1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. silvana82

    silvana82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buona sera ,
    il quesito che oggi vorrei sottoporvi è questo : mia nonna di 83 anni nel 96 ho stipulato un contratto di locazione per uso abitativo il quale si è rinnovato di 4 anni in quattro anni sono ad oggi . Afronte della deliberazione dell' assemblea di rifacimento della facciata la proprietaria oggi chiede a mia nonna un aumento del canone pari al 2,6 % . Io so che l 'art.23 della legge 392 del 1978 che prevedeva tale aumento è stata abbrogata successivamente dall' art.14 della legge 431 del 1998 , il quale prevede che se nulla e menzionato nel contratto ulla è dovuto . Nel contratto di mia nonna nulla è scritto . La mia domanda è questa : mia nonna deve rifiutare l aumento o anche se nulla è scritto essendo il contratto del 95 e come se la clausola fosse cmq apposta?
     
  2. Peridon

    Peridon Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    L'articolo, in effetti, è stato abrogato, quindi, se il contratto non ne fa cenno, non è richiedibile. Se però ne facesse cenno, come talora accade, è richiedibile, perchè inserire una clausola di questo tipo nei contratti liberi è nella libera disponibilità dele parti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina