• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Pietro.90

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buonasera, oggi ho visionato un immobile messo in vendita a 189.000€, ben tenuto e compreso di box e cantina.
La mia idea era di formalizzare una proposta sui 175. 000€(visto che dovrò incorrere alla sostituzione di alcune tapparelle malconce e rimodernare un po' il bagno.
L agente incaricato alla vendita ha spiegato che sarebbe più fattibile positivamente una proposta sulle 180.000/182.000€.

Siccome i proprietari Dell immobile in tal caso libererebbero la casa in tempi non brevi, visto che devono cercarsi un altra casa e potrebbero impiegarci anche parecchi mesi,

Stavo pensando è meglio fare un offerta sui 175.000€ accontentandomi di avere l immobile da qui ad un anno, in base a quanto impiegano i proprietari a spostarsi nella loro casa nuova,


Oppure proporre 180.000€ però facendo pagare l affitto diciamo agli ex proprietari nel frattempo che loro cercano e trovano casa.

Sarebbe la mia prima casa e non so come muovermi su questo campo
Non voglio farmi fregare.

Se mi potete dare qualche consiglio ve ne sono grato

Grazie
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Buonasera, oggi ho visionato un immobile messo in vendita a 189.000€, ben tenuto e compreso di box e cantina.
La mia idea era di formalizzare una proposta sui 175. 000€(visto che dovrò incorrere alla sostituzione di alcune tapparelle malconce e rimodernare un po' il bagno.
L agente incaricato alla vendita ha spiegato che sarebbe più fattibile positivamente una proposta sulle 180.000/182.000€.

Siccome i proprietari Dell immobile in tal caso libererebbero la casa in tempi non brevi, visto che devono cercarsi un altra casa e potrebbero impiegarci anche parecchi mesi,

Stavo pensando è meglio fare un offerta sui 175.000€ accontentandomi di avere l immobile da qui ad un anno, in base a quanto impiegano i proprietari a spostarsi nella loro casa nuova,


Oppure proporre 180.000€ però facendo pagare l affitto diciamo agli ex proprietari nel frattempo che loro cercano e trovano casa.

Sarebbe la mia prima casa e non so come muovermi su questo campo
Non voglio farmi fregare.

Se mi potete dare qualche consiglio ve ne sono grato

Grazie
Il consiglio, che nella compravendita e' una regola cardine, e' che ciascuno deve pensare a casa propria.

Se sei il proponente, preoccupati delle tue questioni e fai la proposta dettando le tue condizioni.

Senza pensare a cosa devono o non devono fare i venditori.
Fatti loro.
Se vogliono incassare i soldi dovranno accettare tutti termini e i requisiti proposti.

Se alcune o tutte le condizioni, non verranno accettate, vedrai cammin facendo nella trattativa, se e' il caso di ritrattare rilanciando o risolvere ritraendoti.

Quindi, se procedere a 175 con la consegna in tempi brevi, e' la tua condizione ideale, avanza su questa linea.

Cosi' come l"hai narrata, l'impressione e' che a 175, la vendita sia gia' fatta.

Quello che manca sul tavolo, probabilmente, sono i soldi delle mediazioni, che il mediatore prendera' da parte venditrice.

Si spiegherebbe la coincidenza, che lo scarto con 180/182, realizza un cifra assai vicina al tre per cento più IVA.
 

Pietro.90

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
L ho pensato anche io che tra la mia idea di proposta e l aspettativa del venditore ballano quei 7/8000€. Ma da come si è espresso l agente ha lasciato intendere che sui 175.000€ non hanno intenzione nemmeno di ricevere la mia proposta.
Quindi per stare al gioco e giocarmi una possibilità dovrei proporre almeno 180.000 .

Lei sopra ha citato di cambiare eventualmente le condizioni messe sul piatto in corso di operazione, ma questo come è possibile?
Intende all atto della proposta vera e propria in base a cio che dice l agente in merito al rogito?

Grazie anticipatamente
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Secondo,e, se i venditori devono ancora cercare casa non accetteranno proposte con rogito in tempi brevi.
Quindi lascerei la scadenza tra un anno, e proverei a formalizzare proposta a 178.
Tutto dipende da quanto l’agente ha chiare le aspettative dei venditori: se ti pare che sia vero quanto ti suggerisce, è probabile che proposte più basse o con tempi più corti non vengano prese in considerazione.
 

Pietro.90

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Vi ringrazio molto.
Invece per quanto riguarda la proposta di acquisto, c è qualche voce da contratto, dove stare molto attenti onde evitare diciamo sorprese, penali o vincoli?
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Vi ringrazio molto.
Invece per quanto riguarda la proposta di acquisto, c è qualche voce da contratto, dove stare molto attenti onde evitare diciamo sorprese, penali o vincoli?
Gli aspetti a cui prestare attenzione sono parecchi, ma l’agenzia dovrebbe essere in grado di gestire l’affare al meglio.
Diciamo che , se c’è qualche clausola che non ti è chiara, firma solo se ti danno risposte e spiegazioni soddisfacenti ed esaustive.
Se hai qualche richiesta particolare, parlane, e valuterete insieme se è come inserirle in proposta.
Se devi fare mutuo, o sei certo di averlo, o metti una condizione sospensiva.
In ogni caso, prima di fare la proposta, devi esserti informato in banca sulla tua finanziabilita’.
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Vi ringrazio molto.
Invece per quanto riguarda la proposta di acquisto, c è qualche voce da contratto, dove stare molto attenti onde evitare diciamo sorprese, penali o vincoli?
Io ti propongo di offrire 177.000, dei 1.000 risparmiati facciamo a metà😉 .... che dici ti mando subito il mio Iban o aspettiamo? Per i tempi, sai come è....occhio che se devi aspettare un anno potresti farlo a vuoto, dipende tutto dall entità della caparra e dalla capienza del venditore per eventuali future controverse. Quindi come suggerito meglio "pochi maledetti e subito"
 

Pietro.90

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Io ti propongo di offrire 177.000, dei 1.000 risparmiati facciamo a metà😉 .... che dici ti mando subito il mio Iban o aspettiamo? Per i tempi, sai come è....occhio che se devi aspettare un anno potresti farlo a vuoto, dipende tutto dall entità della caparra e dalla capienza del venditore per eventuali future controverse. Quindi come suggerito meglio "pochi maledetti e subito"
In che senso se devo aspettare potrei farlo a vuoto?
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
In che senso se devo aspettare potrei farlo a vuoto?
Nel senso che più lunghi sono i termini, più probabile trovare incognite/imprevisti del tutto, ad oggi, non preventivabili. Per cui, se dai una caparra importante e la proposta e/o il preliminare sono scritti come Dio comanda, se salta tutto con l'eventuale doppio della caparra che legalmente potresti richiedere, almeno avresti un palliativo. Inutile stare in ballo per 1 anno se il rischio è vedersi salutare con il sorriso sulle labbra. Alcuni esempi casuali:
Inserimento del pazzo che offre X in più rispetto a te
Mancato acquisto dell attuale venditore di nuovo appartamento
Incidenti
Problematiche economiche nuove
Ritorno del mega virus di sti ......
ecc ecc ecc..... UN ANNO E' TANTO TEMPO
 

Renacco

Membro Attivo
Privato Cittadino
Guarda che tra richiesta e offerta a volte balla un 10-12%, dipende dall'immobile. Quindi 178k come qualcuno ha detto , è più che lecito e secondo me accetteranno, vedrai
 

Pietro.90

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Invece se presentassi una proposta con vincolo di mutuo accettata dal venditore, è vero che l agente può continuare a far vedere l immobile e valutare altre proposte non vincolanti al mutuo
Così scavalcandomi nella trattativa?
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Invece se presentassi una proposta con vincolo di mutuo accettata dal venditore, è vero che l agente può continuare a far vedere l immobile e valutare altre proposte non vincolanti al mutuo
Così scavalcandomi nella trattativa?
Se la proposta viene accettata, il venditore non potrebbe più accettarne altre: però potrebbero continuare a fare vedere l’immobile, per non perdere tempo nel caso il tuo mutuo non arrivasse.
Certo la proposta con sospensiva è meno interessante per il venditore, a prescindere dalla cifra.
 

Pietro.90

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Oggi, in merito al messaggio ricevuto dall agente che ha in incarico l immobile che mi chiedeva se avevo avuto modo di fare le mie valutazione, io ho risposto di essere interessato all immobile ma non in linea con la sua valutazione di vendita.
È lui ha risposto così..



***Per quanto concerne il prezzo, mi sono confrontato con il collega che ha acquisito l'abitazione e vi confermo che un valore minimo sul quale iniziare e cercare di chiudere la trattativa è di € 180.000.***

Come procedere?
 

Pietro.90

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno a tutti,
Dopo un incontro con l agente sempre per l immobile sopra citato, la trattativa si è arenata completamente.
Ho cercato di stare sui 170.000 ma l agente dopo un colloquio con i proprietari non mi ha dato la possibilità di formalizzare la proposta, ritenuta troppo bassa, ho riprovato a contattarli dicendo ultima offerta 175.000 ma loro non si schiodano dai 180.000 che vogliono fruttare. Ricordo che l immobile è fuori a 189.000. Consigli??
Grazie mille
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Volevo chiedere un informazione ma quando viene tolto l'inserzione di un immobile che succede dopo
Mirko Rossi Bergamo ha scritto sul profilo di Bagudi.
Grazie.
Alto