• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Neximmobile

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Salve come faccia a fare l atto di compravendita devo i indicare i numeri degli assegni che usato per fare gli stralci e allegare e come una compravendita normale fra venditore e acquirente ? Scuate la mia ignoranza ma mi e moto difficile questo argomento
 

miciogatto

Membro Senior
Privato Cittadino
La domanda è troppo generica.
Qualche dettaglio in più?

Stai acquistando un immobile o è un'ipotesi?
Se si, hai le delibere dei creditori?
Li hai già pagati oppure no?
Pignoramento estinto?
 

Neximmobile

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Dopo che il giudice chiude il fasciolo il notaio da un atto di vendita con il numero degli assegni che usato per stralciare il debito allegando le delibere e il decreto del giudice ?
 

brina82

Membro Senior
Dopo che il giudice chiude il fasciolo il notaio da un atto di vendita con il numero degli assegni che usato per stralciare il debito allegando le delibere e il decreto del giudice ?
Generalmente il Notaio allega tutti i documenti a disposizione in quel momento: qualora mancasse qualcosa, declina ogni responsabilità nei confronti dell'acquirente e/o del venditore, ma l'acquirente, se sa quello che fa, non vi sono problemi. Esempio: se per qualche motivo la cancelleria non ha ancora rilasciato il provvedimento di estinzione della procedura, tu acquisti un immobile che da visura ipotecaria, fino a prova contraria, riporta un pignoramento in corso, sebbene fittizio a questo punto. Il Notaio come fa a sapere che la procedura risulta estinta? Non lo sa, e infatti scriverà sull'atto che non si assume alcuna responsabilità in merito, ma si basa sulle dichiarazioni poste dal venditore e/o dall'acquirente.

Negli atti di compravendita normali, il Notaio è garante del fatto che l'immobile ad una certa data non abbia pregiudizievoli (salvo iscrizioni/trascrizioni tra la data dell'atto e la relativa trascrizione in conservatoria); qui non è detto, è l'acquirente che se sa quello che fa si accolla tutti i rischi di un acquisto "incauto".

Bhè certo che il Notaio allegherà all'atto delibere, assegni, bonifici e quant'altro.
 

miciogatto

Membro Senior
Privato Cittadino
Mi sembra di capire, da quel poco che dici:

- hai pagato tu i creditori con assegni
- il pignoramento è estinto ma non cancellato dai registri immobiliari
- ora vuoi intestarti l'immobile

Devi chiedere ovviamente al notaio ma in genere si scrive che:

- il prezzo (in parte o totalmente) è stato già pagato dall'acquirente mediante assegno n. al creditore y.
- che c'è un pignoramento per cui il tribunale ha già ordinato la cancellazione

Similmente se ci sono anche ipoteche il cui debito è estinto ma non ancora cancellate.
(in corso di cancellazione tramite la bersani o altro)
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

I carciofi sono nella casseruola. Ripeto. I carciofi sono nella casseruola.
Alto