caso in cui la venditrice pretenda l'esecuzione del contratto appigliandosi al fatto del "visto e piaciuto": avendo tu visitato l'immobile se hai già firmato il gradimento nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, hai ridotto di molto i margini di una trattativa in tal senso.
E' tutto un po' da vedere, ma secondo me c'è anche un'altra variabile da considerare: tutte le palazzine hanno questo problema, molto dipende da cosa viene buttato nello scarico del water, e soprattutto i vicini potrebbero essere persone invidiose che non si possono permettere l'appartamento e così tentano maldestramente di sabotare la vendita mettendoti paura, e come vedi ci stanno riuscendo, a metterti paura.
Prima senti la spesa annuale dagli attuali proprietari (sono 3, sentili TUTTI E TRE separatamente, se possibile!), poi senti il tuo tecnico, infine giungi a una conclusione.
 

GiuliaC87

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
In tutte le case che ho abitato, lo spurgo delle fogne c'è sempre stato, quindi mi sembra normale che ogni semestre venga fatto un intervento.

In ogni caso, visto che si tratta di una trifamiliare, sareste tutti nella stessa barca.

Invece di appigliarti a quanto senti dire e pensare che l'agenzia ti imbrogli (chissà perchè l'agenzia che non abita là e non i proprietari...) senti gli altri proprietari: mi sembra la cosa più semplice e corretta da fare.
Non si tratta solo di spurgo, ma di possibilità di problemi di risalita acque nere e di allagamento del giardino, che è ben più grave. Purtroppo i proprietari non sono attendibili perché trattasi di famiglia allargata in contrasto.
Grazie comunque
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Comunque agenzia a parte, non abbiamo altra scelta che trovare un tecnico qualificato (magari potrei fare un tentativo con l'ufficio urbanistica del comune)
Senz'altro il tecnico qualificato, ma INTERVISTA I TRE ATTUALI PROPRIETARI, in separata sede. Avrai 3 incontri. Qualcuno ti dirà la verità, qualcuno no, dovrai tirare le somme.
Se li incontri tutti e tre assieme mentirà solo uno e gli altri due si adegueranno.
Ricordati di chiedere il NOME DELLA DITTA DI SPURGO. Anche la ditta (4° incontro) va intervistata!
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Non si tratta solo di spurgo, ma di possibilità di problemi di risalita acque nere e di allagamento del giardino, che è ben più grave
Ti comunico che anche questo può accadere ma si evita con una regolare manutenzione dell'impianto fatta su base semestrale, magari da te costa meno che a Roma, dove per carezzarti un'unghia chiedono 50 Euro.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Non si tratta solo di spurgo, ma di possibilità di problemi di risalita acque nere e di allagamento del giardino, che è ben più grave.
Lo spurgo si fa proprio per evitare questo.

A volte dipende anche dalle abitudini della famiglia: se buttano di tutto nel Water è ovvio che ci siano problemi...

La ditta dell' autospurgo potrebbe dirti qualcosa in merito.
 

GiuliaC87

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Dei tre proprietari,due coincidono e sono i miei attuali venditori che ovviamente mentiranno o negheranno la cosa.
Rimane un terzo, sì in effetti potrei provare a coinvolgerlo insieme a qualche altro vicino delle case adiacenti..
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Rimane un terzo, sì in effetti potrei provare a coinvolgerlo insieme a qualche altro vicino delle case adiacenti..
Non ti scordare di chiedere il nome della ditta di autospurgo; se non te lo vogliono dire, non è un gran bel segnale.

Poi hai la visita alla ditta dell'autospurgo per chiedere quella trifamiliare quanto paga annualmente e se è un problema grave e ricorrente.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
A volte dipende anche dalle abitudini della famiglia: se buttano di tutto nel Water è ovvio che ci siano problemi...
E' quello che ho sostenuto dall'inizio: nel mio palazzo, e nel palazzo adiacente, hanno la pessima abitudine di buttare strofinacci, assorbenti e bucce d'arancia nella tazza del water, ma non capiscono che questo materiale poi si blocca a quota -1 occludendo l'impianto fognario. Gli assorbenti per definizione assorbono gonfiandosi, che ve lo dico a fare.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ciao, è possibile secondo voi rivere un mutuo essendo in cassa integrazione causa covid?
Buona sera,chiedo a voi per avere riscontri,sono proprietaria di un appartamento situo a piano terra con giardino a uso esclusivo,ho deciso di mettere del prato sintetico sia per una questione di praticità sia perche il giardino non sarebbe mai diventato giardino avendo terreno completamente bruciato e in più con tane di topi e blatte,i condomini anzi uno solo si è lamentato che non posso farlo! È vero o no?
Alto