• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

gessy

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno a tutti, avrei bisogno di un parere esperto
Ho necessità di cambiare casa e ho individuato un immobile adatto alle esigenze. L’ho visionato e sarei pronto per fare una proposta. Tuttavia un episodio mi ha portato a diffidare sia dell’agenzia che del venditore. In pratica l’agenzia nel decantarci l’immobile ha parlato di spese condominiali irrisorie. Troppo basse secondo noi, per cui abbiamo richiesto documentazione. Risultato: le spese sono 5 volte più alte di quelle descritte. L’agente invece che dire che ha sbagliato (ci sta, tutti sbagliano) ha minimizzato dicendo quasi che avevamo capito male noi. Inoltre è venuto fuori che il venditore ha un debito pregresso di quasi 5000 euro (non paga le spese condominiali da almeno 3 anni). Anche qui l’agente ha minimizzato dicendo che è normale e che salderanno prima del rogito. A me non sembra normale, sbaglio? Onestamente io ora non mi fido ne di lui ne del venditore. Anche perché vincoleremo la proposta a un lavoro che il venditore dovrà fare (deve sistemare un problema in giardino). Come posso fare per tutelarmi? In generale quali doc dovrei visionare prima di fare la proposta (oltre a planimetria catastale)? Ogni consiglio e commento è ben accetto.
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Anche qui l’agente ha minimizzato dicendo che è normale e che salderanno prima del rogito.
Male che l'agente abbia minimizzato il suo errore, mentre per le spese e il debito condominiale, il giorno del rogito il venditore deve portare dichiarazione dell'amministratore sulla situazione dei pagamenti, e , se risulta ancora il debito, lo s scala dal saldo.
Come posso fare per tutelarmi?
Puoi mettere condizione sospensiva per la regolarità urbanistica e catastale , oltre che per il lavoro a cui hai accennato.
Se le condizioni non si avverano, non perdi soldi e non devi la provvigione.
Però la clausola va scritta con attenzione.
E chiedi una visura ipotecaria.
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
Troppe condizioni, troppe sospensive, troppe rogne superflue. Troppo facile che qualcosa vada storto o causi smodate perdite di tempo. Cambia immobile e agenzia.
 

gessy

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Male che l'agente abbia minimizzato il suo errore, mentre per le spese e il debito condominiale, il giorno del rogito il venditore deve portare dichiarazione dell'amministratore sulla situazione dei pagamenti, e , se risulta ancora il debito, lo s scala dal saldo.

Puoi mettere condizione sospensiva per la regolarità urbanistica e catastale , oltre che per il lavoro a cui hai accennato.
Se le condizioni non si avverano, non perdi soldi e non devi la provvigione.
Però la clausola va scritta con attenzione.
E chiedi una visura ipotecaria.
Grazie per la risposta.
Poichè per acquistare la casa sarà per noi necessario un mutuo, nel caso in cui dovessimo scontare le spese condominiali dal saldo come si procede? La banca non può riemettetere un assegno con importo inferiore poichè l'importo deve essere pari al valore de mutuo che, una volta deliberato non è più modificabile.

La clausola sospensiva x il lavoro in giardino può essere inserita in fase di proposta chiedendo che tutto sia concluso prima della caparra confirmatoria?
 

gessy

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Solo che poi la riduzione di prezzo dovuta alla presa in carico di sanatorie e debiti condominiali si confonde con lo sconto che avrebbe comunque richiesto con la pda.
Si è esattamente la mia perplessità. Inoltre tali lavori sarebbero per me una grande scocciatura. Sarei disposto a pagare un po’ di più pur di non doverlo fare io.
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
Ci abbiamo pensato. Però la casa ci interessa veramente perché sembra proprio l’ideale per noi.
La casa ideale nella realtà non esiste. E' solo una chimera, una proiezione delle proprie aspirazioni, un'idealizzazione, come la ricerca della cosiddetta anima gemella. Al limite possono coesistere tante "case ideali" o "anime gemelle" totipotenti o interscambiabili tra di loro. O piuttosto - molto più realisticamente - nessuna.
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
Dipende; se l'altro immobile non lo vendo sempre lo stesso agente, per lui cambia eccome...
Mi deludi, ti fissi su dettagli irrilevanti. In un'ottica più globale e non focalizzata banalmente sul singolo, all'interno del "sistema agenzie immobiliari" il risultato non cambia, per qualcuno che ci perde esisterà sempre qualcun altro che guadagna. De minimis non curat praetor.;)
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Oppure abbassa il prezzo e fai tu i lavori che vanno fatti
Senza dubbio @gessy

Questo sopra e' il suggerimento più corretto e pragmatico che hai ricevuto.

Farsi fare dei lavori, da un soggetto tanto coinvolto quanto inaffidabile, e' altamente sconsigliabile.
Pur di perseguire il suo fine quello ci seppellirebbe dei cadaveri in giardino.
Meglio incaricare un tuo uomo di fiducia.
Dopo aver fuso l'intesa economica.

Sulla stessa scorta, tanto peggio quanto improduttivo, dargli in mano il trenta per cento di caparra.
Come andare, mettendosi dentro di propria spionte, nella buca preparata in giardino.

La bonta' di una casa, non ha nulla a che vedere, con quella del proprietario e del mediatore.

Lascia stare le cornacchie e gli uccelli del malaugurio, che ti consigliano di cambiare casa e intermediario, vedendo nelle cose, solo il pessimismo e i fastidi.

Le cose sono come sono e tali rimangono Che uno le capisca oppure no.

Le operazioni immobiliari, più sono problematiche, più si alza il livello speculativo.
Basta avere i soldi per farlo.
Che a quanto pare non ti mancano.

Vai a fare la proposta.
Al ribasso.
Senza lasciare acconti troppo sostanziosi.
Pure subordinandola al mutuo.

Se verra' accettata, prenderai in mano la situazione e scaverai per bene nelle questioni.

Uno che non paga le spese di condominio da anni, probabilmente non ottempera neache il mutuo e neppure tasse ed imposte.

Non ci sara' da meravigliarsi, se cammin facendo, oltre al condominio, spuntera' qualche altro creditore.

Poco male.
Atteso che tu comperi la casa mica i debiti del venditore.

Ci fossero uno o diciassette creditori a vantare un titolo, la tua banca emetterà contestualmente uno o diciassette assegni circolari ciascuno.
Che costituiranno l'importo dichiarato in atto.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Uno che non paga le spese di condominio da anni, probabilmente non ottempera neache il mutuo e neppure tasse ed imposte.

Non ci sara' da meravigliarsi, se cammin facendo, oltre al condominio, spuntera' qualche altro creditore.

Poco male.
Atteso che tu comperi la casa mica i debiti del venditore.

Ci fossero uno o diciassette creditori a vantare un titolo, la tua banca emetterà contestualmente uno o diciassette assegni circolari ciascuno.
Che costituiranno l'importo dichiarato in atto.
Generalmente quando il venditore ha debiti e casini vari, è la situazione ideale per perderla, la caparra!

@gessy io mi farei fare una visura ipotecaria da un professionista che se ne intende, estraneo all'agenzia, prima di fare la proposta.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

monek ha scritto sul profilo di KarenLFP.
ciao!!! Tu hai avuto qualche novità sul mutuo?
Buonasera, stiamo cercando di stipulare un preliminare di vendita a mia nipote, essendo 4 proprietari; può lei iniziare i lavori per detrazione 110% solo con la firma del preliminare ? Grazie .
Alto