1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. milenap76

    milenap76 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ho ereditato metà di una villa e l'altra metà è suddivisa tra i miei due cugini. Io voglio vendere, ma loro che la usano come seconda casa estiva non vogliono.. e nemmeno liquidarmi. mi hanno risposto di vendere la mia parte a chi voglio..... ma chi la compra con loro dentro???? che devo fare????
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    se loro non vogliono vendere e non vogliono comprare la tua quota non ti resta che iniziare una vendita giudiziale.
    difficilmente potrai vendere la tua quota a terzi per cui puoi contattare un avvocato e informarti.
    la casa sara' venduta all'asta e la somma ricavata tolte le spese processuali divisa tra gli eredi.
    dopo una lettera dell'avvocato i tuoi cugini probabilmente compreranno la tua parte se vedono che sei deciso a farlo.
    se non lo farai..................si godranno la casa per tutta la vita.
     
  3. vixent

    vixent Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    oppure comincia a rovinargli le vacanze chiedendo di ridistribuire l'uso nei mesi estivi a rotazione per esempio il primo anno tu usi i primi 10 giorni di agosto loro dal 20 al 30 il secondo anno tu avrai dal 10 al 20 e così via e questo per tutti i mesi estivi magari affittandola è un tuo diritto ma non credo gli piacerà molto
    cordialmente

    correggo dal 10 al 30
     
  4. ag1953

    ag1953 Membro Junior

    Privato Cittadino
     
    A vixent piace questo elemento.
  5. milenap76

    milenap76 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie delle vostre risposte... sono molto amareggiata.. io avevo proposto loro diverse soluzioni, perchè capisco che la casa ha un valore affettivo per i miei cugini.. ma mia madre ha pagato per 35 anni le tasse senza averne mai usufruito.. e io non penso proprio di continuare così.. avevo proposto di liquidarmi, di fare dei lavori per utilizzarla per affitti matrimoni ecc.., ora di venderla, ma nemmeno questo.. :triste: bisognerà procede per vie legali.... peccato!!! Grazie ancora a tutti

    Aggiunto dopo 1 :

    Scusate.. un altro quesito.. non posso chiedere loro di pagarmi l'affitto?
     
  6. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    si' potresti chiedere un affitto con regolare contratto ma possono rifiutartelo perche' quella e' casa anche loro ed hanno diritto lo stesso di abitarci che tu voglia oppure no.
    credimi, in casi ostili come questo...................rimane solo la vendita giudiziale.
    quando arrivera' la lettera del tuo avvocato................le cose si muoveranno, o comprano la tua parte e mi sembra la cosa piu' logica o si vende all'incanto.
     
  7. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Oppure.... nel periodo in cui viene utilizzata dai tuoi cugini, tu affitti la tua parte a tutti i vucumprà della zona... :^^:

    ...con regolare contratto stagionale... s'intende ;)
     
    A milenap76 e acquirente piace questo messaggio.
  8. Simona Pellegrino

    Simona Pellegrino Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    In caso di questo tipo di verte nella problematica della comunione; se gli altri due comunisti non sono disposti ad acquistare la quota del terzo comunista, l'unica soluzione è quella di procedere con la divisione giudiziale; io lo farei presente agli altri due, intanto, anche perchè capiscano di cosa si tratta ! La divisione é un processo che (dopo una perizia fatta dal tecnico nominato da giudice) porta all'accertamento della facile (o meno ) divisibilità del bene comune; se questo non é divisibile, viene messo all'asta ed il rischio é che l'asta vada deserta più volte sino a quando lo acquista qualcuno per pochi euro; il ricavato si divide pro quota. Secondo me meriterebbe scrivere una lettera ai comunisti spiegando loro i rischi del tutto. Spero sia chiato, cordiali saluti (avv. Simona Pellegrino)
     
    A milenap76 piace questo elemento.
  9. marcoanselmi

    marcoanselmi Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    ciao, se ti puo' essere utile!
    Allora per prima cosa manda una nota scritta (raccomandata a.r.) ai tuoi cugini dichiarando loro che hai intenzione di disfarti della tua quota di proprietà. per cui avendo loro il DIRITTO DI PRELAZIONE, devi comunicare loro il tuo prezzo di vendita; loro poi sono tenuti a risponderti se si o no!
    secondo :se non ti rispondono o non vogliono hai la possibilita' di vendere a terzi (ma ci sarà qlc che compri la tua quota?);
    terzo: puoi proporre con sorteggio l'utilizzo del bene in funzione delle quote di proprietà così come poi dovrete dividervi le spese per la gestione di detta proprietà;
    quarto: se tutto ciò e' impossibile o non é conveniente per te, chiedi una divisione giudiziale ovvero tramite il Tribunale ordinario che venga diviso il bene, o se indivisibile materialmente che ti venga liquidata la parte secondo il valore di mercato che sarà stablito dal giudice a mezzo di un consulente tecnico di ufficio.
    Sappi però che cio' avra' un costo per te come anche per gli altri tuoi (teste di rapa) di cugini! Che bravi cugini che hai!
    Ciao e spero di esserti stato utile! fammi sapere! :occhi_al_cielo:
     
    A enrikon e milenap76 piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina