1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. enzogent68

    enzogent68 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti, sto contrattando l'acquisto di un immobile costruito nel 1990, e vorrei sapere se deve avere l'impianto elettrico a norma o meglio che documentazione deve esibire il propietario quando andremo dal notaio, visto che é la prima volta che acqisto un immobile usato, datemi tutti i consigli utili per non avere delle brutte sorprese (vado tramite un agenzia ma vorrei essere sicuro di fare le cose per bene dato che dovrò comunque ristrutturare), vi ringrazio anticipatamente per le risposte.
     
  2. Maria Rosaria

    Maria Rosaria Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    egregio l'impianto per la legge dovrebbe essere in norma con la legge 46/90 però la maggior parte specialmente appartamenti da ristrutturare non viene fatto ,basta che al momento del rogito venga menzionato che il venditore dichiara tale situazione ma non è un problema. distinti saluti
     
  3. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

    un po' meno informale Maria Rosaria dai :D Almeno sul forum ;)
     
  4. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se ti può essere utile, questa è la dicitura approvata dal Collegio Notarile di Roma ed utilizzata nel periodo in cui era obbligatorio che il venditore fornisse, al momento del rogito, la certificazione degli impianti (a Roma non si sarebbe venduto più nulla! :shock: )
    Ora tale obbligo non c'è più, ma riportare questa dicitura aiuta ad essere chiari! :nerd:

    "La parte acquirente solleva la parte venditrice dalla necessità di dover prestare garanzia in ordine alla conformità degli impianti alla vigente normativa in materia di sicurezza, e di dover fornire la dichiarazione di conformità ovvero la dichiarazione di rispondenza ai sensi dell’art.7, comma 6, del D.M. n. 37 del 22 gennaio 2008, in quanto si obbliga fin d’ora ad assumere in sede di rogito notarile l’impegno ad effettuare la messa in sicurezza degli impianti a tutte proprie cure e spese."

    ;)
     
  5. Sandro 7942

    Sandro 7942 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Va comunque detto che (almeno qui a Ivrea) l'acquirente può ESIGERE dal venditore la certificazione (o in assenza la RISPONDENZA) dell'impiantistica; anche perchè serve per poi volturare impianti (gas soprattutto).
    Quindi, non è più obbligatorio ALLEGARE all'atto le certificazioni, ma resta l'obbligo del venditore di fornirle all'acquirente.
    Ora però, nel caso di Enzo, se l'appartamento sarà oggetto di ristrutturazione io non starei a puntare sulle certificazioni, che tanto andrebbero rifatte anche nel caso della più piccola modifica di qualsivoglia impianto.
     
  6. enzogent68

    enzogent68 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per le risposte, quindi dato che non sono obbligatorie le certificazioni, quando ristrutturerò avrò quelle nuove fornite dai miei artigiani? se erano obbligatorie forse potevo ottenere uno sconto accollandomele io visto che devo ristrutturare :) , comunque ancora grazie!
     
  7. Sandro 7942

    Sandro 7942 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Caro Enzo, se devo essere sincero, anche se FOSSERO state obbligatorie io non avrei chiesto sconti al tuo posto.
    Mi spiego meglio: visto che ristrutturerai anche gli impianti (così mi sembra di capire) dovrai dare da lavorare a un artigiano abilitato (elettricista/idraulico che sia); egli al termine del lavoro ti presenterà oltre alla fattura, una dichiarazione di conformità.... Ossia un documento che attesta che i lavori da lui eseguiti sono stati svolti "a regola d'arte" nel rispetto delle ultime normative. A questi artigiani le vecchie certificazioni possono servire come a un pinguino un frigorifero.
    Ben diverso sarebbe stato il caso in cui tu avessi voluto ristrutturare solo finiture quali pavimento o serramenti ad esempio; in quel caso, non intervenendo sugli impianti, tu hai diritto di ottenere le certificazioni originali o, in assenza, una dichiarazione di conformità.

    ATTENZIONE: le certificazioni originali, al pari della dichiarazione di conformità, non attestano che l'impianto è in regola con le ULTIME normative; attestano che QUANDO è stato realizzato sono state rispettate le normative DELL'EPOCA.

    Se il venditore non avesse le copie originali può provare a rintracciare le ditte che hanno realizzato l'impianto (che per un tot numero di anni conservano le certificazioni che compilano), oppure potrebbe anche provare a chiedere alle società erogatrici delle utenze (enel/italgas) se ne abbiano loro una copia.

    Spero di essere stato chiaro, è un argomento su cui è facile che sorgano fraintendimenti, e non mi stupirei se qualche collega o comune cittadino conoscesse qualche altra versione.
     
  8. Letizia Arcudi

    Letizia Arcudi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Ciao
    sono daccordo che in virtù del fatto che tu comunqua debba ristrutturare e mettere a norma gli impianti
    è giusto è doveroso che ci sia accordato una diminuzione del prezzo questo potrebbe essere anche cautelativo nei confronti del venditore che pur non esibendo certificazioni di conformità agli impianti accetta la riduzione del prezzo a fronte dei lavori che ti accollerai.
     
  9. Sandro 7942

    Sandro 7942 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Scusa Letizia, ma non la vedo così.
    Mi sembra che Enzo stia acquistando un immobile con l'esatto intento di ristrutturarlo, quindi va da se che il prezzo che hanno pattuito è stato fissato considerando i lavori da eseguire per ammodernare l'immobile.
     
  10. Letizia Arcudi

    Letizia Arcudi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Ciao Sandro
    dipende dalle dichiarazioni del venditore Enzo parla di contrattazione non di conclusione contratto
    quindi ribadisco quanto già sottoscritto.
     
    A mikyvie75 piace questo elemento.
  11. caviapp

    caviapp Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    non sono d'accordo con Letizia.
    Le case si compravendono nello stato di fatto e diritto in cui si trovano ed il valore di mercato è dato da quello. Il voler ristrutturare è un fatto soggettivo e se gli impianti sono a norma per l'epoca in cui sono stati realizzati perchè un venditore dovrebbe fare uno sconto? Allora quando comperi un'alloggio ante 67, o meglio prima della "Bucalossi", poichè il venditore non ti può consegnare la "concessione edilizia" - ora permesso di costruire- perchè all'epoca non esisteva tale istituto, cosa si fà? si deprezza?
     
  12. enzogent68

    enzogent68 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie per le risposte che mi saranno utili per qualche altro immobile (se va male questo), l'immobile in questione e in buone condizioni e funziona tutto, ma io voglio dare una rimodernata e forse ampliare il bagno,inoltre posso ricavare un secondo bagno di servizio, quindi la mia idea era che se erano obbligatorie le certificazioni non facendole spendere quei soldi alla propietaria, mi poteva fare lo sconto e lei non aveva il problema di chiamare artigiani, forse è un ragionamento un pò contorto il mio, ma visto che non sono obbligatorie e funziona tutto (tra l'altro attualmente e locato) sicuramente non mi riconoscerà niente..
     
  13. enzogent68

    enzogent68 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    scusate ma nella fretta di rispondere non avevo visto la risposta di caviapp, effettivamente in questo caso la ristrutturazione la voglio fare io per rimodernare, ma in realtà si può benissimo abitare cosi, invece una cosa che va fatta di sicuro e l'esterno perche si trova in pessime condizioni, e su quello mi batterò per avere uno sconto..
     
  14. AndreaPalerma

    AndreaPalerma Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    La Dichiarazione di conformità vecchia si può utilizzare come "appoggio" a quella "nuova". Ad esempio: se esiste una DI.CO. (Dichiarazione di conformità) l'installatore che interviene solamente nelle aree esterne (se allacciate alo stesso impianto) rilascia la dichiarazione per le sole aree esterne facendo riferimento alla vecchia per le parti di impianto non modificate.

    Se manca la DI.CO., essa può essere sostituita da una dichiarazione di rispondenza, la quale può essere rilasciata da un professionista a patto che l'impianto sia stato realizzato prima del 22-01-2008 (entrata in vigore del D.M. 37/08).
     
  15. Letizia Arcudi

    Letizia Arcudi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Ciao
    Andrea Palerma
    verifica quest'aspetto
    alcuni articoli sono stati abrogati del D.M. 37/08).
    Saluti
    Letizia Arcudi
     
  16. AndreaPalerma

    AndreaPalerma Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    A quanto mi risulta l'unico articolo abrogato è il n°13, quello che per intenderci obbligava il venditore a fornire la dichiarazione di conformità degli impianti.

    In seguito un parere del Ministero dello Sviluppo Economico ha chiarito che visto il Codice Civile, il venditore poteva dichiarare nell'atto di vendita di non garantire la sicurezza degli impianti in accordo con l'acquirente.

    Resta salvo che a mio modesto parere a quel punto l'acquirente dovrebbe chiedere o la messa a norma, o la DIRI citata prima, o uno sconto. Dato il costo non elevato per "sanare" la situazione, credo convenga far sistemare l'impianto farsi rilasciare la dichiarazione di rispondenza.
     
  17. Letizia Arcudi

    Letizia Arcudi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Ciao
    Dipende sempre dalle trattative che i clienti sviluppano
    tramite noi dire a priori cosa conviene ma.....
    Letizia Arcudi
     
  18. AndreaPalerma

    AndreaPalerma Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina