• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Alessandro Bica

Membro Junior
Agente Immobiliare
Salve a tutti, vorrei raccontarvi di una situazione che mi si è presentata e che a me pare alquanto strana, vorrei avere vostre opinioni in merito a come ho agito.
Parliamo dunque di un immobile di altissimo pregio a Roma, dopo un anno di appuntamenti mi chiama questa signora che sostiene di essersi innamorata della casa e che manderà la figlia con il nipote (consulente di famiglia in quanto CEO di una grossa società edile) a visionarla e a formulare una proposta, fin qui nulla di strano, avviamo la trattativa, liscia come l'olio la cifra va più che bene i tempi sono quelli giusti neanche mi hanno chiesto lo sconto sulla provvigione.. Già sognavo... Arriva il momento di redigere la proposta, mi dicono che non possono lasciarmi assegni ma che vogliono convalidarla tramite bonifico proveniente da un fondo estero, mettiamo tutto per iscritto e fin qui non c'è problema, la figlia mi dice che faranno il bonifico entro martedì (da intendersi 12/03/2019), è passata una settimana, del bonifico neanche l'ombra in compenso noi abbiamo chiamato tutti i giorni sia la figlia che la madre per capire, ci hanno sempre risposto in maniera molto sbrigativa che è loro intensione farlo, il problema è che parlare con loro per telefono sembra impossibile, mi scrive infine il nipote riconfermando il loro interesse, sostenendo che il ritardo è dovuto ad impegni lavorativi, e dicendomi di inviargli la proposta controfirmata dal proprietario, io gli rispondo che senza un titolo la proposta non è valida e che non posso chiedere al proprietario di firmare l'accettazione della proposta senza bonifico, da qui non ho aggiornamenti perchè nessuno ha riposto.
Come la interpretate? Ho agito bene rompendogli un po' le scatole durante questa settimana di ritardo? Voi lascereste perdere o tentereste ulteriori mosse? se sì quali?
 

Alessandro Bica

Membro Junior
Agente Immobiliare
A me sembra l'anticamera di una truffa, dai una settimana di tempo dopodiché non rispondere neanche più al telefono
L'ho pensato anche io, ma tra le doti che ho (e di cui vado fiero) c'è quella di essere un ottimo investigatore, tutto quello che mi è stato detto l'ho verificato, tramite i siti internet delle aziende presso le quali mi hanno detto di lavorare, e tramite social, ormai su internet c'è tutto e con i giusti mezzi si arriva a chiunque, so che sembra esagerato ma il proprietario di casa è il cliente grazie al quale la mia società sta in piedi, quindi massima allerta...
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
tutto quello che mi è stato detto l'ho verificato, tramite i siti internet delle aziende presso le quali mi hanno detto di lavorare, e tramite social, ormai su internet c'è tutto e con i giusti mezzi si arriva a chiunque
Sembra tutto finto, ben organizzato per questo genere di truffe.
Arriva il momento di redigere la proposta, mi dicono che non possono lasciarmi assegni ma che vogliono convalidarla tramite bonifico proveniente da un fondo estero
Chiunque voglia fare una proposta di acquisto è in grado di trovare una forma di pagamento alternativa, ma il bonifico mi pare quella peggiore.
A chi avrebbero dovuto fare il bonifico ?
Al venditore, che si vede dei soldi accreditati da un fondo estero, senza aver ancora accettato la proposta ?
A te o all'agenzia ? e come giustifichi un tale passaggio di soldi sul tuo conto ?

Ti racconto un episodio che mi è accaduto parecchi anni fa .Villa in montagna da un paio di milioni, cliente svizzero (persona nota) interessato mi chiama da Lugano, per venire a fare la proposta, e mi dice che non ha un libretto di assegni italiano; perfortuna si potevano ancora usare i contanti, con il limite dei 12.500, e gli dico che l'unica alternativa è che venga con i soldi, altrimenti non avrei preso la proposta.
Mi arriva in un paio d'ore con 12.500 euro , contati e fotocopiati , dietro ricevuta che li tengo in deposito fino all'accettazione. Proposta a prezzo pieno, accettazione in giornata, vendita liscia come l'olio, invitata dopo un annetto all'inaugurazione della casa ristrutturata.
Per dire che se un immobile interessa veramente , il cliente corre, e anche veloce.
Nel mio caso ha fatto bene, in serata avrei preso altra proposta identica.

Lasciali perdere.
 

D3rivato

Membro Attivo
Mediatore Creditizio
A questo punto lascia anche le chiavi di casa senza fare il rogito subito, digli di fare con calma e di chiamare il venditore quando ha tempo libero
 

Alessandro Bica

Membro Junior
Agente Immobiliare
Il punto è che loro non hanno nulla in mano per poter truffare, hanno solo l'iban del proprietario, il bonifico verrebbe giustificato non vi sarebbero problemi, chiaramente noi finchè non vediamo che pagano non ci muoviamo di un passo, siamo costantemente a contatto con i legali per proteggerci bene, e come tutte le cose che facciamo, dare moneta vedere cammello.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Appunto.
Probabilmente speravano di avere la proposta firmata per accettazione senza versamento, così poi erano guai...

Non li contattare più. Se sono seri, ti chiameranno loro e si faranno vivi con soldi veri.
 

Bruno2301

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Scusate, ma se la proposta è vinclata al versamento della caparra entro il 13 e non è arrivato il bonifico in quella data, la proposta è più efficace, eventualmente bisognerà fargli rifare una nuova proposta con nuve date e pattuizioni. Puoi proporgli questo in alternativa!
 

Alessandro Bica

Membro Junior
Agente Immobiliare
Scusate, ma se la proposta è vinclata al versamento della caparra entro il 13 e non è arrivato il bonifico in quella data, la proposta è più efficace, eventualmente bisognerà fargli rifare una nuova proposta con nuve date e pattuizioni. Puoi proporgli questo in alternativa!
Intanto lunedì comunicherò alla signora che sembra l'unica interessata alla cosa, che la trattativa è saltata, e che EVENTUALMENTE in caso di vero interesse bisognerà riformulare la proposta con nuove date ma soprattutto con nuovi metodi per dilazionare il pagamento, il tutto con date certe e secondo le regolari procedure, nulla di azzardato quindi, valuterò anche di fargli versare la caparra al notaio.
 

ILLEVON

Membro Attivo
Privato Cittadino
macche' bonifico da conto estero ! assegno "con i buchi" tramite notaio di mia fiducia !
 
Ultima modifica di un moderatore:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Scusate castel del piano (Gr)
Cercavo acquirente immobile commerciale a reddito sito in castel d El ojnai provincia di Grosseto 678 metri quadri con 2000 metri di parcheggio con area edificabile di altri metri 1000 metri prezzo 550.000 euro
Alto