• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

DottorMax

Membro Junior
Professionista
Sono già state date risposte che non fanno altro che rimarcare il mio parere:

- E' assurdo pagare un affitto ALTO, mensile, quando si ha una casa di proprietà sfitta;

- Mi trovassi nella stessa situazione, farei uno sforzo psichico per adeguarmi ad abitare nel quartiere dove ho la casa di proprietà.

In nessun caso conviene vendere per ricomprare, perché in questo momento un appartamento che vale 200 lo vendi a 100, e poi per comprarne un altro ti chiedono nuovamente 200. Quindi, in sostanza ci rimetti.

Consiglio di dare disdetta dall'appartamento in affitto, e iniziare subito il trasloco verso la casa di proprietà, senza gettare denaro per le locazioni e fare ingrassare gli altri.
Scusi ma dissento. Sembrano valutazioni più da venditore immobiliare che da chi invece sa cosa significa vivere in determinate zone rispetto ad altre. Ci sono elementi di qualità della Vita che non possono avere alcun valore economico.

A me spendere 1700 euro al mese sembra in ogni caso una follia, sono soldi buttati. Se non ho capito male non c'è neppure il box. Un simile spreco non ha alcun senso (manco fosse la reggia di Buckingham Palace) e qualsiasi diversa soluzione appare in ogni caso da preferire.
In molte zone bene delle grandi Città/metropoli gli affitti possono arrivare a tanto, in caso di abitazioni di pregio in zone “bene”. Non so Lei dove viva, ma ad esempio a Napoli in zone “bene” puoi pagare una casa 5 volte di più rispetto ad esempio alla Provincia e agli squallidi Paesi dell’Hinterland...pochi km a volte. Ma un “Mondo” di differenze...

tutto quello che vuoi.
rimane il fatto che l'immobile di proprietà di @Emilya è collocato in una zona dove lei vorrebbe evitare di trasferirsi.
se prendiamo questo come punto di partenza da non mettere in discussione , il resto è fuffa.
se invece - parafrasando cesare - vogliamo forzarla a convincersi che è meglio essere proprietari in un bilocale al rione sanità che locatari di un attico a posillipo, è un altro discorso.
Esattamente!! Soprattutto a Napoli abitare che so, a Secondigliano o al Vomero son 2 Mondi differenti. Li separa un abisso in qualità della Vita, prestigio, comodità, bellezza, sicurezza, ambiente Sociale, facilità di Vita, etc. Questi sono elementi che non hanno un preciso valore economico!

Ossimoro. Campare in affitto significa subire aumenti di canone appena è possibile, significa tenersi dei problemi in casa perché il proprietario non vuole saperne di ripararli (tanti proprietari affittano vere e proprie bettole per non sobbarcarsi le spese di riparazione), e significa anche pericolo di essere sfrattati seppur con il dovuto preavviso.
Tutt'altro che piacevolezza e serenità, insomma!
Si ma da proprietari poi si è soggetti a spese straordinarie improvvise, responsabilità ed altri fastidì. Le locazioni con cedolare secca oramai non hanno più aumenti.
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
In molte zone bene delle grandi Città/metropoli gli affitti possono arrivare a tanto, in caso di abitazioni di pregio in zone “bene”. Non so Lei dove viva, ma ad esempio a Napoli in zone “bene” puoi pagare una casa 5 volte di più rispetto ad esempio alla Provincia e agli squallidi Paesi dell’Hinterland...pochi km a volte. Ma un “Mondo” di differenze...
Non metto in dubbio che ci siano zone più o meno peggiori e quindi i prezzi cambino ma dato che non siamo certo a Beverly Hills e neppure a San Babila, mi sembra comunque in assoluto uno sproposito pagare cifre del genere potendone fare a meno.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Non metto in dubbio che ci siano zone più o meno peggiori e quindi i prezzi cambino ma dato che non siamo certo a Beverly Hills e neppure a San Babila, mi sembra comunque in assoluto uno sproposito pagare cifre del genere potendone fare a meno.
Infatti, @DottorMax sta facendo un ragionamento più da proprietario della casa in affitto che sta per essere abbandonata dalla locatrice, che da terza parte estranea che giudica con imparzialità. Una persona, se paga 1700 Euro al mese di affitto, sta gettando dalla finestra una barca di soldi, ingrassando qualcun altro che chissà quanto se la ride. "Guarda quella, mi passa lo stipendio ogni mese e io passo la giornata al bar a giocare a carte!".
 

DottorMax

Membro Junior
Professionista
Infatti, @DottorMax sta facendo un ragionamento più da proprietario della casa in affitto che sta per essere abbandonata dalla locatrice, che da terza parte estranea che giudica con imparzialità. Una persona, se paga 1700 Euro al mese di affitto, sta gettando dalla finestra una barca di soldi, ingrassando qualcun altro che chissà quanto se la ride. "Guarda quella, mi passa lo stipendio ogni mese e io passo la giornata al bar a giocare a carte!".
Ma noooo. Se è un immobile che vale 800.000 / 1 milione di euro, pagare 1.200/1.500 euro al mese conviene senz’altro all’Affittuario.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Men che meno conviene buttare nel cesso 1700 euro al mese avendo già un appartamento a disposizione, fermo restante che vale lo stesso per tutti a prescindere.
Se dicessi a mia madre che sto in affitto a 1700 Euro al mese, mi direbbe che mi conviene licenziarmi e tornare al paese natio, perché ogni mese vado sempre di più in negativo e sto girando a vuoto come i criceti.
"Un calcio alla miseria", torno a ripetere, spendere questa somma ogni mese quando si ha una casa di proprietà, e VUOTA, ossia senza abitanti.
Se la signora proprio non sa come buttare 1.700 Euro al mese, quando li risparmierà andando a vivere dove è proprietaria, potrà sempre spenderli in viaggi o in opere benefiche per i più bisognosi. Al momento sta facendo ingrassare uno squalo pasteggiandolo lautamente ogni mese. Ragazzi, 20.400 Euro lordi annui senza muovere una paglia.... capitasse a me, dico io.....
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Dai, su, ho solo espresso il mio parere...

Lasciatemi dire che a un poveraccio come me pare davvero un'assurdità buttare una somma che a momenti a Roma ci vanno avanti due famiglie di operai...
 

Emilya

Membro Junior
Privato Cittadino
Dai, su, ho solo espresso il mio parere...

Lasciatemi dire che a un poveraccio come me pare davvero un'assurdità buttare una somma che a momenti a Roma ci vanno avanti due famiglie di operai...
In teoria hai perfettamente ragione. Dal mio punto di vista qualsiasi tipo di sperequazione eccessiva tra esseri umani è da condannare. In pratica anche io vorrei essere proprietariadella casa del mio proprietario! 😄 Quindi non immaginare che io sia una riccona, se no non mi sarei posta nemmeno il problema. I fatti della vita hanno creato le attuali condizioni: prima l’appartamento nel quale pago 1400 più 300 di condominio compreso posto auto e riscaldamento non lo pagavo da sola ma a meta’ con il mio ex. Il problema sorge quando diventa tutto a carico mio. Naturalmente sono tentata di affittare la mia proprietà, per riuscire a rimanere in questa ( dalla mia prenderei circa 800 euro mensili, ma se l’affitto addio! Per questo mi e vi ho posto la domanda: se ci vado a stare taglio la testa al toro, ma di fatto non mi sento felice ogni volta che torno a casa... se l’affitto e domani non posso più permettermi l’attuale appartamento o il proprietario mi manda via, dovrò mettermi a trovare un’altra casa e questa idea mi mette l’ansia.🤕
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Naturalmente sono tentata di affittare la mia proprietà
Di questo periodo, con il Covid che non si azzera o peggiora, e con la peste bubbonica dalla Mongolia perché mangiano carne di marmotta infetta (*), credo che sia proprio il periodo migliore per piazzarci in casa uno che poi chiede una riduzione del canone (o addirittura smette proprio di pagarti) con la scusa delle varie pandemie.
L'unica alternativa è vendere quella proprietà che non ti piace, almeno ti liberi delle relative spese e fai un po' di contante, ma essendo voi donne molto longeve, questo contante potrebbe non bastarti per i prossimi 30 e passa anni.
E comunque quando crescono i piccini del proprietario della casa dove stai in locazione, ti manderanno via con il dovuto preavviso, quindi sta' tranquilla che la tua attuale sistemazione in affitto è tutto fuorché eterna.

Ognuno di fronte a queste cose reagisce in modo diverso, fosse capitato a me, o ci sarei andato a vivere, o avrei venduto la proprietà brutta liberandomi perlomeno delle ristrutturazioni, del condominio, dell'acqua/luce/gas, e così via.

(*) Fonte: Due casi di peste bubbonica in Mongolia: scatta il divieto di caccia alle marmotte
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
Lasciatemi dire che a un poveraccio come me pare davvero un'assurdità buttare una somma che a momenti a Roma ci vanno avanti due famiglie di operai...
A prescindere che quelli che hanno i soldi veramente sono i primi a non buttarli in modo così dissennato e comunque non vanno in affitto.
 

Laura.Roma

Membro Junior
Privato Cittadino
A prescindere che quelli che hanno i soldi veramente sono i primi a non buttarli in modo così dissennato e comunque non vanno in affitto.
Mah, non credo che tutti i ricconi ragionino così... Un ricco può essere anche solo"consumatore"di beni, perchè con i soldi si compra il bene più prezioso: la libertà.
Io che ho uno stipendio medio-basso e vivo a Roma e faccio i salti mortali per pagare l'affitto a fine mese una casa mi conviene comprarmela. I ricchi mica hanno di questi problemi. Un ricco può vivere anche a vita nella suite di un lussuoso hotel o dove più gli piace senza grattacapi (tasse, burocrazia, riunioni condominiali, vicini molesti etc). Per come la vedo io la casa di proprietà è più un'ambizione da poveracci che da ricchi!
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
Mah, non credo che tutti i ricconi ragionino così... Un ricco può essere anche solo"consumatore"di beni, perchè con i soldi si compra il bene più prezioso: la libertà.
Io che ho uno stipendio medio-basso e vivo a Roma e faccio i salti mortali per pagare l'affitto a fine mese una casa mi conviene comprarmela. I ricchi mica hanno di questi problemi. Un ricco può vivere anche a vita nella suite di un lussuoso hotel o dove più gli piace senza grattacapi (tasse, burocrazia, riunioni condominiali, vicini molesti etc). Per come la vedo io la casa di proprietà è più un'ambizione da poveracci che da ricchi!
Ecco spiegato perché hai uno stipendio medio-basso e fai fatica a pagare le spese.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Franzvr88 ha scritto sul profilo di HoM& Hunter.
Salve piacere di conoscerla
Sono agente immobiliare
Buon giorno, per cortesia Vi scrivo per avere delle informazioni, ovvero l'amministratore di condominio può anche avere un'agenzia immobiliare? Ho trovato risposte molto contrastanti. Grazie
Alto