1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Scianica

    Scianica Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Salve sono un inquilino, che è stato nominato amministratore dopo che il vecchio amministratore ha lasciato, di un condominio di 5 proprietari composto da 5 appartamenti e due negozi con relativi magazzini. Dato che lo stabile è privo dell'assicurazione poichè la maggioranza è stata contraria a stipularne una, e siccome io non mi intendo di condomini... volevo sapere se sono considerato responsabile se, ad esempio, un pezzo di cornicione colpisse e arrecasse danno a qualcuno. Se così fosse come devo fare per dimettermi da amministratore e se è obbligatorio avere un condominio, un codice fiscale e un amministratore oppure si può tornare a autogestirsi come facevamo una volta. Grazie
     
  2. Ettore Arru

    Ettore Arru Membro Attivo

    Altro Professionista
    Ciao,
    la normativa rende obbligatorio un amministratore di condominio (e di conseguenza tutti gli adempimenti del caso), nel caso in cui il numero dei condomini sia superiore ad 8 .
    Tecnicamente, nel tuo caso, non esiste neppure l'obbligatorietà della stipula di una polizza (cosa che, in ogni caso suggerirei caldamente).
    In caso di danni arrecati a terzi, su condominio privo di assicurazione, il danno viene ripartito tra i condomini in base delle tabelle millesimali.
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  3. zeusobio

    zeusobio Membro Attivo

    Privato Cittadino
    "In caso di danni arrecati a terzi, su condominio privo di assicurazione, il danno viene ripartito tra i condomini in base delle tabelle millesimali."
    Posso chiedere in base a quale norma un condomino con più millesimi è più responsabile del danno.
     
  4. Ettore Arru

    Ettore Arru Membro Attivo

    Altro Professionista
    Se intendi il riferimento normativo (n. della Legge), non posso esserti d'aiuto, ma una semplice ricerca su internet potrà senz'altro agevolarti.
    Posso però dirti che la norma non "obbliga" in via assoluta ad un calcolo in base alle tabelle millesimali; questa è la forma più usata poichè più equilibrata ed in caso di controversie, è la forma indicata dai Tribunali (chiaramente da valutare i casi specifici).
    Tieni presente che differenti forme possono essere utilizzate ma solo se contrattualizzate e con il consenso di tutti i condomini (quindi all'unanimità e non a maggioranza).
    Non è un aspetto che ti ho accennato prima, poichè ritengo che in un condominio dove già non ci si mette d'accordo su una polizza, difficilmente si potrà ottenere una unanumità su differenti accordi.

    Spero di esserti stato d'aiuto
    Buone feste
     
  5. zeusobio

    zeusobio Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie Ettore, mi sembra che si faccia sempre più spesso ricorso alla scorciatoia dei millesimi per le controversie più disparate; ma chi ha più millesimi non è necessariamente più colpevole di chi ne ha meno.
    In questo caso vedrei meglio una ripartizione in parti uguali.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina