1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. DAVIDE RISACCA

    DAVIDE RISACCA Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti, mi chiamo Davide e sono dipendente di una società che ha nel prorio oggetto sociale, oltre alle attività di mediazione immobiliare, anche la più ampia attività di consulenza che può limitarsi alla semplice valutazione di un immobile, o estendersi ad analisi più complesse quali valutazioni di aziende (dunque in questi casi si tratterà di analizzare il bilancio, i singoli asset, immobiliari e non, debiti e credit ecc).
    Nautalmente 1 dei rappresentanti legali è iscritto al ruolo ai sensi della Legge 3 febbraio 1989, n. 39. Mi è stato offerto di entre nel CDA della società e di avere la rappresentanza legale della stessa.
    I dubbi che mi pongo sono i seguenti:
    1) posso essere rappresentante legale di una società di mediazione immobiliare senza essere iscritto al ruolo considerato che già c'è un rappresentante legale iscritto al ruolo?:occhi_al_cielo:
    2) in caso la risposta alla prima domanda fosse positiva come ritengo, la rappresentanza legale sarebbe limitata alle sole attività strumentali alla mediazione (la consulenza) o si estenderebbe anche alla mediazione in senso stretto?:disappunto:

    grazie a tutti per l'aiuto

    Davide
     
  2. Susi

    Susi Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ciao Davide,
    Posso domandarti che tipo di societa' e' ?

    Si tratta pero' di una mera curiosita' mia, mescolata anche a un po'
    Di preoccupazione, senz'altro ingiustificata, ma mi sembra
    Un grande passo, da dipendente a legale rappresentante ...?!

    Il LR deve soddisfare i requisiti ("patentino", incompatibilita' ecc.)
    E non ho mai sentito, ma parlo da "ignorante", che si possa fare
    Il LR riferito soltanto ad una parte della societa'.

    Sarebbe bello sentire altre voci più' autorevoli...
     
  3. DAVIDE RISACCA

    DAVIDE RISACCA Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao Susi,
    è vero è un bel passo ma dopo 8 anni il rapporto di fiducia e tale che si è deciso riconoscere il potere di rappresentare la società sopratutto in ragione del fatto che la rappresentanza (in termini di immagine professionale che si mostra verso i terzi)già opera di "fatto" nei gestione dei rapporti con i clienti nel ramo di attività di cui occupo(non la mediazione in senso stretto).
    In termini generali non credo sia "singolare" rappresentare la società per specifiche attività o atti. Si pensi, sempre in via generale ad un procuratore speciale, a cui la società conferisce la rappresentanza anche per il compimento di un singolo atto specifico. Il procuratore potrebbe ache essere un soggetto completamente estraneo all'azienda purchè naturalmente vi sia un rapporto di fiducia.
    Tornando invece alla mia domanda, è mio parere che in una soc. che abbia nel proprio oggetto sociale, tra l'altro, l'attività di mediazione immobiliare, sia sufficiente che uno solo dei rappresentanti legali sia iscritto al ruolo (o ex ruolo in attesa che la recente riforma trovi la sua disciplina definitiva). Una volta assolto tale requsito minimo e necessario, non vedo controindicazioni al fatto che venga conferita la rappresentanza legale ad altro soggetto che, ove non abbia "il patentino", potrà rappresentare la società in tutte le altre attività svolte dalla stessa senza però, ad es. poter sottoscrivere un contratto di mediazione.
    Oserei spingermi anche oltre nell'ipotizzare che il secondo rappresentante (quello senza patentino per intenderci), potrebbe essere addirittura il presidente del CDA o l'AD, ove la società avesse un Consiglio d'Amministrazione anziché un Amministratore Unico, purchè via sia sempre almeno un rappresentante legale con "il patentino". Naturalmente, stando sempre all'esempio, il Presidente o l'AD non potrebbe mai rappresentare la società nelle attività di mediazione in senso stretto.
    Sono molto curioso di conoscere il parere di qualcuno che abbia conoscenze legali o di diritto societario applicato alla mediazione esercitata tramite persone giuridiche.
    Vi ringrazio in anticipo per il parere che vorrete fornire alla discussione.
    Davide
     
  4. MaxMatteo

    MaxMatteo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    chia ha la legale rappresentanza quindi compiere atti inerenti l'oggetto sociale (mediazione ndr) deve essere iscritto al ruolo senza ma e senza se!
     
  5. nene

    nene Membro Junior

    Privato Cittadino
    si infatti lo sto proprio studiando....DEVE ESSERE ISCRITTO AL RUOLO.....è ANCHE UNA DOMANDA IN UN QUIZ
     
  6. Susi

    Susi Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Mi associo a Max e Nene, anche se mi continua a incuriosire la cosa, al costo di sembrare ripetitiva:
    per me, il legale rappresentante di una società deve adempiere tutti gli obblighi legati a tutte le attività svolte dalla società, non si può limitare soltanto ad una parte.
    E poi che vuol dire: non la mediazione in senso stretto ?
    Davide, non è forse più semplice mettersi a studiare un pò (non fa mai male !) e prendersi quest'iscrizione ? Così eviti ogni dubbio e sotterfugio...
     
    A nene piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina