1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. pepedomenico

    pepedomenico Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    L'efficienza energetica negli edifici può essere raggiunta solo con adeguata progettazione sia per edifici da riqualificare sia per edifici nuovi; di seguito alcuni punti di riflessione sull'argomento da me redatti per l'Osservatorio Immobiliare del Friuli Venezia Giulia.

    La certificazione energetica: Valore aggiunto per l’immobile
    Uno studio reso noto da “Scenari Immobiliari“ rivela che una casa certificata e ad alte prestazioni energetiche è un investimento positivo poiché l’immobile incrementa il suo valore con il passare del tempo:
    “Il valore delle case a basso consumo energetico aumenterà da oggi fino al 2012 tra il 7 e il 15%. Nel Nord Italia il valore di un edificio aumenterà addirittura fino al 22 %. Le cause di questo aumento sono il sempre più frequente utilizzo di energie ecocompatibili e la maggiore richiesta di questi tipi di edifici a basso consumo energetico.
    Fonte: E. Runer - WIKU 06/08/2008

    Non tutto è in Classe A
    Non è possibile certificare un edificio esaminando le bollette fornite dal gestore del vettore energetico (gas, gasolio per combustibile ecc…): una casa in città mai utilizzata e costruita negli anni ’20 sarebbe in Classe A. E’ importante - quindi – che il valore presente sul certificato sia oggettivo e desunto da un calcolo analitico eseguito in maniera conforme alla norma UNI 11300:2008. E’ importante altresì la terzietà di chi produce il certificato: se la certificazione non è eseguita da un tecnico terzo tra le parti essa non dà sicurezza di imparzialità e può creare distorsioni nel mercato rendendo molto difficile la stima degli immobili.

    I vantaggi della riqualificazione
    Il mercato si sta orientando lentamente verso edifici a basso consumo per questo motivo è utile sapere che la finanziaria 2008 ha confermato la detrazione dall’IRPEF del 55% (spalmabile in 10 anni) della spesa sostenuta per la riqualificazione: quindi gli immobili un po’ datati possono ancora essere richiesti anche se rientrano in Classi energetiche F o G.
    E’ utile ricordare che si può beneficiare della detrazione anche se si tratta di seconda casa questo significa che è conveniente intervenire anche su un bene che si concede in locazione.

    Efficienza raggiungibile
    Un'abitazione di 100mq che, prima della riqualificazione, consuma 1.000 € all’anno per il riscaldamento può ridurre l’esborso totale fino a 160 € all’anno con costi di investimento che rientrano dopo 8 anni (senza considerare la detrazione dall’IRPEF che ne dimezza ulteriormente i tempi). Un edificio a bassa efficienza può essere riqualificato con interventi mirati caso per caso (la sostituzione generica dei soli infissi non riduce sostanzialmente i consumi) ...
     
  2. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Grazie Domenico per la luce che hai fatto vedere alle nostre testoline confuse e vaganti nelle tenebre! :D


    ;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina