1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag:
  1. mvici

    mvici Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Carissimi,

    Ho un paio di domande a proposito delle quotazioni immobiliari:

    1) Sul sito dell'agenzia del territorio e' possibile trovare i valori immobiliari fino al 2H2009, vorrei sapere se e' possibile recuperare da qualche altra parte i valori immobiliari aggiornati al 2010.

    2) Sul sito dell'agenzia del territorio si trovano quotazioni del tipo:

    "Abitazioni civili, Stato: Ottimo Min:1450 Max:1800"

    Sono [approssimativamente] nel giusto se considero come Max una casa nuova con certificazioni e come Min una casa in ottimo stato ma di 20 anni?
    Inoltre, quando non specificato, le quotazioni sono le stesse sia per appartamenti che per villette?

    Grazie in anticipo per la risposta

    Marco
     
  2. maryjo

    maryjo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    trovi le quotazioni relative all'ultimo semestre del 2009 perchè sono gli ultimi dati certi elaborati dall'agenzia del territorio.
    se poi vuoi sapere con precisione quali sono i prezzi relativi all'ultimo mese, armati di santa pazienza e chiedi in giro a quanto sono state compravendute le case con le caratteristiche specifiche nella zona che ti interessa

    se trattasi di appartamento o villetta, le quotazioni sono specificate e sta a te elaborarle

    per quanto riguarda l'età e le condizioni dello stabile, ci sono delle apposite tabelle con i relativi coefficienti specifici da applicare all'immobile da valutare, che puoi reperire facilmente nell' "Annuario Immobiliare" dove trovi tutto ciò che ti può essere utile
     
  3. sylvestro

    sylvestro Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Ti interessa una zona in particolare o volevi curiosare un po' tutto il mercato?

    Ci sono singoli report per zona ad opera di rubriche sui giornali (ad esempio "Focus sul mattone" del sole24ore), se mi restringi il campo provo ad aiutarti.
     
  4. Sep

    Sep Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Per esperienza personale posso dire che, due anni fa, mi è stato richiesto un incontro con un funzionario dell'Agenzia del Territorio in quanto, parole sue, le loro quotazioni erano arretrate e assolutamente fuori mercato poichè nel loro ufficio erano solo in due e di questo si occupavano quando potevano. Cercavano, quindi, una collaborazione per sistemare, nel possibile, i loro dati. Mi è sembrato che, un tale Ente che dovrebbe dare delle indicazioni significative e di indirizzo, sia piuttosto carente.
     
    A Limpida piace questo elemento.
  5. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    quoto
     
  6. maryjo

    maryjo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    chiaramente se fossero dati aggiornati in tempo reale non sarebbero fermi al 2° semestre 2009, tra l'altro non è cosa semplice avere tempestivamente i dati aggiornati di tutta Italia, a chi compete fare ciò?
    dati significativi li potrebbero fornire proprio le agenzie immobiliari relativamente al territorio di competenza, ma in zone sperdute in cui non ci sono agenzie? chi fornisce le informazioni?

    solo conoscendo il territorio si possono dare valutazioni concrete
     
  7. mvici

    mvici Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Prima di tutto grazie a tutti per le risposte.

    Caro Sylvestro,
    La zona e' quella di Cambiago [Milano].
    Grazie
     
  8. sylvestro

    sylvestro Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    A mvici piace questo elemento.
  9. mvici

    mvici Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie Sylvestro!
     
  10. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
  11. mvici

    mvici Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Caro Carlo,
    Grazie per il link, e' molto interessante, anche se, visto il numero delle fonti,
    e' un po' difficile dire se e quali siano affidabili.

    Io non sono un addetto ai lavori, ho gia' detto altre volte che per noi clienti sarebbe molto
    utile avere dati di mercato preparati ed aggiornati dalle associazioni di categoria basati
    sulle compravendite reali come avviene nel Regno Unito.
    Anche questi inputs sono stati un po' snobbati dai tui colleghi perche' "ogni compravendita e' un caso a se'".

    Come cliente, se vi interessa, continuo a pensare che, soprattutto in questo periodo di
    discesa dei prezzi e di tempi di vendita che superano, in alcuni casi, i due anni una tabella che
    mostri mensilmente Numero di compravendite e prezzo medio per tipo di abitazione sarebbe
    molto utile per venditori ed acquirenti e, forse, anche per gli agenti.

    Grazie ancora e saluti
     
    A sylvestro piace questo elemento.
  12. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Caro mvici,
    spero molti utenti del forum leggano e meditino su quanto da te affermato.

    Non sai quale fonte è più affidabile delle altre? :shock::shock::shock::shock:
    Neppure io;), non essendoci trasparenza :shock:nella metodologia, nell'analisi e nell'esposizione dei risultati :shock:
    In molti casi la raccolta dati viene fatta per telefono ... raccogliendo informazioni generiche con valori minimi e massimi indicativi ... da qui partono le analisi da parte di enti rinomati ma, siccome i vari valori non convergono chi li legge pensa di ridurre l'errore facendo una media, commettendo invece un nuovo errore. E' così, purtroppo.
    Le associazioni di categoria sono informate ma non procedono con la formazione degli associati:shock: motivo? leggiti un pò di discussioni sulle associazioni nel forum e ti farai un'idea;)
    I colleghi? Molti appartengono a associazioni di categoria e quindi ...
    Numero di compravendite e prezzi medi (su dati reali) si possono effettuare, serve però formazione a tutti i livelli, partendo dal rilevatore dei dati!
    Le valutazioni immobiliari però non vanno effettuate su prezzi medi e applicando coefficienti correttivi ... ora ci sono gli IVS, standard di valutazione riconosciuti a livello internazionale

    Aggiunto dopo 25 minuti :

    Bene, vuol dire che la tua è una richiesta del mercato, un'esigenza dei clienti ...
    ai professionisti la capacità di comprenderla e di cercare di soddisfarla;)
    ciao
     
  13. Sep

    Sep Membro Attivo

    Agente Immobiliare
     
  14. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
     
  15. elisabi

    elisabi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Un'osservazione: ma se nessuna fonte è affidabile, vuol dire che la stima è affidato solo alla discrezionalità di chi vende o dalla conoscenza del territorio dell'AI?

    A me sembra che i prezzi dei vari borsini forse non convergono al centesimo, ma sono piu' o meno allineati (almeno nellle zone di mio interesse) e quindi dal mio punto di vista di compratore sono una base di partenza affidabile - anche se con un certo margine di errore.

    Le richieste dei venditori invece non solo non sono in linea coi borsini (anche il 30-40% in più) ma spesso neanche in linea tra di loro.

    Visto coi miei occhi: la stessa villetta è fuori con diverse agenzie a 480k, 450k, 460k, 455k. Anche a prendere per buono il prezzo più basso, il dubbio di un forte ricarico sorge eccome...
     
  16. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    il dubbio è legittimo e cerco di chiarire alcuni aspetti.
    Valore e prezzo non sono sinonimi, sono due cose completamente diverse.
    Si può attribuire ad un immobile un valore e metterlo in vendita al prezzo che si vuole ed è del tutto legittimo in linea con le normali leggi di mercato. Con la valutazione si cerca di determinare il più probabile valore di mercato dell'immobile.

    I valori dei borsini si contraddicono da soli, tutti fanno un bel minestrone di dati e poi si espongono un minimo ed un massimo. Confronta più listini e vedi se convergono verso valori simili e, anche se lo fosse, bisognerebbe verificare come sono state eseguite le misurazioni.
    Quale può essere riconosciuto allora più attendibile: NESSUNO e qui trovi la prova

    http://www.immobilio.it/f25/mercato-immobiliare-treviso-esempio-analisi-mediata-7821/

    il sole 24 ore (fonte autorevole), non ritenendo nessuno degli osservatori attendibile (altrimenti considererebbe solo quello) prende, con dosi non note, un pò da uno e un pò da un'altro non considerando, ad esempio i dati dell'agenzia del territorio ... e su questo espone una analisi.

    In questa situazione il mercato immobiliare italiano non è trasparente e tantomeno professionale.

    Le soluzioni ci sono, si tratta di procedere TUTTI ad un aggiornamento professionale verso le moderne metodologie estimative riconosciute a livello internazionale ... e questo è il primo passo.

    L'affidabilità della valutazione immobiliare si misura con l'oggettività, la trasparenza e la competenza del valutatore che deve essere un esperto conoscitore del mercato in cui opera. Solo una raccolta puntuale dei dati immobiliari può garantire affidabilità ... ai borsini il compito di fare statistiche e considerazioni su andamenti generali, non vanno usati per le valutazioni immobiliari! Quale si dovrebbe scegliere?
     
  17. elisabi

    elisabi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Eh Lo so! Pensa che il costo di produzione di un iPhone è di circa 5 euro, ma c'e' gente disposta a pagarne più di 500 per averlo. :^^:

    Nel nostro caso, poichè il mercato nasce dall'incontro tra domanda e offerta, se nessuno ha tirato fuori i 450k -480k richiesti per quell'immobile dopo un anno che è in vendita, ne consegue che non è quello il suo prezzo di mercato.

    Il punto è come gestire questa situazione da acquirente, e in assenza di strumenti trasparenti per la valutazione di un immobile, evitare di prendere una fregatura! Quanto offrire, senza rischiare lo scontro frontale con l'AI, che già ti tratta come un pidocchio perchè cerchi di intavolare una trattativa e non sganci tutto e subito?

    Forse ogni tanto si dovrebbe considerare che anche chi acquista è un cliente, non solo il venditore.
     
  18. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    La casa non è un prosciutto che costa 40 euro al chilo e quindi un etto costa 4 euro (e anche lì c'è prosciutto e prosciutto)
    Non esisterà mai una formula matematica universalmente accetata che mi indichi senza tema di smentita quanto vale una casa.
    Leggendo perizie asseverate depositate presso i tribunali ho visto periti scrivere studi di estimo di valore estrinseco ed intrinseco del bene, di capitalizzazione del capitale investito rivalutato ai sensi della legge tal dei tali, e poi tutti concludere con la frase "il presumibile valore di mercato"
    Ora non dico che non esiste il valore di mercato, ma è una media e come tale va presa
    Siamo franchi, come si fa a valutare il fatto che l'acquirente acquista un immobile perchè così si avvicina alla madre malata. E' invalutabile, ma quel cliente pagherà quel particolare immobile di più... poi il prezzo farà media.
    e se il venditore ha bisogno di denaro, sarà disposto ad accettare un prezzo inferiore, viceversa non venderà perchè tanto non ha bisogno.
    E se il venditore deve vendere per comprare? Dipende se non ha trovato aspetterà, ma se gli sta scappando la casa che ha sempre sognato, allora sarà disposto a vendere a prezzi anche più bassi.
    E se il cliente è un investitore e ne ritira 4 di appartamenti che dite avrà un prezzo o ne avrà un altro.
    Potrei proseguire con migliaia di situazioni, certo, c'è una media, se qui da me gli appartamenti usati di 40 anni vanno dai 1000 ai 1200 euro al mq non me ne puoi chiedere certo 5.000.
    Ma quel 1.000 - 1.200 è dato dalla media delle compravendite effettuate in un lasso di tempo recente per immobili analoghi.
    Solo l'Agente immobiliare attento e conoscitore del territorio sa a quanto si può vendere un determinato immobile, poi il 10.000 euro in più o in meno fa parte della trattativa che c'è sempre e sempre ci sarà.
     
  19. elisabi

    elisabi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Questo non lo metto dubbio, peccato che poi la stessa casa (come nell'esempio che facevo) la trovi in giro con una variabilità di prezzo ben diversa dai 10.000 euro. Te ne faccio un'altro: una villetta che ho visto fuori a 520, dopo un paio di settimane scesa a 480. Scenderà ancora? Quanto è gonfiato sto prezzo?

    Parafrasando il tuo esempio sul prosciutto, diciamo che viene il dubbio che qualcuno provi a rifilarti quello di importazione al prezzo del San Daniele! :confuso:
     
  20. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Sono perfettamente d'accordo con te.

    Quella dello stesso immobile proposto a prezzi diversi proprio è una cosa che non concepisco ed è un malcostume comune a molti Agenti Immobiliari

    Nulla vieta, anche se non mi piace molto, che lo stesso immobile sia proposto da agenzie differenti.
    Ma l'esempio da te giustamente citato, pone il cliente finale la domanda, ma non è che qualcuno ci sta provando.

    Eh si qui hai proprio ragione :disappunto:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina